Janusz Lewandowski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Janusz Lewandowski
Janusz Lewandowski Sejm 05.JPG

Commissario europeo per la Programmazione finanziaria ed il Bilancio
Durata mandato 9 febbraio 2010 –
1º luglio 2014
Presidente José Manuel Barroso
Predecessore Algirdas Šemeta
Successore Andris Piebalgs ad interim

Janusz Lewandowski (Lublino, 13 giugno 1951) è un politico polacco, commissario europeo per la programmazione finanziaria ed il bilancio nella Commissione Barroso II dal 2010 al 2014.

Formazione e carriera professionale[modifica | modifica wikitesto]

Janusz Lewandowski si è laureato in economia all'università di Danzica, vi ha ottenuto anche un dottorato di ricerca e vi ha insegnato fino al 1984. Ha insegnato anche a Harvard e ha fondato l'Istituto di ricerca per l'economia di mercato a Danzica. Ha pubblicato un libro e ha collaborato con vari quotidiani e riviste, tra cui anche Newsweek.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1980 al 1989 Lewandowski è stato consigliere economico del movimento anticomunista Solidarnosc e nel 1988 è stato uno dei fondatori del Congresso liberal-democratico. È stato ministro della privatizzazione nei governi di Jan Krzysztof Bielecki (1990-1991) e di Hanna Suchocka (1992-1993) e in quanto tale ha gestito la fondazione della Borsa di Varsavia e il programma di privatizzazione di massa.

Nel 1993 perse il suo seggio parlamentare e dal 1994 al 1997 lavorò come consulente internazionale. Nel 1994 aderì al nuovo partito Unione della Libertà e nel 1997 venne eletto al Sejm nelle sue liste. Successivamente, assieme a Donald Tusk, diede luogo a una scissione dell'Unione della Libertà creando la Piattaforma Civica, riuscendo a essere rieletto al Sejm nel 2001.

Dal 2003 Lewandowski è stato osservatore polacco al Parlamento europeo. Nelle elezioni europee del 2004 è stato eletto nelle liste di Piattaforma Civica ed è entrato nel gruppo del Partito Popolare Europeo; è stato presidente della commissione parlamentare sui bilanci.

Dopo l'incarico nella Commissione europea, è stato rieletto nelle elezioni europee del 2014 nelle liste di Piattaforma Civica, entrando di nuovo a far parte del gruppo del Partito Popolare Europeo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Commendatore dell'Ordine della Polonia Restituta - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Commendatore dell'Ordine della Polonia Restituta
— 2011

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Commissario europeo
per la Programmazione finanziaria ed il Bilancio
Successore Flag of Europe.svg
Algirdas Šemeta 9 febbraio 2010 - 1 luglio 2014 Andris Piebalgs
ad interim
Predecessore Commissario europeo
della Polonia
Successore Flag of Poland.svg
Paweł Samecki 9 febbraio 2010 - 1º luglio 2014 Jacek Dominik
Controllo di autorità VIAF: 216218236