Metabisolfito di potassio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metabisolfito di potassio
{{{immagine1_descrizione}}}
Nomi alternativi
pirosolfito di potassio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare K2S2O5
Massa molecolare (u) 222,33 g/mol
Aspetto solido bianco
Numero CAS [16731-55-8]
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acqua 450 g/l (20 °C)
Temperatura di fusione 190 °C (463 K) decomp.
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante corrosivo

pericolo

Frasi H 318 - 335 - EUH031
Consigli P 280 - 305+351+338 - 313 [1]

Il metabisolfito di potassio (o pirosolfito di potassio o potassio disolfito) è il sale di potassio dell'acido disolforoso.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco dall'odore appena pungente. È un composto irritante. È usato come additivo alimentare, conosciuto come E224. Ha delle limitazioni nell'uso e può causare gravi allergie nelle persone sensibili. Il metabisolfito di potassio è un inibitore dell'enzima della polifenol-ossidasi.


Usi[modifica | modifica sorgente]

Il metabisolfito di potassio è un comune additivo del vino o del mosto, nei quali forma il gas biossido di zolfo (SO2). Serve a prevenire la crescita dei microrganismi e agisce come potente antiossidante, proteggendo il colore e i delicati profumi del vino.


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ scheda della sostanza su IFA-GESTIS
chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia