Jennie Kim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jennie Kim
김제니
Jennie Kim Paris Fashion Week 2019 5.png
Jennie Kim alla settimana della moda di Parigi nel 2019
NazionalitàCorea del Sud Corea del Sud
Genere[1]K-pop
Hip hop
Pop rock
Periodo di attività musicale2016 – in attività
Strumentovoce
EtichettaYG Entertainment
Gruppi attualiBlackpink (2016-)
Firma di Jennie Kim

Jennie Kim (김제니?, 金珍妮?, Gim Je-niLR, Kim CheniMR; Seul, 16 gennaio 1996) è una cantante e rapper sudcoreana.

Dal 2016 è un membro del girl group sudcoreano Blackpink, sotto contratto con l'etichetta YG Entertainment.[2] Nel 2018 ha debuttato come artista solista pubblicando il singolo Solo.[3][4]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jennie Kim è nata il 16 gennaio 1996 a Cheongdam-dong nel Distretto di Gangnam a Seul come figlia unica.[5][6] Ha studiato in Nuova Zelanda presso la Waikowhai Intermediate School. Dopo aver completato l'Intermediate, si è iscritta all'ACG Parnell College.

Kim, mentre risiedeva in Nuova Zelanda, sentì parlare molto del K-pop trovando un particolare interesse per la musica della YG Entertainment.[7] Sua madre aveva programmato di trasferirla negli Stati Uniti precisamente in Florida all'età di 14 anni per continuare i suoi studi portandola a un'occupazione di avvocatessa o insegnante, tuttavia, l'idea non era di suo gradimento in quanto non sarebbe riuscita a trovare un lavoro vivendo da sola; la sua famiglia ha sostenuto la sua decisione e presto l'hanno fatta tornare in Corea del Sud nel 2010.[8] Kim ha fatto un provino per entrare a far parte della YG Entertainment quello stesso anno e ha eseguito Take a Bow di Rihanna, riuscendo in seguito a entrare nell'etichetta come tirocinante.[9] Inizialmente facendo un provino come cantante, la compagnia credeva di dover abbracciare il ruolo di rapper poiché all'epoca era l'unica apprendista in grado di parlare inglese, mentre la maggior parte delle canzoni che cantava includevano il rap.

2012-2017: prima del debutto con le Blackpink[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Blackpink.
Jennie nel 2017

Il 10 aprile 2012, Kim è stata presentata al pubblico attraverso una foto promozionale resa pubblica tramite il blog ufficiale della YG Entertainment.[10] La sua fotografia ha suscitato l'interesse dei netizen, diventando presto l'argomento più cercato sui portali con il nome di Mistery Girl.[11] Il 30 agosto, la YG Entertainment ha pubblicato un video su YouTube intitolato "YG Trainee - Jennie Kim" dove cantava la canzone di B.o.B Strange Clouds.[12] Il 1º settembre, Kim ha avuto l'opportunità di fare la sua prima apparizione pubblica come attrice protagonista nel video musicale di G-Dragon That XX tratto dal suo EP, One of a Kind.[13] Il 21 gennaio 2013 è stato pubblicato un altro video intitolato "Jennie Kim - YG New Artist", dove mostra Kim cantare la canzone Lotus Flower Bomb del rapper Wale. A marzo, Lee Hi ha presentato Kim nel suo brano, Special dal suo album di debutto, First Love[14], mentre ad agosto è stata presente nel brano di Seungri GG Be, brano compreso nell'EP di quest'ultimo.[15] A settembre, è apparsa nella traccia di G-Dragon Black.[16] Sempre a settembre, Jennie ha fatto la sua prima apparizione sul palco insieme a G-Dragon ad Inkigayo.[17]

Il 1º giugno 2016, Kim è stata la prima ad essere rivelata per il nuovo gruppo femminile della YG Entertainment.[18] L'8 agosto 2016, ha debuttato come membro del gruppo femminile Blackpink con l'uscita del loro singolo Square One accompagnato dai brani Boombayah e Whistle.[19]

2018-oggi: debutto da solista[modifica | modifica wikitesto]

Diventato il primo membro delle Blackpink a debuttare da solista, è salita alla ribalta nel 2018 grazie al suo primo singolo Solo, che ha raggiunto la 1ª posizione della classifica dei singoli nazionale,[20] ottenendo due dischi di platino dalla Korea Music Content Association per aver superato 100 milioni stream e per 2,5 milioni di download digitali.[21][22] Oltremare, la canzone ha debuttato alla 1ª posizione nella classifica Song Sales di Billboard.[23][24] Il singolo le ha fruttato anche le vittorie ai Gaon Chart Music Award e ai Golden Disc Award vincendo nelle categorie Canzone dell'anno (novembre)[25] e il Premio Bonsang.[26]

