Leonard Orban

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leonard Orban

Commissario europeo per le Politiche Linguistiche ed il Multilinguismo
Durata mandato 1º gennaio 2007 –
9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Ján Figeľ (Istruzione, Formazione e Cultura)
Successore Androulla Vassiliou (Istruzione, Cultura, Multilinguismo e Gioventù)

Ministro per gli affari europei
Durata mandato 20 settembre 2011 –
21 dicembre 2012
Capo del governo Emil Boc
Mihai Răzvan Ungureanu
Victor Ponta
Successore Eugen Teodorovici

Dati generali
Partito politico Indipendente
Titolo di studio Laurea in ingegneria ed economia
Università Università Transilvania (Brașov)
Accademia degli studi economici di Bucarest
Professione Economista

Leonard Orban (Brașov, 28 giugno 1961) è un economista e politico romeno. Già Vice-ministro per l'Integrazione Europea e a capo dei negoziati che hanno portato la Romania all'ingresso nell'Unione europea, incarico suggellato essendo uno dei firmatari del Trattato di adesione.

È stato commissario europeo per le politiche linguistiche ed il multilinguismo dal 1º gennaio 2007 fino al 9 febbraio 2010.

Nel guidare la politica linguistica dell'UE, Orban si concentra sulla promozione dell'apprendimento delle lingue attraverso programmi comunitari come il Programma per l'apprendimento permanente 2007-2013. Il suo ruolo comprende inoltre il controllo dell'effettivo funzionamento dei servizi di interpretariato, traduzione e pubblicazione nelle 23 lingue ufficiali dell'Unione. La Commissione linguistica ha a disposizione uno staff di 3.400 persone, quasi il 15% della forza lavoro impiegata a Bruxelles, con uno stanziamento che rappresenta l'1% dell'intero budget dell'UE.

Sebbene non iscritto ad alcun partito politico, Orban è un liberale. È favorevole a una maggiore integrazione della Romania in Europa e al rilancio del Trattato che adotta una Costituzione per l’Europa senza modifiche al testo originale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134145542448196640700