Peter Gomez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Peter Gomez al Festival Internazionale del Giornalismo nel 2015

Peter Gomez (New York, 23 ottobre 1963) è un giornalista, saggista, conduttore televisivo e blogger italiano di nascita statunitense[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a New York da genitori italiani che si trovavano all’estero per ragioni di lavoro. Ha una sorella. Ha vissuto a Verona dove ha frequentato il Liceo Messedaglia. Iscrittosi poi a Giurisprudenza, seguì contestualmente una scuola di giornalismo.

Dopo la scuola di giornalismo inizia a lavorare al quotidiano L'Arena di Verona. Trasferitosi a Milano nel 1986 approda a Il Giornale diretto da Indro Montanelli e lo segue a La Voce fino alla chiusura del quotidiano.

Dal 1996 è inviato de L'Espresso, dove si occupa di tutti i più importanti casi di corruzione politica, giudiziaria e molto di mafia. Collaboratore di MicroMega, ha scritto una quindicina di saggi.

Per 26 anni ha seguito tutti i principali scandali politici italiani: Tangentopoli, le stragi di mafia 1992-93, i rapporti di Berlusconi con la mafia siciliana, oggetto di molti libri d'indagine. Autore di decine di scoop, è passato dalla cronaca giudiziaria al giornalismo investigativo. I suoi saggi, la maggior parte dei quali pubblicati con Marco Travaglio, sono stati nelle classifiche dei libri più venduti.

Nel 2009, lasciato L'Espresso, è tra i giornalisti fondatori de Il Fatto Quotidiano, di cui dirige dall'inizio la versione online[2] e in cui gestisce un proprio blog[3]. Dal 2017 ne dirige la rivista mensile, FQ Millennium. Da ottobre 2017, sul canale Nove, conduce La confessione, dove intervista personaggi famosi. Nel settembre 2019 presenta anche due inchieste televisive sul mondo delle droghe e della pornografia, chiamate Enjoy.[4]

Nella stagione 2019-2020 conduce sul Nove la trasmissione di approfondimento e attualità Sono le venti.[5]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha una figlia con la compagna Laura Urbinati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intervista a Peter Gomez di Cecilia Moretti, Il Secolo d'Italia, 3 ottobre 2010
  2. ^ Il Fatto Quotidiano, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 1º settembre 2013 (archiviato il 2 settembre 2013).
  3. ^ Blog di Peter Gomez, il Fatto Quotidiano. URL consultato il 1º settembre 2013 (archiviato il 5 settembre 2013).
  4. ^ discovery ha un problema e sono gli ascolti (e l'identita') del canale nove - l'analisi, su m.dagospia.com, 30 settembre 2019. URL consultato il 17 aprile 2020 (archiviato il 6 giugno 2020).
  5. ^ La Confessione | Guarda su DPlay, su it.DPlay.com. URL consultato il 26 gennaio 2020 (archiviato il 7 aprile 2020).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN46842484 · ISNI (EN0000 0000 5510 8642 · SBN IT\ICCU\LO1V\131468 · LCCN (ENn95002553 · WorldCat Identities (ENlccn-n95002553