Algirdas Šemeta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Algirdas Šemeta
Algirdas Šemeta.jpg

Commissario europeo per la fiscalità e l'unione doganale, l'audit e la lotta antifrode
Durata mandato 9 febbraio 2010 –
31 ottobre 2014
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore László Kovács (Fiscalità e unione doganale)
Siim Kallas (Affari amministrativi, audit e lotta antifrode)
Successore Pierre Moscovici (Affari economici e monetari, Fiscalità e unione doganale)

Commissario europeo per la Programmazione finanziaria ed il Bilancio
Durata mandato 1º luglio 2009 –
9 febbraio 2010
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Dalia Grybauskaitė
Successore Janusz Lewandowski

Dati generali
Partito politico Unione della Patria - Democratici Cristiani di Lituania
(Partito Popolare Europeo)

Algirdas Šemeta (Vilnius, 23 aprile 1962) è un politico lituano, commissario europeo per la fiscalità e l'unione doganale, l'audit e la lotta antifrode nella Commissione Barroso II dal 2010 al 2014.

Algirdas Šemeta si è laureato nel 1985 come economista-matematico alla Facoltà di economia e finanza dell'università di Vilnius. Prima di essere nominato commissario europeo, è stato ministro delle finanze della Lituania dal 1997 al 1999 e dal dicembre 2008 al giugno 2009.

Šemeta fa parte del Partito popolare europeo.

Controllo di autoritàVIAF (EN198158734 · ISNI (EN0000 0004 4890 0649 · GND (DE171406753