Jennie nel 2018

Nell'aprile 2019, è diventata la prima artista solista coreana ad esibirsi al festival di Coachella. La sua performance è stata elencata nella sezione "The 10 Best Things We Saw at Coachella 2019" di Billboard, ed è stata descritta come «strabiliante» e «sbalorditiva» per i fan e i passanti occasionali.[27] Ha co-scritto il singolo del suo gruppo Lovesick Girls, che è stato pubblicato il 2 ottobre 2020, come terzo singolo estratto dal secondo album in studio del gruppo, The Album.[28]

Stile e influenze musicali[modifica | modifica wikitesto]

Quando Jennie ha iniziato a rappare, ha studiato artisti come Lauryn Hill e le TLC.[29] Ha citato Rihanna come la sua principale influenza e modello di riferimento.[30] Ha ascoltato diversi artisti come Lana Del Rey, Billie Eilish, Harry Hudson, H.E.R. e Kacey Musgraves mentre lavora a The Album delle Blackpink.[31] L'allenatore vocale Shin Yoo-mi, che ha lavorato con le Blackpink per sei anni fino al loro debutto, in un'intervista, ha descritto Jennie come un multi-giocatore che è brava a cantare, rappare e scrivere testi.[32]

Fotografia fashion[modifica | modifica wikitesto]

Jennie legge riviste di moda e osserva diversi stili di abbigliamento sin da quando era bambina.[33] Il suo interesse per la moda proveniva da sua madre. Jennie dice che Chanel ha fatto parte della sua vita sin da quando era giovane e ricorda ancora il suo primo ricordo con l'etichetta fondata da Gabrielle Chanel. "Ricordo quando ero piccola, guardavo nel guardaroba di mia madre e cercavo qualunque capo di Chanel vintage potessi trovare" ha detto a Elle Indonesia.[34] Per il suo debutto da solista, è stata molto coinvolta nella produzione degli abiti e del concept. Jennie ha messo insieme più di 20 abiti per il suo video musicale. Ha ricordato in un'intervista con Billboard che durante il processo aveva pensato al modo in cui ogni vestito avrebbe accompagnato la canzone e cosa avrebbe potuto fare in modo diverso, aiutandola a imparare molti modi diversi di avvicinarsi alla moda.[35] Attraverso Elle Korea, Jennie ha affermato di aver sempre cercato di trasmettere in modo udibile e visivo il messaggio della sua musica, in cui la moda è diventata un fattore importante per incarnarne l'aspetto visivo.[36]

Impatto e influenza[modifica | modifica wikitesto]

Kim in un video per Marie Claire Korea, maggio 2020

Jennie è stata soprannominata Human Gucci e Human Chanel.[37][38] Il suo portfolio di stili spazia da Gucci e Saint Laurent. Il senso della moda di Jennie le è valso gli inviti a eventi di moda come il "Summer 17 Collection Launch Party",[39] la mostra "Mademoiselle Privé" di Chanel e il "Comics Collection Launch Party" di Prada. House of Chanel ha scelto Jennie come "House Ambassador" dopo aver osservato gli effetti a catena che aveva. Ha un notevole potere di vendita; le foto sui suoi social media diventano articoli e gli articoli che mostra diventano tendenze. Le forcine che Jennie indossava in una sua esibizione di Solo divennero immediatamente una tendenza in Corea del Sud e furono chiamate "forcine di Jennie" a causa della loro popolarità.[40]

È stata la prima celebrità coreana a fare la modella per Boucheron Paris, un marchio di gioielli di lusso da 160 anni; si diceva che l'atmosfera "elegante" e "lussuosa" di Jennie avesse spinto Boucheron a concentrarsi maggiormente sul marketing dell'immagine. Il pittorico, presentato nella rivista Heren di fascia alta nel 2017, è stato descritto come "arte che incarna la luce".[41] Da allora Jennie è apparsa sulla copertina di numerose riviste di moda, tra cui Dazed, Harper's Bazaar, Elle, Marie Claire, High Cut, W, Cosmopolitan e Billboard.[42]

È nota per il suo marchio e potere di marketing, essendo stata al primo posto nella classifica mensile "Individual Girl Group Members Brand Power Ranking" del Korean Business Research Institute numerose volte.[43] Nel 2018, si è classificata seconda, ricevendo il 12,2% dei voti nel sondaggio Most Favorite Idols condotto ogni anno da Gallup Korea che ha coinvolto 1 501 intervistati coreani di sesso maschile e femminile di età compresa tra 13 e 29 anni.[44][45] Instagram ha premiato Jennie come "Account più amato del 2018" in Corea del Sud in base al numero di visualizzazioni e mi piace ricevuti dalle sue storie e post sul social quell'anno.[46][47]

