Ludovic Orban

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ludovic Orban
OrbanLudovicRO.jpg

Primo ministro della Romania
Durata mandato 4 novembre 2019 –
7 dicembre 2020
Presidente Klaus Iohannis
Vice capo del governo Raluca Turcan
Predecessore Viorica Dăncilă
Successore Nicolae Ciucă (ad interim)

Ministro dei trasporti
Durata mandato 5 aprile 2007 –
22 dicembre 2008
Capo del governo Călin Popescu Tăriceanu
Predecessore Radu Berceanu
Successore Radu Berceanu

Presidente della Camera dei deputati della Romania
In carica
Inizio mandato 22 dicembre 2020
Predecessore Marcel Ciolacu

Membro della Camera dei deputati della Romania
In carica
Inizio mandato 21 dicembre 2020

Durata mandato 19 dicembre 2008 –
21 dicembre 2016
Legislature VI, VII, IX
Gruppo
parlamentare
PNL
Circoscrizione Bucarest
Sito istituzionale

Presidente del Partito Nazionale Liberale
In carica
Inizio mandato 17 giugno 2017
Predecessore Raluca Turcan (ad interim)

Dati generali
Partito politico Partito Nazionale Liberale
Università Università Transilvania (Brașov)
Professione Ingegnere

Ludovic Orban (Brașov, 25 maggio 1963) è un politico e ingegnere rumeno, dal novembre 2019 al dicembre 2020 ottavo Primo ministro della Romania[1], nel corso della presidenza di Klaus Iohannis. Dal 17 giugno 2017 è presidente del Partito Nazionale Liberale. È stato Ministro dei trasporti dal 5 aprile 2007 al 22 dicembre 2008 nel Governo Tăriceanu II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ludovic Orban è nato il 25 maggio 1963, a Brașov, in una famiglia multietnica, suo padre era di etnia ungherese e sua madre rumena. È il fratello minore di Leonard Orban, ex commissario europeo per il multilinguismo ed ex ministro.

Dopo aver completato l'istruzione secondaria al Liceo "Andrei Șaguna" di Brașov nel 1982, si è laureato presso la Facoltà di Tecnologia delle Macchine presso l'Università di Brasov nel 1988 e ha proseguito gli studi post-laurea presso la Facoltà di Scienze Politiche presso l'Università Nazionale di Studi Politici e Pubblica Amministrazione nel 1993. Ha poi lavorato come ingegnere tirocinante presso "Izolatorul Târgul Secuiesc" (1988-1990), ingegnere tecnologo presso "Tractorul Brasov" (1990-1991) e direttore del quotidiano "Viitorul Românesc" (1991-1992).

Nel 1992 è diventato membro del Partito Nazionale Liberale - Ala Giovanile (PNL-AT), in seguito PL '93 ed è stato membro del Comitato esecutivo PL '93 (1993-1997). È stato eletto da questa parte del partito consigliere nel Consiglio del Settore 3 Bucarest dal 1992 al 1996 e consigliere nel Consiglio del Settore 1 di Bucarest dal 1996 al 1997, dimettendosi dall'ultima carica nel 1997.

Prende parte a quattro programmi internazionali: "Cunoașterea Sistemului politic și Electoral American" il programma condotto dalla Intelligence Agency degli Stati Uniti (diploma Arkansas Traveler assegnato dal governatore dell'Arkansas, Bill Clinton) (febbraio-aprile 1992), "Cunoașterea Instituțiilor Politice ale Marii Britanii" (Regno Unito, ottobre 1994) programma di formazione in comunicazione e pubbliche relazioni, condotto da International Republican Institute (gennaio-febbraio 2000) e un programma di formazione per la lotta contro la corruzione "Fighting against corruption", organizzato dalla Fondazione Partito democratico tedesco e tenuto a Gumersbach (marzo 2002).

