Commissario europeo per la programmazione finanziaria ed il bilancio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Commissario europeo per la Programmazione finanziaria ed il Bilancio è un membro della Commissione europea; l'attuale Commissario è il tedesco Günther Oettinger.

Competenze[modifica | modifica wikitesto]

La carica è principalmente responsabile per la gestione del bilancio dell'Unione europea e del problemi finanziari collegati, ad eccezione delle procedure di bilancio che cadono sotto la giurisdizione del Commissario europeo per gli Affari Amministrativi, gli Audit e la Lotta Antifrode.

Al Commissario per la programmazione finanziaria ed il bilancio fa capo la Direzione Generale per il bilancio della Commissione, attualmente diretta dal francese Hervé Jouanjean.

Il commissario attuale[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente tale incarico è ricoperto dal tedesco Günther Oettinger in carica 1º gennaio 2017.

Politiche precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Il budget del Commissario Dalia Grybauskaitė del 2008, di 121,6 miliardi di euro, propose per la prima volta che il budget per lo sviluppo sostenibile (57,2 miliardi di euro) sarebbe stato più alto di quello della Politica agricola comune (56,3 miliardi), tradizionalmente la maggiore fonte di spesa nell'UE. Decise anche che vi sarebbe stato un incremento nei fondi strutturali, nell'energia, e nei trasporti del 14%, nella ricerca dell'11% e nell'istruzione del 9%. Fu anche stabilito l'aumento nei budget amministrativi, per gli aiuti al Kosovo ed alla Palestina e dei fondi per il Sistema di posizionamento Galileo.[1]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Commissario Stato Membro Commissione Durata Incarico
Albert Coppé Belgio Belgio Commissione Rey
Commissione Malfatti
Commissione Mansholt
7 giugno 1967 - 5 gennaio 1973 Bilancio e Comunicazione
Affari Sociali, Trasporto e Bilancio
Affari Sociali, Trasporto e Bilancio
Jean-François Deniau Francia Francia Commissione Mansholt 22 marzo 1972 - 5 gennaio 1973 Sviluppo, Bilancio e Controllo Finanziario
Claude Cheysson Francia Francia Commissione Ortoli 6 gennaio 1973 - 5 gennaio 1977 Sviluppo, Bilancio e Controllo Finanziario
Christopher Tugendhat Regno Unito Regno Unito Commissione Jenkins
Commissione Thorn
6 gennaio 1977 - 5 gennaio 1985 Bilancio e Controllo Finanziario, Istituzioni Finanziarie
Bilancio e Controllo Finanziario, Istituzioni Finanziarie e Fiscalità
Henning Christophersen Danimarca Danimarca Commissione Delors I 6 gennaio 1985 - 5 gennaio 1989 Bilancio e Controllo Finanziario, Personale e Amministrazione
Peter Schmidhuber Germania Germania Commissione Delors II
Commissione Delors III
6 gennaio 1989 - 22 gennaio 1995 Bilancio e Controllo Finanziario
Bilancio e Controllo Finanziario, Fondo di Coesione
Erkki Liikanen Finlandia Finlandia Commissione Santer e Commissione Marín 22 gennaio 1995 - 15 settembre 1999 Bilancio, Amministrazione del Personale
Michaele Schreyer Germania Germania Commissione Prodi 16 settembre 1999 - 21 novembre 2004 Bilancio
Marcos Kyprianou Cipro Cipro 1º maggio - 21 novembre 2004
Dalia Grybauskaitė Lituania Lituania Commissione Barroso I 22 novembre 2004 - 11 novembre 2009 Programmazione Finanziaria e Bilancio
Algirdas Šemeta Lituania Lituania 1º luglio 2009 - 9 febbraio 2010 Programmazione Finanziaria e Bilancio
Janusz Lewandowski Polonia Polonia Commissione Barroso II 9 febbraio 2010 - 30 giugno 2014 Programmazione Finanziaria e Bilancio
Andris Piebalgs ad interim Lettonia Lettonia 1° - 17 luglio 2014 Programmazione Finanziaria e Bilancio
Jacek Dominik Polonia Polonia 17 luglio - 30 ottobre 2014 Programmazione Finanziaria e Bilancio
Kristalina Georgieva Bulgaria Bulgaria Commissione Juncker 1º novembre 2014 - 31 dicembre 2016 Bilancio e Risorse umane
Günther Oettinger Germania Germania 1º gennaio 2017 - in carica Bilancio e Risorse umane

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Unione europea