Bromuro di bario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bromuro di bario
Bario grigio Bromo verde
Nome IUPAC
bromuro di bario
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare BaBr2
Massa molecolare (u) 297,14
Aspetto Solido bianco
Numero CAS [10553-31-8]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (kg·m−3, in c.s.) 4,78
Solubilità in acqua 922 g/l a 273 K
Temperatura di fusione 857 °C (1130 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Irritante

attenzione

Il bromuro di bario, è un composto chimico con formula bruta BaBr2. Solidifica formando cristalli ortorombici fortemente igroscopici. È diffusa anche la forma diidrata, BaBr2 · 2H2O

Preparazione[modifica | modifica sorgente]

Può essere sintetizzato partendo da solfuro di bario o carbonato di bario attraverso la reazione con acido bromidrico.

\mathrm{BaS\ +\ 2\ HBr \longrightarrow  BaBr_2\ +\ H_2S \uparrow }
\mathrm{BaCO_3\ +\ 2\ HBr \longrightarrow  BaBr_2\ +\ H_2O\ +\ CO_2 \uparrow }

Usi[modifica | modifica sorgente]

Il bromuro di bario è un precursore di sostanze chimiche utilizzate in fotografia e per la sintesi di altri bromuri.

Storicamente, è stato utilizzato per purificare Il radio in un processo di cristallizzazione frazionata ideato da Marie Curie.