Bromuro di magnesio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bromuro di magnesio
La struttura dello ioduro di cadmio, analoga a quella del bromuro di magnesio anidro
Nome IUPAC
Bromuro di magnesio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare MgBr2 (anidro)
MgBr2·6H2O (esaidrato)
Massa molecolare (u) 184,113 g/mol (anidro)
292,204 g/mol (esaidrato)
Aspetto cristalli bianchi (anidro)
cristalli incolori (esaidrato)
Numero CAS [7789-48-2] (anidro)
[13446-53-2] (esaidrato)
[75198-45-7] (decaidrato)
PubChem 522691
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 3,72 g/cm3 (anidro)
2,07 g/cm3 (esaidrato)
Solubilità in acqua 102 g/100 mL (anidro)
316 g/100 mL (0 °C, esaidrato)
Temperatura di fusione 711 °C (anidro)
172,4 °C, decomp. (esaidrato)
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) -524,3 (anidro)
-2410 (esaidrato)
ΔfG0 (kJ·mol−1) -503,8 (anidro)
-2056 (esaidrato)
S0m(J·K−1mol−1) 117,2
Proprietà tossicologiche
LD50 (mg/kg) 8100 (oral rat) per l'esaidrato
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
Frasi H 315‐319‐335
Consigli P 261 ‐305+351+338

Il bromuro di magnesio è il composto inorganico con formula MgBr2. Questo sale esiste in forme diverse a seconda del grado di idratazione. Le due forme principali sono quella anidra (MgBr2, cristalli bianchi deliquescenti) e quella esaidrata (MgBr2·6H2O, cristalli incolori). Presente in Natura, si trova nell'acqua di mare, in acque salmastre e laghi salati come il Mar Morto, e in depositi salini.[1][2] In piccole quantità si trova anche nei minerali bischofite e carnallite. In medicina è usato come debole sedativo per trattare disordini nervosi. In chimica organica è usato come reagente. Nelle pile a secco al magnesio è usato nell'elettrolita.[1][2]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

MgBr2 è un composto ionico. La struttura cristallina di MgBr2 anidro è isomorfa con quella di CdI2, sistema esagonale, gruppo spaziale P3m1. La struttura cristallina di MgBr2·6H2O è isomorfa con MgCl2·6H2O, sistema monoclino, gruppo spaziale C2/m.[2]

Sintesi[modifica | modifica wikitesto]

MgBr2 si ricava dall'acqua di mare, similmente a MgBr2. Il bromuro di magnesio si può inoltre preparare facendo reagire acido bromidrico e ossido di magnesio, e quindi cristallizzando il prodotto. Per questa via si ottiene il composto esaidrato.[1] Si può anche sfruttare la reazione tra carbonato di magnesio e acido bromidrico.[2]

Il prodotto anidro si ottiene riscaldando il composto esaidrato in corrente di HBr gassoso anidro, o per reazione diretta tra gli elementi:[1]

Mg + Br2 → MgBr2

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Oltre agli usi menzionati all'inizio della pagina, il bromuro di magnesio ricavato dall'acqua di mare è usato per produrre bromo tramite la reazione:[2]

MgBr2 + Cl2 → MgCl2 + Br2

Tossicità / Indicazioni di sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

Sia MgBr2 che MgBr2·6H2O sono disponibili in commercio. Entrambi i composti risultano irritanti per gli occhi, le vie respiratorie e la pelle. Non ci sono evidenze di effetti cancerogeni.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) L. C. Jackson, S. P. Levings, M. L. Maniocha, C. A. Mintmier, A. H. Reyes, P. E. Scheerer, D. M. Smith, M. T. Wajer, M. D. Walter, J. T. Witkowski, Magnesium Compounds in Kirk-Othmer Encyclopedia of Chemical Technology, 4ª ed., John Wiley & Sons, 1998.
  • (EN) P. Patnaik, Handbook of inorganic chemicals, New York, McGraw-Hill, 2003, ISBN 0-07-049439-8.
  • Sigma-Aldrich, Scheda di dati di sicurezza di MgBr2 e di MgBr2·6H2O.
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia