Partito Comunista del Turkmenistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito Comunista del Turkmenistan
Türkmenistanyň Kommunistik Partiyasy
Коммунистическая партия Туркменистана
LogoKPT.svg
LeaderSaparmurat Niyazov (1985-1991)
StatoRSS Turkmena RSS Turkmena
SedeAşgabat
Fondazione1924
Dissoluzione1991
PartitoPCUS
IdeologiaComunismo
Marxismo-leninismo
CollocazioneEstrema sinistra

Il Partito Comunista del Turkmenistan (in russo: Коммунистическая партия Туркменистана?, traslitterato: Komunističeskaja partija Turkmenistana, turkmeno: Türkmenistanyň Kommunistik Partiyasy) fu, sin dalla costituzione della RSS Turkmena, nel 1924, la sezione turkmena del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, allora Partito Comunista Russo (bolscevico)[1].

Guidato dal 1985 da Saparmurat Nijazov[2], nell'agosto 1991 è uscito dal PCUS e nel dicembre dello stesso anno è stato riorganizzato in Partito Democratico del Turkmenistan[1].

Un'omonima formazione che si considera erede diretta del Partito Comunista del Turkmenistan ha continuato successivamente ad operare, seppure in condizione di illegalità[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Comunismo Portale Comunismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di comunismo