Forbes ha riconosciuto che Jennie ha "conquistato un nuovo punto d'appoggio nelle tendenze di bellezza della Corea" e la ha citata come uno dei motivi per cui le Blackpink hanno raggiunto il 1º posto nella Forbes Korea Power Celebrity nell'aprile 2019.[48] Jennie è stata l'idol femminile K-pop più cercata del 2019 secondo la classifica di metà anno di Google.[49] Quell'anno, Jennie è stata anche classificata come il settimo idol femminile K-pop più popolare in un sondaggio sui soldati che completavano il servizio militare obbligatorio in Corea del Sud.[50]

Il 16 gennaio 2021, dopo aver aperto il suo canale YouTube, in coincidenza con il suo 25º compleanno, il suo canale ha rapidamente guadagnato 1 milione di iscritti in meno di sette ore ed è diventato il canale più veloce a farlo sulla piattaforma.[51] In 24 ore, ha accumulato oltre 1,75 milioni di iscritti ed è diventata la seconda utente di YouTube più iscritta entro il lasso di tempo, dopo la cantante brasiliana Marília Mendonça.[52] Chum Churum, un marchio di soju, ha subito perdite a causa degli impatti della pandemia di COVID-19, ma dopo aver assicurato a Jennie di promuovere il loro prodotto, è stato riferito che le vendite sono aumentate del 14-15%.[53] È stato riferito che il prezzo delle azioni di Ace Bed è salito al 28,14% dopo aver assunto Jennie come nuova modella.[54] L'ex membro del gruppo K-pop After School Kim Jung-ah, ha dato al suo secondo genito il nome Jennie. Ha scelto Jennie come nome perché Jennie è «così carina» ed è una grande fan di Kim.[55] Nell'agosto 2021, Jennie è stata votata come il sesto idol più versatile che ha tutti e tre i talenti nel comporre, ballare e cantare. È l'idol femminile di rango più alto della lista con 2 025 voti.[56] Nel novembre 2021, Osen ha riferito che Jennie si è classificata al sesto posto tra le celebrità che hanno guadagnato di più dalle pubblicità nel 2021.[57] Jennie è apparsa solo in cinque pubblicità e si stima che abbia guadagnato 5 miliardi di won nel 2021.[57]

Il 23 febbraio 2022, un giorno dopo il rilascio della sua app Jentle Garden, si è classificata al primo posto nella categoria "popolarità" dell'App Store in Corea del Sud, superando la piattaforma TikTok.[58]

Vari artisti hanno citato Jennie come influenza e modello di riferimento, come Dana delle Hot Issue,[59] Nana delle Woo!ah!,[60] Belle delle Cignature, Ningning delle Aespa e Miyu Kaneko di LinQ. Anche gli atleti olimpici Hwang Sun-woo e Kang So-hwi sono fan di Jennie.[61][62]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Immagine pubblica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2019, Jennie è diventata il volto di Hera, un marchio di bellezza sudcoreano di proprietà di Amore Pacific.[63] Hanno scelto Jennie per rappresentare il loro marchio per la sua immagine "elegante e lussuosa".[63] Nel 2021, Hera ha lanciato la sua linea Rouge Holic su Amazon con Jennie in qualità di ambasciatrice globale.[64]

La KT Corporation, la più grande compagnia telefonica della Corea del Sud, ha reclutato Jennie come modello di sponsorizzazione insieme a Soojoo per il Samsung Galaxy S20 Aura Red e Blue rispettivamente nel febbraio 2020. Per scopi di marketing, il prodotto è stato anche soprannominato "Jennie Red".[65] L'11 giugno 2020 Lotte Confectionery ha annunciato Jennie come testimonial del marchio per il suo ultimo snack, Air Baked.[66]

Il 2 febbraio 2021, Jennie è stata annunciata come il volto di Chum Churum, un marchio di soju.[67] A marzo, Jennie è diventata il nuovo modello pubblicitario di Kwangdong Vita500, un famoso marchio di bevande vitaminiche sotto la Kwangdong Pharmaceutical. Ad aprile, Dashing Diva, un marchio globale di unghie, ha presentato Jennie come nuovo modella della marca.[68]

Moda[modifica | modifica wikitesto]

