La Polonia è la Più Importante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Polonia è la Più Importante
Polska jest Najważniejsza
PJN logo.svg
LeaderPaweł Kowal
StatoPolonia Polonia
Fondazione16 novembre 2010
Dissoluzione7 dicembre 2013
IdeologiaConservatorismo,
Cristianesimo democratico,
Euroscetticismo,
Liberalismo economico,
Liberalismo conservatore
CollocazioneCentro-destra
Partito europeoAlleanza dei Conservatori e Riformisti Europei
Gruppo parl. europeoConservatori e Riformisti Europei
Seggi massimi Camera
18 / 460
 (2011)
Seggi massimi Senato
1 / 100
 (2011)
Seggi massimi Europarlamento
3 / 50
 (2011)
Iscritti2 300 (2012)
Coloriamaranto
Sito webwww.stronapjn.pl/

La Polonia è la Più Importante (in polacco: Polska jest Najważniejsza - PJN) è stato un partito politico polacco di orientamento liberal-conservatore fondato nel 2010 in seguito ad una scissione da Diritto e Giustizia.

Nel 2013 ha costituito, insieme ad una componente fuoriuscita da Piattaforma Civica, un nuovo soggetto politico, Polonia Insieme (Polska Razem), a sua volta confluito, nel 2017, in una nuova formazione, Alleanza (Zjednoczenie), poi ridenominata Accordo (Porozumienie).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il partito fu costituito dalla componente liberale di Diritto e Giustizia (PiS) che contestava la linea politica adottata da Jarosław Kaczyński, giudicata eccessivamente orientata a destra.

Al momento della sua costituzione, avvenuta in seguito l'espulsione di Joanna Kluzik-Rostkowska dal PiS, il nuovo partito contava 18 parlamentari al Sejm, uno al Senato e 3 al Parlamento Europeo[1][2].

Gli europarlamentari del PNJ, peraltro, restarono nel gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei, di cui Michał Kamiński, uno dei fondatori del PNJ, fu presidente fino al marzo 2011. In sede europea, inoltre, il partito aderì all'Alleanza dei Conservatori e Riformisti Europei, di cui Adam Bielan, esponente del PNJ, fu vicepresidente.

Il partito si presentò alle elezioni parlamentari del 2011 senza ottenere alcuna rappresentanza. Nel 2013 costituì così in un nuovo soggetto politico, Polonia Insieme, cui aderì anche una componente, guidata da Jarosław Gowin, fuoriuscita da Piattaforma Civica; nel 2017, esso dette vita ad un'ulteriore formazione, Alleanza, poi ridenominata Accordo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
Parlamentari 2011 315.393 2,19
0 / 460

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PL) Jacek Swakoń opuszcza PO. Senator przechodzi do PJN, in Polskie Radio, 18 gennaio 2011. URL consultato il 20 gennaio 2011.
  2. ^ (PL) W PJN już 17 posłów, in Gazeta Wyborcz], 4 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5605156012440349700003 · WorldCat Identities (EN5605156012440349700003