Autostrada A1 (Romania)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Autostrada A1
A1-RO.svg
Localizzazione
Stato Romania Romania
Mappa della Autostrada A1
Dati
Classificazione Autostrada
Inizio Bucarest
Fine Piteşti
Lunghezza prevista 620 km
Gestore Compania Națională de Autostrăzi și Drumuri Naționale din România
Percorso
Località servite Bucarest, Pitești, Râmnicu Vâlcea, Sibiu, Deva, Timișoara, Arad
Immagine della A1

La A1 è stata la prima autostrada costruita in Romania e collega la capitale Bucarest con Piteşti, nel distretto di Argeș.

È stata costruita negli anni sessanta dal regime comunista di Gheorghe Gheorghiu-Dej, con fondo in cemento come era d'uso nelle autostrade dell'est Europa. Questo ha provocato un forte deterioramento del fondo stradale tanto che negli anni novanta ha subito grossi interventi di manutenzione (che in alcuni punti proseguono ancora oggi) e la successiva costituzione del fondo in asfalto. Negli anni 2000 sono iniziati parte dei lavori che andranno a collegare l'autostrada all'Ungheria. Sono aperte al traffico (a gennaio 2012) la sezione Arad - Timişoara e le tangenziali di Sibiu e Piteşti

Prosecuzione dei lavori[modifica | modifica wikitesto]

Sono in costruzione (gennaio 2012) la sezione Sebeş-Deva con apertura prevista ad agosto 2012 mentre per i tratti Sibiu-Sebeş, Simeria-Deva, Dumbrava-Belinț e Pecica-frontiera con l'Ungheria la fine dei lavori è prevista nel 2013[1]. Sono inoltre in esecuzione lavori per il miglioramento dell'accessibilità all'autostrada nelle città di Arad e Timişoara.

Progetti[modifica | modifica wikitesto]

Sono in progetto i tratti che completano l'opera per collegare la capitale con il confine magiaro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ profilo sull'autostrada da motorway exitlists. URL consultato l'8 gennaio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]