Idrossido di potassio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Idrossido di potassio
Potassium hydroxide.jpg
Nomi alternativi
potassa caustica

liscivia

Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare KOH
Massa molecolare (u) 56,11 g/mol
Aspetto solido incolore
Numero CAS [1310-58-3]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 2,04 (20 °C)
Solubilità in acqua 1130 g/L (20 °C)
Temperatura di fusione 360 °C (633 K)
Temperatura di ebollizione 1.320 °C (1.593 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo irritante

pericolo

Frasi H 314 - 302 - 290
Consigli P 280 - 301+330+331 - 305+351+338 - 309+310 [1]

L'idrossido di potassio (o potassa caustica) è il prodotto di idratazione dell'ossido di potassio.

A temperatura ambiente si presenta come un solido incolore e inodore, spesso commercializzato in forma di gocce. È un composto nocivo e corrosivo.

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

È un prodotto chimico industriale che trova moltissimi utilizzi, ad esempio come elettrolita nelle batterie alcaline, catalizzatore della transesterificazione nel processo di preparazione del biodiesel, anti-schiumogeno nella produzione della carta, regolatore di pH, produzione di polimeri, resine e fibre tessili, nella produzione del sapone (che risulta avere una consistenza più soffice rispetto a quello ottenuto con l'uso dell'idrossido di sodio, e quindi adatto a produrre saponi liquidi).

Come additivo alimentare, viene usato in funzione di regolatore di acidità. È identificato dal numero E525.

Sintesi[modifica | modifica wikitesto]

In laboratorio può essere sintetizzato dal solfato di potassio e idrossido di bario:

K2SO4 + Ba(OH)2 → 2KOH + BaSO4

o, in alternativa, dal processo di caustificazione del carbonato di potassio con idrossido di calcio:

K2CO3 + Ca(OH)2 → 2KOH + CaCO3

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Viene usato nella produzione di biodiesel, come elettrolita, e veniva utilizzato nella produzione del sapone, dando origine a un prodotto più morbido di quello ottenuto con l'idrossido di sodio.

Citazioni letterarie[modifica | modifica wikitesto]

Nel romanzo di fantascienza Dalla Terra alla Luna di Jules Verne del 1865, l'autore ipotizza l'uso dell'idrossido di potassio per assorbire l'anidride carbonica prodotta dalla respirazione dagli "astronauti".[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda dell'idrossido di potassio su IFA-GESTIS
  2. ^ Jules Verne, Dalla Terra alla Luna Cap. XXIII.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia