Recording Industry Association of Japan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Recording Industry Association of Japan
Recording Industry Association of Japan logo.svg
AbbreviazioneRIAJ
Tipoassociazione di categoria
Fondazione1942
Sede centraleGiappone Minato
PresidenteGiappone Keiichi Ishizaka
Sito web

La Recording Industry Association of Japan (RIAJ) è un gruppo commerciale industriale composto da società giapponesi coinvolte nel settore musicale. È nata nel 1942 come Japan Phonogram Record Cultural Association e ha adottato il corrente nome nel 1969.

Le attività della RIAJ comprendono la promozione delle vendite musicali, l'applicazione delle leggi sul copyright e la ricerca relativa al settore della musica giapponese. Pubblica l'annuale RIAJ Year Book, una serie di statistiche delle vendite musicali di ogni anno, oltre alla distribuzione e a molti altri dati.

La sede principale si trova a Minato, Tokyo. La RIAJ ha venti compagnie membri e altri membri associati e di supporto.

L'associazione è responsabile per la certificazione dei dischi in Giappone.

Certificazione delle vendite[modifica | modifica wikitesto]

La RIAJ si occupa dal 1989 della certificazione delle vendite di dischi musicali in Giappone.

Livelli di certificazione[modifica | modifica wikitesto]

Al momento attuale, tutte le vendite musicali, compresi singoli, album e singoli digitali da internet seguono gli stessi criteri. A differenza di molti altri paesi, la più alta certificazione non è chiamata "Diamante" o "Platino" o "Oro", ma "Million" (milione). A partire da gennaio 2014 le certificazioni delle suonerie e quelle dei download digitali sono state incluse e assegnate attraverso la categoria "Traccia singolo".[1]

Livelli per certificazione
Oro Platino Million
100 000 250 000 1 000 000

Per le suonerie da cellulare, non viene usato Oro, Platino o Diamante, ma Doppio Platino, Triplo Platino e Million, rispettivamente per vendite sopra 500 000, 750 000 e 1 000 000 di unità.

Vecchi criteri (fino al giugno 2003)[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'unificazione dei criteri e l'introduzione della categoria dei video musicali nel luglio 2003, veniva usata una scala separata per le certificazioni.[2]

Formato Tipo Limite per la certificazione[2]
Oro Platino Million
Album Domestici 200 000 400 000 1 000 000
Internazionali 100 000 200 000
Singoli Domestici 200 000 400 000
Internazionali 50 000 100 000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) 有料音楽配信認定, Recording Industry Association of Japan. URL consultato il 7 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2014).
  2. ^ a b (JA) The Record - agosto 2003 (PDF), Recording Industry Association of Japan, p. 15. URL consultato il 23 dicembre 2010 (archiviato il 23 dicembre 2010).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN152343488 · ISNI (EN0000 0001 1957 9110 · LCCN (ENnr94012482 · BNF (FRcb12410654x (data) · NDL (ENJA00281048 · WorldCat Identities (ENlccn-nr94012482