Jennie per Marie Claire Korea

Jennie ha partecipato al lancio della nuova fragranza di Chanel "Les Eaux De Chanel" a Deauville, in Francia. Ha incontrato e intervistato il creatore di profumi interno di Chanel, Olivier Polge, e ha scattato una foto per la sua nuova collezione di fragranze con Cosmopolitan Korea.[69][70] A ottobre è diventata Global Ambassador per la casa di moda francese, unendosi al compagno di etichetta G-Dragon. Ha partecipato alla sua prima sfilata di moda Chanel come rappresentante coreana durante la settimana della moda di Parigi, seduta in prima fila accanto a Pharrell Williams e Pamela Anderson.[71]

Il 19 febbraio 2021, Jennie è diventata uno degli editori di moda per il numero di marzo di Vogue Korea.[72]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 aprile 2020, è stato annunciato che Jennie ha collaborato con Gentle Monster, un marchio di occhiali sudcoreano.[73] Le collezioni sono state progettate da lei stessa e comprendono occhiali, occhiali da sole, catene di occhiali e altro. Nel maggio 2020, Gentle Monster e Jennie hanno aperto un pop-up store a tema casa delle bambole a Gangnam a Seul.[74][75]

Filantropia[modifica | modifica wikitesto]

Jennie fa parte della campagna "Protect Our Family" del Cheongdam Woori Animal Hospital dal 2017, che aiuta a proteggere gli animali domestici e a salvare i cani abbandonati.[76]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 – Black (G-Dragon feat. Jennie Kim)
  • 2013 – GG Be (Seungri feat. Jennie Kim)
  • 2013 – Special (Lee Hi feat. Jennie Kim)

Con le Blackpink[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia delle Blackpink.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Village Survival, the Eight 1 (SBS, 2018) – Membro del cast

