Premio Feronia-Città di Fiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il premio letterario Feronia-Città di Fiano è nato nel 1992 ed è promosso e gestito dal Comune di Fiano Romano, in provincia di Roma, e dall'Associazione culturale Allegorein (1992-2011); ha periodicità annuale ed è suddiviso attualmente in quattro sezioni: poesia, narrativa, saggistica e riconoscimento speciale ad un autore straniero.

Secondo gli organizzatori[1], si propone come "antipremio" e punta a basare le proprie scelte sulla qualità dei testi piuttosto che su logiche di mercato.

Dal 2002 al 2006, in collaborazione con la Fondazione Marino Piazzolla, è stata istituita una sezione dedicata ad un'opera o ad un autore ritenuto di indubbio rilievo ma non sufficientemente conosciuto e valorizzato.

La giuria è composta attualmente da: Gianfranco Baruchello, Cecilia Bello (segretaria), Marcello Carlino, Franco Falasca, Giuliano Ferilli, Franco Ferrarotti, Ludovico Gatto, Mario Lunetta, Francesco Muzzioli, Stefano Paladini, Giorgio Patrizi, Lamberto Pignotti, Paola Pitagora, Mauro Ponzi, Mario Quattrucci (presidente), Piero Sanavio, Chiara Valentini.

Hanno fatto parte in passato della giuria: Amelia Rosselli (1930-1996), Gianni Borgna (1947-2014), Fausto Curi, Giulio Ferroni, Gigi Proietti, Giuseppe De Santis (1917-1997), Ignazio Ambrogio, Guido Almansi (1931-2001), Guido Guglielmi (1930-2002), Aldo Clementi (1925-2011), Carlo Lizzani (1922-2013), Filippo Bettini (1950-2012) fondatore e presidente del premio, Renato Nicolini (1942-2012), Jacqueline Risset (1936-2014), Fausto Razzi, Aldo Mastropasqua (1948-2016), Tullio De Mauro (1932-2017).

Albo dei vincitori[modifica | modifica wikitesto]

1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999[2]
  • poesia: Antonio Maria Pinto, Istoriette, Manni, 1999
  • narrativa: Carla Vasio, Laguna, Einaudi, 1999
  • critica militante: Carlo Pasi, La comunicazione crudele. Da Baudelaire a Beckett, Bollati Boringhieri, 1999
  • riconoscimento speciale autore straniero: Ismail Kadare (1936, Albania)
2000
2001
2002[4]
2003
2004
2005
2006
2007
2008[5]
2009
  • poesia: Roberto Roversi, Tre poesie e alcune prose, Luca Sossella Editore, 2008
  • narrativa: Dario Fo, L'apocalisse rimandata ovvero Benvenuta catastrofe, Guanda, 2009
  • critica militante: Gillo Dorfles
  • riconoscimento speciale autore straniero: Gémino H. Abad (1939, Filippine)
2010[6]
2011
2012

L'edizione dell'anno 2012 è stata sospesa per la morte del presidente e fondatore del premio Filippo Bettini.

2013
  • poesia: Nanni Balestrini, Antologica. Poesie 1958-2010, Oscar Mondadori, 2013
  • narrativa: Giovanni Fontana, Questioni di scarti, Edizioni Polìmata, 2012
  • saggistica: Philippe Daverio, Il secolo lungo della modernità, Rizzoli, 2012
  • saggistica: Elettra Stimilli, Il debito del vivente. Ascesi e capitalismo, Quodlibet, 2011
  • riconoscimento speciale autore straniero: Feridun Zaimoglu (1964, Turchia, Germania)
2014
  • poesia: Valerio Magrelli, Il sangue amaro, Einaudi, 2014
  • narrativa: Maurizio Barletta, Le domeniche con Gadda, Robin Edizioni, 2014
  • saggistica: Fausto Curi, Struttura del risveglio. Sade, Benjamin, Sanguineti. Teoria e modi della modernità letteraria, Mimesis Edizioni, 2013
  • riconoscimento speciale autore straniero: Annie Ernaux (1940, Francia)
2015
  • poesia: Giorgio Luzzi, Disgeli, Neos Edizioni, 2014
  • narrativa: Marina Mizzau, Se mi cerchi non ci sono, Piero Manni Editori, 2015
  • saggistica: Pier Luigi Ferro, La penna d'oca e lo stocco d'acciaio, Mimesis Edizioni, 2014
  • riconoscimento speciale autore straniero: Lars Norén (1944, Svezia)
2016
2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Così riferisce parlando del premio una pagina sul sito dell'associazione che lo organizza. Vedi anche Articolo su "Il Corriere" che cita diversi personaggi premiati e riporta le dichiarazioni del presidente del premio.
  2. ^ Notizia di "La Repubblica" sulla consegna dei premi dell'edizione del 1999.
  3. ^ Notizia di "La Repubblica" sull'attribuzione del premio Nobel per la letteratura a Gao Xingjian, che cita anche il premio Feronia. Vedi anche Articolo su "Il Corriere".
  4. ^ Notizia di "La Repubblica" sulla premiazione dell'edizione del 2002.
  5. ^ Notizia di "La Repubblica" sui vincitori del premio nell'edizione del 2008.
  6. ^ Vita e Svita: menzione speciale al Premio Feronia « Libellula Edizioni

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]