Papercut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Papercut
Papercut.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Linkin Park
Tipo album Singolo
Pubblicazione 18 giugno 2001
Durata 3:05
Album di provenienza Hybrid Theory
Genere Nu metal
Rap rock
Etichetta Warner Bros.
Produttore Don Gilmore
Registrazione 1999–2000, NRG Recording Studios, North Hollywood (California)
Formati CD, MC
Certificazioni
Dischi d'oro Stati Uniti Stati Uniti[1]
(vendite: 500 000+)
Linkin Park - cronologia
Singolo precedente
(2001)
Singolo successivo
(2001)
Logo
Logo del disco Papercut

Papercut è un singolo del gruppo musicale statunitense Linkin Park, il terzo estratto dal primo album in studio Hybrid Theory e pubblicato il 18 giugno 2001.[2]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Papercut parla di chi cerca sempre se stesso all'esterno e accusa gli altri di essere paranoici. Una prima versione di questo brano è presente in Hybrid Theory - 6 Tracks.

Il brano è stato remixato da DJ Cheapshot e da Vin Skully degli Styles of Beyond con il titolo di Ppr:Kut ed inserito nell'album di remix Reanimation, pubblicato nel 2002. Nell'EP Collision Course (realizzato con il rapper Jay-Z e pubblicato nel 2004) è presente un mash-up di Papercut con il brano di Jay-Z Big Pimpin'. Infine, alcune parti di Papercut e di Points of Authority sono state campionate dal DJ Joe Hahn per la realizzazione del brano strumentale Sold My Soul to Yo Mama, presente nell'EP Underground 4.0.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto dal DJ del gruppo Joe Hahn e da Nathan "Karma" Cox, mostra il gruppo eseguire il brano in un salone elegante vicino a una stanza buia, sulle pareti della quale sono scritte le parole della canzone. Nel video sono presenti anche elementi soprannaturali e inquietanti realizzati mediante particolari effetti speciali, come ad esempio l'allungamento delle dita di Mike Shinoda e lo scioglimento della faccia di Rob Bourdon.[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche dei Linkin Park.

CD promozionale (Europa)
  1. Papercut – 3:05
CD singolo (Germania), MC (Regno Unito)
  1. Papercut – 3:05
  2. Points of Authority (Live) – 3:25
CD maxi-singolo (Australia, Europa)
  1. Papercut – 3:05
  2. Points of Authority (Live) – 3:25
  3. Papercut (Live) – 3:12
  4. Papercut (Video) – 3:13

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Atri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2001) Posizione
massima
Austria[4] 43
Germania[4] 49
Paesi Bassi[4] 39
Regno Unito[5] 14
Regno Unito (rock & metal)[6] 1
Scozia[7] 10
Stati Uniti (alternative)[8] 32
Svizzera[4] 80
Classifica (2017) Posizione
massima
Regno Unito (streaming)[9] 58
Stati Uniti (rock)[10] 18
Stati Uniti (rock streaming)[11] 21

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 5 settembre 2017.
  2. ^ (EN) PAPERCUT, Linkin Park. URL consultato il 1º agosto 2014.
  3. ^ (EN) Linkin Park Papercut Promotional Video Secrets, Forfeit the Game. URL consultato il 19 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2008).
  4. ^ a b c d (EN) Linkin Park - Papercut, Ultratop. URL consultato il 22 aprile 2013.
  5. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 24 June 2001 - 30 June 2001, Official Charts Company. URL consultato l'11 luglio 2015.
  6. ^ (EN) Official Rock & Metal Singles Chart Top 40: 24 June 2001 - 30 June 2001, Official Charts Company. URL consultato l'11 luglio 2015.
  7. ^ (EN) Official Scottish Singles Chart Top 100: 24 June 2001 - 30 June 2001, Official Charts Company. URL consultato l'11 luglio 2015.
  8. ^ (EN) Papercut - Linkin Park, Billboard. URL consultato il 19 gennaio 2013.
  9. ^ (EN) Official Audio Streaming Chart Top 100: 28 July 2017 - 03 August 2017, Official Charts Company. URL consultato il 26 febbraio 2017.
  10. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Hot Rock Songs), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.
  11. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Rock Streaming Songs), Billboard. URL consultato il 5 agosto 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]