Viene poi designato per eseguire diversi uffici pubblici come ad esempio: direttore di pubbliche relazioni dell'Agenzia per la politica energetica della Romania (1997-1998), segretario generale della Segreteria di Stato per le persone con disabilità (1998-1999), Segretario di Stato, capo del Dipartimento della Pubblica Informazione del governo (1999-2000), segretario di Stato, presidente dell'Agenzia nazionale dei dipendenti pubblici (marzo 2000 - maggio 2001) e presidente del Centro nazionale di Specializzazione in Comunicazione e relazioni pubbliche (istituita da GD 949 / novembre 2000).

In data 16 dicembre 2007 Ludovic Orban è stato coinvolto in un incidente stradale, dopo di che ha lasciato la scena dell'incidente e si è presentato alla stazione di polizia solo dopo circa 30 ore, per il quale è stato rilasciato senza patente di guida.[2] Ludovic Orban ha perso il controllo dello sterzo ed è finito addosso ad una vettura che era sulla strada. I testimoni oculari hanno detto che una donna che era sul marciapiede sarebbe stata coinvolta nell'incidente e Orban avrebbe poi lasciato la vittima sulla scena dell'incidente.[2] Sebbene né la vittima ed i suoi genitori, né Orban hanno riconosciuto l'incidente nel febbraio 2008, i pubblici ministeri hanno determinato che Ludovic Orvan abbia colpito la ragazza durante l'incidente, ma è risultato non colpevole perché quanto successo alla vittima non necessitava di più di 10 giorni di cure mediche, come richiesto dalla legge.[3]

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Ludovic Orban al Summit del Partito Popolare Europeo a Sibiu il 9 maggio 2019.

A seguito della fusione del PL'93 con il PNL, Ludovic Orban si unisce al Consiglio Nazionale del PNL (nell'aprile 1998), membro dell'Ufficio Centrale Permanente del PNL (15 febbraio 2001 - 25 agosto 2002), Presidente della Pubblica Amministrazione del PNL (15 novembre 2002) e presidente del PNL di Bucarest (15 novembre 2002).

Svolge le seguenti funzioni come direttore del programma della Fondazione "Copiii Speranța Lumi" (giugno 2001), consulente per SC Ecomaster S.A. (1 agosto 2001 - 1 dicembre 2002) e vice-direttore generale di Bucarest (luglio 2004 - aprile 2007).

A seguito del rimpasto di governo il 5 aprile 2007, Ludovic Orban è stato nominato ministro dei trasporti nel Governo Tăriceanu II concludendo il mandato in questo governo il 22 dicembre 2008.

A seguito del congresso straordinario del PNL del periodo 20-21 marzo 2009 è stato eletto primo vicepresidente del PNL.

Al congresso del 17 giugno 2017 Ludovic Orban è stato eletto presidente del PNL nel sorpasso di quasi l'80% dei delegati liberali del Congresso.[4]

L'incarico di Primo Ministro[modifica | modifica wikitesto]

Nell’ottobre del 2019, dopo la caduta del governo di Viorica Dăncilă, il Presidente Klaus Iohannis ha designato Ludovic Orban come primo ministro, in attesa d’approvazione del parlamento romeno. Il 4 novembre 2019 ha ottenuto la fiducia parlamentare con 240 voti a favore, nessun contrario e 225 astenuti.[5]

Dopo che il suo governo ha presentato un disegno di legge in materia di elezioni amministrative, che prevedeva l'introduzione di un sistema elettorale a doppio turno, nel caso in cui nessun candidato raggiungesse la maggioranza assoluta dei voti, le opposizioni hanno presentato una mozione di fiducia.[6] Il 5 febbraio 2020 il Parlamento ha approvato la mozione di sfiducia con il voto di 261 parlamentari, costringendolo alle dimissioni.[1][6]

Il mese successivo, ha formato un nuovo gabinetto cha ha ricevuto la fiducia parlamentare con 286 voti a favore e 23 contro. La maggior parte dei rappresentanti del PNL, compreso lo stesso Orban, erano assenti a causa della sospetta esposizione alla pandemia di coronavirus. I socialdemocratici hanno votato a favore del governo, date le circostanze di emergenza, promettendo un'opposizione concertata. PRO Romania ha votato contro.

