Numb (Linkin Park)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Numb
Numb Video Linkin Park.JPG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaLinkin Park
Tipo albumSingolo
Pubblicazione8 settembre 2003
Durata3:06
Album di provenienzaMeteora
GenereAlternative metal
EtichettaWarner Bros., Machine Shop
ProduttoreDon Gilmore, Linkin Park
Registrazione2001–2002, NRG Recording Studios, North Hollywood (California)
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Austria Austria[2]
(vendite: 15 000+)
Danimarca Danimarca[3]
(vendite: 15 000+)
Svizzera Svizzera[4]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoItalia Italia[5]
(vendite: 50 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[6]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito[7]
(vendite: 600 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (4)[8]
(vendite: 4 000 000+)
Linkin Park - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2004)
Logo
Logo del disco Numb

Numb è un singolo del gruppo musicale statunitense Linkin Park, il terzo estratto dal secondo album in studio Meteora e pubblicato l'8 settembre 2003.[9][10]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Traccia conclusiva di Meteora, Numb è stata realizzata con abbondante utilizzo di sintetizzatore e tastiera, a cui si aggiungono a tratti minori i riff di chitarra e basso. In alcune parti del brano, viene impiegata una drum machine. Numb è cantata quasi interamente da Chester Bennington, mentre Mike Shinoda rappa soltanto la frase «caught in the undertow, just caught in the undertow» nelle prime due strofe.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Numb è stato commercializzato nel solo formato CD ma in due versioni differenti, distinguibili per il colore della copertina (bianca nella prima versione e azzurra nella seconda) e per la lista tracce.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto dal DJ della band Joe Hahn e girato tra Praga e Los Angeles, mostra scene di una ragazza (l'attrice Briana Evigan) isolata da tutti perché cerca di essere se stessa e non quello che vogliono gli altri.

Remix e cover[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD promozionale (Europa, Regno Unito, Stati Uniti)
  1. Numb – 3:07
CD+DVD promozionale (Stati Uniti)
  • CD
  1. Numb (Album Version) – 3:07
  • DVD
  1. Numb (Video) – 3:07
CD singolo (Australia)
  1. Numb – 3:06
  2. From the Inside (Live) – 2:55
  3. Easier to Run (Live) – 3:22
CD singolo (Europa)
  1. Numb – 3:06
  2. From the Inside (Live) – 2:55
CD singolo – parte 1 (Regno Unito)
  1. Numb – 3:06
  2. From the Inside (Live) – 2:55
  3. Numb (Video) – 3:06
CD singolo – parte 2 (Regno Unito)
  1. Numb – 3:06
  2. Easier to Run (Live) – 3:22
  3. Faint (Video) – 2:44

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2003) Posizione
massima
Australia[11] 10
Belgio (Fiandre)[11] 48
Belgio (Vallonia)[11] 31
Francia[11] 19
Germania[11] 19
Italia[11] 18
Irlanda 16
Nuova Zelanda[11] 13
Paesi Bassi[11] 82
Portogallo 5
Regno Unito[12] 14
Regno Unito (physical)[13] 14
Regno Unito (rock & metal)[14] 2
Scozia[15] 13
Stati Uniti[16] 11
Stati Uniti (adult pop)[16] 31
Stati Uniti (alternative)[16] 1
Stati Uniti (mainstream rock)[16] 1
Stati Uniti (pop)[16] 5
Stati Uniti (radio)[16] 11
Svezia[11] 23
Svizzera[11] 15
Classifica (2017) Posizione
massima
Canada[17] 27
Canada (digital)[18] 7
Francia[19] 9
Giappone[20] 47
Regno Unito (streaming)[21] 28
Stati Uniti (digital)[22] 10
Stati Uniti (rock)[23] 2
Stati Uniti (rock digital)[24] 2
Stati Uniti (rock streaming)[25] 2
Ungheria[26] 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2003 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato l'8 gennaio 2012.
  2. ^ (DE) IFPI Austria, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato l'8 marzo 2012.
  3. ^ (DA) IFI Denmark, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 19 luglio 2013.
  4. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  5. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  6. ^ (EN) NZ Top 40 Singles Chart, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato l'8 agosto 2017.
  7. ^ (EN) BPI Awards, British Phonographic Industry. URL consultato l'11 novembre 2017. Digitare "Numb" in "Search BPI Awards" e premere Invio.
  8. ^ (EN) Linkin Park, Numb – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 18 dicembre 2017.
  9. ^ (EN) NUMB (VERSION 1), Linkin Park. URL consultato il 18 novembre 2014.
  10. ^ (EN) NUMB (VERSION 2), Linkin Park. URL consultato il 18 novembre 2014.
  11. ^ a b c d e f g h i j (EN) Linkin Park - Numb, Ultratop. URL consultato il 21 maggio 2013.
  12. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 14 September 2003 - 20 September 2003, Official Charts Company. URL consultato il 10 settembre 2015.
  13. ^ (EN) Official Physical Singles Chart Top 100: 14 September 2003 - 20 September 2003, Official Charts Company. URL consultato il 10 settembre 2015.
  14. ^ (EN) Official Rock & Metal Singles Chart Top 40: 14 September 2003 - 20 September 2003, Official Charts Company. URL consultato il 10 settembre 2015.
  15. ^ (EN) Official Scottish Singles Chart Top 100: 14 September 2003 - 20 September 2003, Official Charts Company. URL consultato il 10 settembre 2015.
  16. ^ a b c d e f (EN) Numb - Linkin Park, Billboard. URL consultato il 20 giugno 2012.
  17. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.
  18. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Canadian Digital Songs), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.
  19. ^ (FR) Le Top de la semaine : Top Singles Téléchargés: Semain du 28 Juillet, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 30 luglio 2017.
  20. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Japan Hot 100), Billboard. URL consultato il 30 luglio 2017.
  21. ^ (EN) Official Audio Streaming Chart Top 100: 28 July 2017 - 03 August 2017, Official Charts Company. URL consultato il 26 febbraio 2017.
  22. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Digital Songs), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.
  23. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Hot Rock Songs), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.
  24. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Rock Digital Songs), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.
  25. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Rock Streaming Songs), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.
  26. ^ (EN) Single (track) Top 40 lista: 2017. 07. 21. - 2017. 07. 27, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 10 agosto 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock