Direzione nazionale anticorruzione della Romania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Direcția Națională Anticorupție
Stato Romania Romania
Tipo Procura
Sigla DNA
Istituito 2002
Procuratore capo Laura Codruța Kövesi
Indirizzo Str. Știrbei Vodă nr. 79-81, Bucarest, Romania
Sito web e

La Direcția Națională Anticorupție (DNA) è un organo giurisdizionale della Romania attivo nella lotta contro la corruzione, è un'organizzazione legata alla Procura della Repubblica e all'Alta Corte di Cassazione e di Giustizia.

È stata fondata nel 2002 dal decreto d'urgenza n. 43/2002 del governo rumeno][1]. Il procuratore è stato nominato fondatore capo, da ottobre 2005 - marzo 2006 è stato nominato il Dipartimento Nazionale Anticorruzione, entrambe le organizzazioni istituite come organizzazioni autonome collegate alla Procura della Repubblica e all'Alta Corte di Cassazione e Giustizia.

Secondo un rapporto della Unione europea, il Dipartimento Nazionale Rumena Anti-corruzione è tra i primi cinque istituti dell'UE[2].

Giurisdizione[modifica | modifica wikitesto]

Con quadro legislativo creato dalla legge che ha istituito questa organizzazione, dalla procura è stata data la giurisdizione (autorità) per combattere la corruzione ad alto livello e i reati legato all'ambiente. La DNA è un'entità indipendente rispetto alle filiali (rami) di corte, le procure ad esse collegati, nonché le relazioni con le altre autorità pubbliche.

I reati di competenza (Autorità) dei procuratori sono oggetto delle merci reato o importi equivalenti a oltre 10.000 euro, in questo caso, possono essere studiate le persone indipendentemente dalla loro qualità. La Procura può indagare su reati di corruzione connessi se questi crimini hanno causato danni da più di € 200.000 o se questi tipi di attività hanno gravemente compromesso le autorità pubbliche, istituzioni pubbliche. La DNA ha la giurisdizione esclusiva e di merito nella lotta alla corruzione ad alto livello, tra cui la corruzione parlamentare.

Con conseguente competenza legislativa (autorità) è stato ridotto al Procuratore in materia di corruzione di essere eliminate le competenza per quanto riguarda i sindaci delle città e dei comuni, agenti di polizia e notai. La corruzione commessa da coloro che sono inclusi negli ultimi, procuratori in carica o di altri procuratori uniti ai vari tribunali.

Qualsiasi tipo di corruzione è indagata dalla DNA, se colui che commette questo tipo di reato rientra in una di queste categorie:

  • Funzionari pubblici: deputati, senatori, membri del governo, segretari di Stato o Sottosegretari di Stato ed i consulenti comparabili a ministri, consiglieri presidenziali e consiglieri di stato dell'amministrazione presidenziale, consiglieri di Stato del Primo ministro e vice presidenti dei consigli di contea, e il vice sindaco di Bucarest, Bucarest e settori dei sindaci e vice sindaci, vice sindaci e consiglieri comunali, provinciali, prefetti e vice prefetti;
  • Avvocati: giudici della Corte Suprema di Cassazione e della Corte Costituzionale, altri giudici e pubblici ministeri; membri del Consiglio Superiore della Magistratura, il presidente del Consiglio legislativo e il suo vice, il Mediatore ei suoi sostituti;
  • camere di soci e controllori finanziari Court e contea dei conti, Governatore, il Vice Governatore e Vice Governatore della Banca Nazionale della Romania, Presidente e Vice Presidente del Consiglio della concorrenza, Commissari della Guardia di Finanza, personale doganale, titolari di posizioni dirigenziali a direttore compreso nella gestione autonoma di interesse nazionale, le aziende e le società nazionali, le banche e le società in cui lo Stato è l'azionista di maggioranza delle istituzioni pubbliche che hanno interesse per la privatizzazione, il settore bancario e finanziario, le persone di cui all'articolo. 81 della legge n. 78/2000 e successive modifiche, liquidatori, Autorità esecutiva dello Stato, Assets Recovery (AVAS);
  • Militari ufficiali di polizia: ufficiali, ammiragli, generali e marescialli; agenti di polizia;

dirigenti delle istituzioni e delle persone sotto le loro funzioni di controllo pubblico e centrale e locale, ad eccezione dei capi delle istituzioni pubbliche e delle autorità nelle città e nei villaggi e le persone in posizioni di controllo (avvocati).