Il 7 dicembre 2020 Orban si è dimesso a causa dello scarso rendimento del PNL alle elezioni parlamentari.[7][8]

Accuse di corruzione[modifica | modifica wikitesto]

La Direzione nazionale anticorruzione ha ordinato la prosecuzione e il controllo giudiziario di oltre 60 giorni per Ludovic Orban, accusato di usare indebitamente influenze per ottenere benefici, l'11 aprile 2016.

Ludovic Orban aveva dato ad un uomo d'affari 50.000 euro per coprire la campagna elettorale al momento in corso.[9]

I giudici dell'Alta Corte di Cassazione e Giustizia assolvono Ludovic Orban nel mese di gennaio 2017, ma la decisione non è definitiva.[10]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Sposato con Mihaela, ha un figlio.[11] Suo fratello, Leonard Orban, è stato commissario europeo per il multilinguismo.[12] Non ha nessuna parentela con Viktor Orbán, Primo ministro dell'Ungheria.[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Romania: cade il governo di Orban, sfiduciato in parlamento, su ANSA, 5 febbraio 2020. URL consultato il 14 marzo 020.
  2. ^ a b Ludovic Orban, implicat intr-un accident (video) Archiviato il 9 settembre 2017 in Internet Archive., accesso al 4 agosto 2008
  3. ^ Ludovic Orban a fost găsit nevinovat în cazul accidentului din decembrie Archiviato il 24 luglio 2008 in Internet Archive., accesso al 4 agosto 2008
  4. ^ Cătălina Mănoiu, Ludovic Orban este noul președinte al PNL. Orban: Port pe umeri răspunderea de a transforma PNL în forța politică de care are nevoie România, su Mediafax, 17 giugno 2017.
  5. ^ In Romania il governo di centrodestra di Ludovic Orban ha ottenuto la fiducia dal Parlamento, su Il Post, 4 novembre 2019. URL consultato il 4 novembre 2019.
  6. ^ a b In Romania è caduto il governo di centrodestra di Ludovic Orban, su Il Post, 5 febbraio 2020. URL consultato il 5 febbraio 2020.
  7. ^ Il primo ministro romeno Ludovic Orban si è dimesso in seguito al risultato delle elezioni parlamentari, su Il Post, 7 dicembre 2020. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  8. ^ Romania: si dimette il premier liberale Orban - Altre News - Nuova Europa, su ANSA.it, 7 dicembre 2020. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  9. ^ Direcția Națională Anticorupție, urmărire penală Ludovic Orban. URL consultato il 23 febbraio 2017.
  10. ^ Firuta Flutur, Ludovic Orban, achitat în dosarul privind banii pe care i-ar fi cerut în campania electorală pentru alegerile locale din 2016, in MediaFax, 31 gennaio 2017. URL consultato il 23 febbraio 2017.
  11. ^ (RO) Ludovico Orban, su ludovicorban.ro, 29 gennaio. URL consultato il 28 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2009).
  12. ^ (RO) Romulus Georgescu, Fraţii Orban, în campanie fără voie de la Bruxelles ("The Orban Brothers, in a Disallowed Campaign at Brussels", in Evenimentul Zilei, 24 maggio 2008. URL consultato il 28 febbraio 2009.
  13. ^ (RO) Alina Novăceanu, Ludovic Orban: De multe ori am ajuns să-mi fie rușine că mă cheamă Orban ("Ludovic Orban: I’ve Often Come to Be Ashamed of the Name Orban"), in Mediafax, 16 marzo 2011. URL consultato il 4 novembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro della Romania Successore Flag of the Prime Minister of Romania.svg
Viorica Dăncilă dal 4 novembre 2019 in carica
Predecessore Ministro dei trasporti della Romania Successore Coat of arms of Romania.svg
Radu Berceanu 5 aprile 2007 - 22 dicembre 2008 Radu Berceanu
Predecessore Presidente del Partito Nazionale Liberale Successore PNL logo.svg
Raluca Turcan
(ad interim)
dal 17 giugno 2017 in carica
Controllo di autoritàVIAF (EN7341157342852410100008 · GND (DE1198919264