Unione Laburista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Laburista
Unia Pracy
Leader Waldemar Witkowski
Stato Polonia Polonia
Fondazione 1992
Sede ul. Nowogrodzka 4,
00-513 Varsavia
Ideologia Socialdemocrazia
Collocazione centrosinistra
Partito europeo Partito Socialista Europeo
Gruppo parlamentare europeo Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici
Seggi Sejm
0 / 460
Seggi Senat
0 / 100
Seggi Europarlamento
1 / 51
Sito web www.uniapracy.org.pl
Polonia

Questa voce è parte della serie:
Politica della Polonia









Altri stati · Atlante

Unione Laburista (in polacco: Unia Pracy; abbreviato UC) è un partito politico polacco di centrosinistra.

È membro del Partito Socialista Europeo ed osservatore dell'Internazionale Socialista.

Storia del partito[modifica | modifica sorgente]

Unia Pracy venne costituita nel 1992 dall'unione di alcuni movimenti socialisti:

  • Solidarność Pracy (SP), Solidarietà del Lavoro, costituita da fuoriusciti di Solidarność, come Ryszard Bugaj, Aleksander Malachowski, Karol Modzelewski;
  • Ruch Demokratyczno-Spoleczny (RDS), Movimento Democratico-Sociale, di Zbigniew Bujak, Wojciech Borowik;
  • Polska Partia Socjalistyczna (PPS), Partito Socialista Polacco, di Wladyslaw Dobrzanski, Miroslaw Hanusz, Iwona Rózewicz;
  • Polska Unia Socialdemokratyczna (PUS), Unione Socialdemocratica Polacca, di Wieslawa Ziólkowska, Marek Pol.

Presidenti del partito[modifica | modifica sorgente]

Hanno ricoperto la carica di Presidente (Przewodniczacy) del partito:

Risultati elettorali[modifica | modifica sorgente]

Unia Pracy ha ottenuto i seguenti risultati nelle elezioni per il Parlamento polacco (Sejm o Dieta):

  • 1991: 2,1% dei voti e 4 seggi, come Solidarność Pracy (SP).
  • 1993: 7,3% dei voti e 41 seggi.
  • 1997: 4,7% dei voti e nessun seggio (non supera lo sbarramento del 5% dei voti).
  • 2001: in coalizione con Sojusz Lewicy Demokratycznej (SLD), Alleanza della Sinistra Democratica, che ottiene il 42,0% dei voti e 216 seggi, di cui 200 SLD e 16 UP.
La coalizione SLD-UP, avendo ottenuto la maggioranza relativa dei seggi, forma dapprima il governo del primo ministro Leszek Miller (SLD), poi dal 2004 quello presieduto da Marek Belka (SLD).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]