The Catalyst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Catalyst
The Catalyst Video Linkin Park.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaLinkin Park
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2 agosto 2010
27 agosto 2010 (CD)
Durata5:39 (versione album)
4:44 (versione radiofonica)
Album di provenienzaA Thousand Suns
GenereRock elettronico
Dance rock
EtichettaWarner Bros., Machine Shop
ProduttoreRick Rubin, Mike Shinoda
Registrazione2008-2010, NRG Recording Studios, Los Angeles (California)
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroStati Uniti Stati Uniti[1]
(vendite: 500 000+)
Linkin Park - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2010)

The Catalyst è un singolo del gruppo musicale statunitense Linkin Park, il primo estratto dal quarto album in studio A Thousand Suns e pubblicato il 2 agosto 2010.[2]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Penultima traccia dell'album, The Catalyst presenta una durata di circa sei minuti ed suddiviso in due parti distinte. La prima metà è caratterizzata dalle voci di Mike Shinoda e Chester Bennington sotto una base elettronica uptempo influenzata dal techno, mentre la seconda parte risulta più lenta e maggiormente rock.[3]

In un'intervista concessa a MTV, il bassista Phoenix ha spiegato che la scelta del brano come singolo di lancio di A Thousand Suns è derivata dalla volontà del gruppo di mostrare al meglio le sonorità dell'album stesso.[4]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Dal 9 al 25 luglio 2010 i Linkin Park tennero un concorso, "Linkin Park, featuring YOU",[5] nel quale mettevano a disposizione delle parti del brano con le quali i fan potevano realizzare un remix utilizzando anche composizioni originali. Il vincitore del concorso è stato il polacco NoBraiN[6] il cui remix è stato inserito come bonus track multimediale dell'edizione dell'album acquistabile attraverso Best Buy e Napster.[7][8] I 20 migliori remix selezionati dal gruppo, come spiegato nell'episodio di LPTV Linkin Park, featuring YOU Winner,[9] sarebbero stati utilizzati in futuro come b-side o come contenuti scaricabili. Due di questi (realizzati da DIGITALOMAT e da ill Audio) sono stati resi disponibili per il download gratuito attraverso il sito ufficiale del gruppo mentre altri due remix (realizzati da Cale Pellick e da DJ Endorphin) sono stati pubblicati nell'EP digitale del brano, acquistabile esclusivamente sull'iTunes Store.[10] Altri due remix, realizzati rispettivamente da Rob Bloomfield (batterista dei Does It Offend You, Yeah?) e dai King Fantastic, sono stati inseriti anch'essi nell'EP digitale (quello di Bloomfield è stato successivamente inserito anche nella versione digitale di Waiting for the End).

Il brano intero è stato presentato in anteprima il 1º agosto 2010 nel trailer girato da Joe Hahn del videogioco Medal of Honor, nel quale The Catalyst funge da tema principale della colonna sonora, distribuita il 12 ottobre.[11]

In occasione degli MTV Video Music Awards 2010, The Catalyst venne eseguito per la prima volta dal vivo all'Osservatorio Griffith di Los Angeles.[12] La sede del concerto venne mantenuta segreta fino al concerto stesso,[13] sebbene fosse stato rivelato che si trattò di un luogo importante della città.[14]

Nel 2016 è stata resa disponibile la demo del brano, pubblicata come traccia d'apertura dell'EP Underground Sixteen.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto dal DJ del gruppo Joe Hahn nel luglio 2010 e pubblicato il 26 agosto dello stesso anno,[15] mostra una città avvolta da una nebbia radioattiva con Mike Shinoda che canta in una macchina arrugginita e Chester Bennington che canta immerso nell'acqua. Le immagini successive mostrano la gente che fugge dalla città e gli altri membri del gruppo che eseguono il brano.

Verso il minuto 1:17 è possibile leggere la scritta "Hybrid Theory" a rovescio su uno specchio rotto, un riferimento all'album di debutto e all'allora decimo anniversario dalla sua pubblicazione.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale – 1ª versione[16]
  1. The Catalyst – 5:39
CD promozionale (Germania, Regno Unito)
  1. The Catalyst (Radio Edit) – 4:44
  2. The Catalyst (Album Version) – 5:43
CD singolo (Europa, Stati Uniti)
  1. The Catalyst – 5:44
  2. New Divide (Live) – 4:55
Download digitale – 2ª versione[10]
  1. The Catalyst – 5:43
  2. The Catalyst ("Bobby Blommfield" Does It Offend You, Yeah? Remix) – 3:06
  3. The Catalyst (King Fantastic Remix) – 4:04
  4. The Catalyst (feat. DJ Endorphin) – 5:00
  5. The Catalyst (feat. Cale Pellick) – 3:31
Download digitale – remix[17]
  1. The Catalyst (feat. NoBraiN) – 4:22

