Andy Wallace (produttore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andy Wallace (1947) è un produttore discografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Andy Wallace ha alle spalle numerosi successi in ambito discografico[1], che cominciano nel 1986 con la collaborazione con gli Aerosmith e i Run-DMC per "Walk this way". A seguito del successo improvviso del brano, Wallace incomincia a collaborare con Feeder, Sum 41, The Cult, Slayer, Prince, Bruce Springsteen, Sepultura, Nirvana, The Misfits, White Zombie, Jeff Buckley, Faith No More, Rollins Band, Rush, Alice Cooper, Bernard Butler, Bad Religion, Sonic Youth, L7, Guns N' Roses, Rage Against the Machine, Front 242, Alabama 3, Linkin Park, Trapt, Foo Fighters, Silverchair, At the Drive-In, Staind, Sevendust, Blind Melon, System of a Down, Phish, Skunk Anansie, A Perfect Circle, Limp Bizkit, Disturbed, Paul McCartney, The Cribs, Atreyu, Avenged Sevenfold, Dream Theater e molti altri.

Nel 1999 Wallace ha condiviso un Grammy Award per "The Best Engineered Album, Non - Classical" con Tchad Blake e Trina Shoemaker, e per l'album di Sheryl Crow, The Globe Sessions.

Oggi si dedica prevalentemente ad attività di tecnico del suono.

Discografia parziale[modifica | modifica sorgente]

p – prodotto, m – missaggio, i – ingegnerizzato

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Intervista a Andy Wallace. URL consultato il 9 luglio 2013.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica