Chivu Stoica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chivu Stoica
Chivu Stoica 1957.jpg

Presidente del Consiglio di Stato della Repubblica Socialista di Romania
fino al 1967 Presidente della Repubblica Popolare Rumena
Durata mandato 24 marzo 1965 –
9 dicembre 1967
Predecessore Gheorghe Gheorghiu-Dej
Successore Nicolae Ceaușescu

Primo ministro della Romania
Durata mandato 20 marzo 1957 –
20 marzo 1961
Presidente Petru Groza
Ion Gheorghe Maurer
Predecessore Chivu Stoica
Successore Ion Gheorghe Maurer

Durata mandato 4 ottobre 1955 –
19 marzo 1957
Predecessore Gheorghe Gheorghiu-Dej
Successore Chivu Stoica

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Romeno
Professione Politico

Chivu Stoica (Smeeni, 8 agosto 1908Bucarest, 16 febbraio 1975) è stato un politico comunista rumeno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Smeeni, nel distretto di Buzău, sesto figlio di un contadino. A 12 anni lasciò la casa paterna ed iniziò a lavorare come apprendista alle Căile Ferate Române, le ferrovie rumene. nel 1921 si spostò a Bucarest dove lavorò come caldaista nelle aziende Vulcan, Lemaitre e Malaxa. In quel periodo incontrò Gheorghe Vasilichi, che lo reclutò nel Partito Comunista Rumeno.

Nella primavera del 1931 venne assunto alle Atelierele Griviţa, dove incontrò Gheorghe Gheorghiu-Dej, Vasile Luca e Constantin Doncea; insieme decisero di organizzare uno sciopero, che avvenne dal 15 al 23 febbraio 1933. Per il suo ruolo in quello sciopero, il 20 agosto 1934 fu condannato a 15 anni di prigione, che scontò nel carcere di Târgu Jiu rimanendo vicino a Gheorghiu-Dej, che può aver voluto Stoica come suo successore come Segretario Generale.

È stato membro del Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori Rumeni e del Politburo dal 1945 al 1975. Primo ministro della Repubblica Socialista di Romania dal 4 ottobre 1955 al 20 marzo 1961. Presidente del Consiglio di Stato della Repubblica Socialista di Romania dal 24 marzo 1965 al 9 dicembre 1967; quando fu sostituito in questa carica da Nicolae Ceaușescu. Negli anni successivi venne gradualmente messo in disparte da Ceausescu e da sua moglie Elena.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

La sua morte, avvenuta per un colpo di fucile da caccia alla testa, è stata dichiarata un suicidio, anche se alcuni affermano che sia stato giustiziato per questioni interne del regime.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente della Romania Successore Flag of Chairman of Councils of State and of Ministers of Romania.svg
Gheorghe Gheorghiu-Dej 24 marzo 1965 - 9 dicembre 1967 Nicolae Ceaușescu
Predecessore Primo ministro della Romania Successore Flag of the Prime Minister of Romania.svg
Gheorghe Gheorghiu-Dej 4 ottobre 1955 - 19 marzo 1957 Chivu Stoica I
Chivu Stoica 20 marzo 1957 - 20 marzo 1961 Ion Gheorghe Maurer II
Controllo di autoritàVIAF: (EN74861331 · GND: (DE1120544629