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione
Giappone[32] 96
Stati Uniti (rock)[33] 40

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Linkin Park, The Catalyst – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 29 aprile 2015.
  2. ^ (EN) THE CATALYST, Linkin Park. URL consultato il 29 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2015).
  3. ^ (EN) Linkin Park, "Catalyst", Billboard, 13 agosto 2010. URL consultato il 5 agosto 2017.
  4. ^ (EN) "The Catalyst" (2010), Rolling Stone, 20 luglio 2017. URL consultato il 5 agosto 2017.
  5. ^ Linkin Park, Featuring You, Rolling Stone Italia, 9 luglio 2010. URL consultato il 29 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2010).
  6. ^ (EN) Linkin Park, featuring you winner announced, Linkin Park, 1º agosto 2010. URL consultato il 13 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2010).
  7. ^ (EN) LINKIN PARK, FEATURING YOU, Linkin Park, 9 luglio 2010. URL consultato il 29 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2010).
  8. ^ Linkin Park Best Buy Exclusive, Best Buy. URL consultato il 29 luglio 2010 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2012).
  9. ^ Filmato audio Linkin Park, featuring YOU Winner, su YouTube.
  10. ^ a b The Catalyst - EP, iTunes. URL consultato il 27 maggio 2014.
  11. ^ (EN) "The Catalyst" in Medal of Honor, Linkin Park, 27 luglio 2010. URL consultato il 13 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 30 luglio 2010).
  12. ^ (EN) Linkin Park's Surprise VMA Location: Story Behind Griffith Park Observatory, Black Roots Radio, 12 settembre 2010. URL consultato il 13 settembre 2010 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2011).
  13. ^ (EN) Linkin Park Will Perform 'The Catalyst' At 2010 VMAs, MTV, 31 agosto 2010. URL consultato il 13 settembre 2010.
  14. ^ (EN) Live Review Go Inside Linkin Park's Secret VMA Rehearsal!, MTV, 31 agosto 2010. URL consultato il 13 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2010).
  15. ^ (EN) Linkin Park to Premiere "The Catalyst" Video on August 26 on MTV/Vh1, Artistdirect, 17 agosto 2010. URL consultato il 29 agosto 2010.
  16. ^ (DE) The Catalyst - Single, iTunes. URL consultato il 27 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2014).
  17. ^ (JA) The Catalyst (feat. NoBraiN) - Single, iTunes. URL consultato il 27 maggio 2014.
  18. ^ a b c d e f g h (NL) Linkin Park - The Catalyst, Ultratop. URL consultato il 27 maggio 2014.
  19. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), Billboard. URL consultato il 27 maggio 2014.
  20. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Japan Hot 100), Billboard. URL consultato il 27 maggio 2014.
  21. ^ (EN) Linkin Park - The Catalyst, su acharts.us. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  22. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 12 September 2010 - 18 September 2010, Official Charts Company. URL consultato il 29 aprile 2015.
  23. ^ (EN) Official Singles Downloads Chart Top 100: 12 September 2010 - 18 September 2010, Official Charts Company. URL consultato il 29 aprile 2015.
  24. ^ (EN) Official Scottish Singles Chart Top 100: 12 September 2010 - 18 September 2010, Official Charts Company. URL consultato il 29 aprile 2015.
  25. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (The Hot 100), Billboard. URL consultato il 27 maggio 2014.
  26. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Alternative Songs), Billboard. URL consultato il 27 maggio 2014.
  27. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Digital Songs), Billboard. URL consultato il 27 maggio 2014.
  28. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Mainstream Rock Songs), Billboard. URL consultato il 27 maggio 2014.
  29. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Hot Rock Songs), Billboard. URL consultato il 1º gennaio 2014.
  30. ^ (EN) Linkin Park - Chart history (Rock Digital Songs), Billboard. URL consultato il 27 maggio 2014.
  31. ^ (HU) Archívum › Kereső - előadó/cím szerint - Linkin Park, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 15 novembre 2014).
  32. ^ (JA) レコード協会調べ 2009年12月16日~2010年12月14日「着うたフル(R)」 2010年有料音楽配信「年間チャート」(通称:レコ協チャート) [Record Association Analysis: December 16, 2009—December 14, 2010] (PDF), Recording Industry Association of Japan, 20 dicembre 2010. URL consultato il 22 dicembre 2010.
  33. ^ Billboard 2010 Year-End Top Rock Songs

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock