Bromuro di potassio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bromuro di potassio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare KBr
Massa molecolare (u) 119,01
Aspetto solido bianco
Numero CAS [7758-02-3]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 2,75 (20 °C)
Solubilità in acqua 540 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione 730 °C (1.003 K)
Temperatura di ebollizione 1.383 °C (1.656 K)
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

Il bromuro di potassio è il sale di potassio dell'acido bromidrico.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore, solubile in acqua, in cui è completamente dissociato formando una soluzione neutra (pH 7). Soluzioni concentrate di bromuro di potassio irritano la mucosa gastrica provocando nausea e talvolta vomito.

Usato nel XIX secolo come sedativo e anticonvulsante, oggi trova ancora impiego come farmaco solo in ambito veterinario.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Un metodo per la produzione del bromuro di potassio è rappresentato dalla reazione tra carbonato di potassio e un bromuro di ferro complesso, Fe3Br8, ottenuto a sua volta dalla reazione di scarti di ferro con un eccesso di bromo in ambiente acquoso:

4 K2CO3 + Fe3Br8 → 8 KBr + Fe3O4 + 4 CO2

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Dal punto di vista chimico, il bromuro di potassio può essere una fonte di ioni bromuro e come tale viene utilizzato per la produzione del bromuro d'argento per le pellicole fotografiche:

KBr(aq) + AgNO3(aq) → AgBr↓ + KNO3(aq)

Viene inoltre usato in fotografia come antivelo nelle soluzioni dei bagni di sviluppo.

trova inoltre impiego nei laboratori chimici nella spettroscopia infrarossa. Essendo trasparente alla luce infrarossa viene usato come supporto per preparare pastiglie in cui il campione da analizzare viene incluso per pressatura o su cui viene spalmato. Tali pastiglie vengono poi poste sul cammino della luce infrarossa per raccoglierne lo spettro.

Dal punto di vista medico, ebbe un impiego come farmaco. La scoperta delle sue proprietà anticonvulsanti risale al 1857 ed è attribuita a Sir Charles Locock, della Royal Medical and Chirurgical Society di Londra. Fu l'unico farmaco usato per calmare le convulsioni dovute all'epilessia fino al 1912, quando fu soppiantato dal fenobarbital.

Il bromuro di potassio è ancora oggi usato come farmaco anticonvulsante per cani e gatti, solo alcune nazioni ne autorizzano la somministrazione agli esseri umani per rafforzare l'azione del fenobarbital. In alcuni paesi, come gli Stati Uniti, viene utilizzato per indurre la morte ai condannati alla pena capitale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del bromuro di potassio su IFA-GESTIS