Ascorbato di potassio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ascorbato di potassio
Formula di struttura
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare KC6H7O6
Massa molecolare (u) 214,22 g/mol
Aspetto biancastro granulare
Numero CAS [15421-15-5]
Indicazioni di sicurezza

L'ascorbato di potassio (o E303[1][2][3], spesso abbreviato in letteratura scientifica come KADH) è il sale potassico dell'acido ascorbico (quest'ultimo noto anche come vitamina C).

Sintesi[modifica | modifica wikitesto]

Si ottiene per soluzione estemporanea a freddo in acqua di una parte di acido ascorbico e due parti di bicarbonato di potassio, i quali devono essere in forma cristallizzata purissima (livello di purezza non inferiore al 97%). Nella preparazione è bene evitare utensili di metallo per prevenire l'ossidazione dell'acido ascorbico.

Impieghi[modifica | modifica wikitesto]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Viene molto utilizzato come additivo alimentare antiossidante con l'identificativo E303 (INS 202), ma il suo uso come tale e' consentito solo in alcuni paesi (in Australia e Nuova Zelanda, ad esempio, ma non negli USA; in Europa l'uso alimentare era ammesso fino al 2011).

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

L'alto dosaggio può portare a ipercalemia, se si raggiungono i 18 g al giorno[4]. Si consideri comunque che tale dosaggio è elevatissimo ed è praticamente inverosimile l'ipotesi di assumerlo accidentalmente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ E-Numbers What they Mean
  2. ^ The truth about E numbers
  3. ^ http://mj.ucw.cz/papers/e/e
  4. ^ Oregon State University.