La DNA ha l'autorità di indagare i reati contro gli interessi finanziari delle Comunità europee, a prescindere dal danno e reati economici e finanziari, macrocriminalità se hanno provocato danni materiali che l'equivalente in lei sia di 1.000.000 euro, nei casi di: frode, abuso di forme d'ufficio, alcuni reati previsti dal codice doganale, i reati di cui alla legge. 241/2005 sulla prevenzione e la lotta contro l'evasione fiscale.

Presentazione[modifica | modifica wikitesto]

La DNA è diretta da un Procuratore capo (assimilato da un primo vice-procuratore generale della Procura della Repubblica allegata all'Alta Corte di Cassazione e Giustizia), due pubblici ministeri vice-capo (assimilato al Vice Procuratore Generale) e 4 procuratori capi del dipartimento. Essi sono nominati dal Ministro della Giustizia, i procuratori (in carica) da parte del Presidente della Romania e sono approvati dal Consiglio Superiore della Magistratura, per un periodo di tre anni, con la possibilità di essere rinominati (in esercizio di nuovo).

Secondo la legge che permette queste organizzazioni nella progettazione di casi di corruzione e altre attività specifiche di attività criminali, i pubblici ministeri della direzione sono supportati da ufficiali di polizia giudiziaria e agenti e altri professionisti qualificati nei settori della vita economica, finanziaria, bancaria, costumi, ecc. Questi specialisti che lavorano all'interno dei team operativi, sorvegliate e controllate dal procuratore incaricato del caso.

In termini di risorse finanziarie necessarie per svolgere l'attività, la DNA ha, per legge, l'indipendenza finanziaria, i fondi previsti dal bilancio dello Stato sono distribuiti attraverso l'Ufficio di una parte del Procuratore, bilancio preventivo allegato all'Alta Corte di Cassazione e di Giustizia. Il procuratore capo è il secondo soggetto del credito.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2009, i pubblici ministeri della DNA incriminati con custodia cautelare, Alexander Kiss, il procuratore capo di accusa del procuratore Covasna, il Tribunale accusato di corruzione e favoreggiamento. Ha sostenuto un quantità di denuncie di 4.000 lei per lo scambio da restituire di oggetti che rappresentano alcune prove del materiale in un caso, l'informatore era stato perseguito per diversi reati, comprese armi e munizioni in regime di fallimento.

La struttura è guidata da Laura Codruta Kovesi che negli ultimi anni ha incarcerato decine di senatori, ministri o ex-premier ed è conosciuta come la "paura dei politici corrotti." Nel periodo del maggio 2013 - maggio 2014, i pubblici ministeri hanno iniziato un'indagine su 4183 casi della DNA a favore delle persone con alte cariche nello stato, entro un anno furono condannati quattro ministri, un ex deputato al Parlamento europeo, quattro deputati, un senatore, 11 sindaci, 5 giudici e 3 pubblici ministeri.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La DNA è composta da una struttura centrale e una struttura regionale. La Struttura territoriale si compone di 15 servizi territoriali e 3 filiali.

  • Struttura centrale: Dipartimento per la lotta alla corruzione, Dipartimento per la prevenzione dei reati di corruzione, Dipartimento per la lotta alla corruzione commesso dal dipartimento di giustizia penale militare;
  • Servizi territoriali: Alba Iulia Târgu Mureș, Timișoara;
  • Uffici territoriali: Satu Mare, Slobozia, Targu Jiu.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]