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

The Fact Music Awards
  • 2021 – Candidatura al Fan N Star Choice Artist[78]
  • 2021 – Candidatura al Fan N Star Choice Individual[79]
Gaon Chart Music Award
  • 2019 – Canzone dell'anno – novembre per Solo[25]
Golden Disc Award
  • 2020 – Bonsang – sezione canzoni per Solo[26]
  • 2020 – Candidatura al Daesang - sezione canzoni per Solo[26]
Genie Music Award
  • 2019 – Candidatura alla Female Solo[80]
Mnet Asian Music Award
  • 2019 – Candidatura alla Miglior artista femminile[81]
  • 2019 – Candidatura all'Artista dell'anno[81]
  • 2019 – Candidatura alla Miglior esibizione di ballo solista per Solo[81]
SBS Entertainment Award
  • 2018 – Candidatura al Premio principianti (donne) per Running Man[82]
  • 2018 – Candidatura allo Scene Stealer Award per Village Survival, the Eight[82]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Neil Z. Yeung, Jennie Kim, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 28 aprile 2021.
  2. ^ (KO) 블랙핑크 측 "차근차근 예능도 고려 중..지금은 음악콘텐츠 집중", su m.star.mt.co.kr, 30 agosto 2016. URL consultato il 28 marzo 2021.
  3. ^ (KO) YG, 제니 솔로곡 블랙핑크 콘서트서 최초 공개 결정[공식입장], su Naver, 22 ottobre 2018. URL consultato il 28 marzo 2021.
  4. ^ (EN) JENNIE Reveals MV Making of 'SOLO', "An Alter Ego Unseen from BLACKPINK", su YG, 13 novembre 2018. URL consultato il 28 aprile 2021.
  5. ^ (KO) Son Min-ji, [아이돌 고향을 찾아서①] 우리 고향 아이돌 누가 있을까, su sports.khan.co.kr, 23 giugno 2017. URL consultato il 30 aprile 2021.
  6. ^ (EN) Grace, Chaeyeong Kim, The Reason Koreans Say "Whoa" by Hearing "Jenny Was Born in Cheongdam-dong", su JoongAng Ilbo, 17 agosto 2017. URL consultato il 30 aprile 2021.
  7. ^ (KO) 블랙핑크 "연습생 5년, 독기 품고 버텼다"(인터뷰②), su tenasia.hankyung.com, 5 novembre 2016. URL consultato il 30 aprile 2021.
  8. ^ (KO) 엘르 최초 K팝 그룹 단체 커버의 주인공 블랙핑크, su Elle Korea, 5 agosto 2017. URL consultato il 30 aprile 2021.
  9. ^ (EN) Nan-Hie In, 5 things you didn’t know about K-pop’s Jennie of Blackpink – from her bond with Rihanna to her MasterChef nickname, su South China Morning Post, 5 agosto 2017. URL consultato il 30 aprile 2021.
  10. ^ (KO) YG 미스테리걸 등장, 눈에 띄는 미모 新걸그룹 멤버(?), su Naver, 10 aprile 2012. URL consultato il 30 aprile 2021.
  11. ^ (KO) YG라이프 후즈댓걸, 김은비-유나킴 새 걸그룹 멤버설…이국적 미모 '화제', su Naver, 11 aprile 2012. URL consultato il 30 aprile 2021.
  12. ^ (KO) '전격 공개' YG 김제니, 앙증맞은 얼굴에 '랩 작렬', su Osen, 30 agosto 2012. URL consultato il 30 aprile 2021.
  13. ^ (EN) Lucy Jeong, Blackpink's Jennie and G-Dragon are a couple made in K-pop heaven, but how far back does their reported romance really go?, su South China Morning Post, 24 febbraio 2021. URL consultato il 30 aprile 2021.
  14. ^ (KO) 이하이 '첫사랑', 테디~김제니 YG총출동..'왜?', su The Chosun Ilbo, 4 marzo 2013. URL consultato il 30 aprile 2021.
  15. ^ (KO) 승리, 솔로 앨범 베일 벗었다..'작사-작곡-프로듀싱 참여', su Osen, 12 agosto 2013. URL consultato il 30 aprile 2021.
  16. ^ (EN) Jaeki Cho, The Making of G-Dragon's "Coup D'Etat" "Black" feat. Jennie Kim, su Complex, 10 settembre 2013. URL consultato il 30 aprile 2021.
  17. ^ (KO) 지드래곤, SBS '인기가요' 컴백…'YG 히든카드' 제니와 출격, su Naver, 7 settembre 2013. URL consultato il 30 aprile 2021.
  18. ^ (KO) YG 걸그룹, 첫 멤버 제니 공개..실력+비주얼 다 갖췄다, su Osen, 1º giugno 2016. URL consultato il 1º maggio 2021.
  19. ^ (EN) Jeff Benjamin, Blackpink's Major Debut: New K-Pop Girl Group Lands No. 1 & 2 on World Digital Songs Chart, su Billboard, 16 agosto 2016. URL consultato il 1º maggio 2021.
  20. ^ (KO) 2018년 46주차 Digital Chart, su Gaon Chart. URL consultato il 1º maggio 2021.
  21. ^ Certificazione relativa al numero di riproduzioni in streaming. (KO) Jennie Kim – 가온 인증(Gaon Certification), su Gaon Chart, Korea Music Content Association.
  22. ^ Certificazione relativa al numero di download. (KO) Jennie Kim – 가온 인증(Gaon Certification), su Gaon Chart, Korea Music Content Association.
  23. ^ (EN) Jeff Benjamin, BLACKPINK's Jennie Rises 'Solo' to No. 1 on World Digital Song Sales Chart, su Billboard, 29 novembre 2018. URL consultato il 1º maggio 2021.
  24. ^ (KO) 블랙핑크 제니, 3일만에 '솔로'로 세운 大기록들(종합)[Oh!쎈 이슈], su Osen. URL consultato il 4 settembre 2019.
  25. ^ a b (KO) [2019 가온차트]디지털 베스트 11월, 제니 '솔로', su News1, 23 gennaio 2019. URL consultato il 1º maggio 2021.
  26. ^ a b c (KO) [2020 골든디스크] 청하X블랙핑크 제니, 본상 수상 '솔로퀸 활약', su Naver, 4 gennaio 2020. URL consultato il 1º maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2020).
  27. ^ (EN) The 10 Best Things We Saw at Coachella 2019, su Billboard, 15 aprile 2019. URL consultato il 1º maggio 2021.
  28. ^ (EN) Nicolaus Li, BLACKPINK Are Still "Lovesick Girls" on First Full Studio Project, 'The Album', su Hypebeast, 2 ottobre 2020. URL consultato il 1º maggio 2021.
  29. ^ (EN) Nolan Feeney, Inside Blackpink's U.S. Takeover: How the K-Pop Queens Are Changing the Game, su Billboard, 28 febbraio 2019. URL consultato il 1º maggio 2021.
  30. ^ (EN) Jennie from Blackpink – New Zealand-raised K-pop singer who, like any good Cub Scout, just wants to do her best, su South China Morning Post, 14 luglio 2018. URL consultato il 1º maggio 2021.
  31. ^ (EN) Kara Bodegon-Hikino, BLACKPINK shares their favorite songs: NIKI, The Strokes, Nirvana, The 1975, Billie Eilish and more – listen, su Bandwagon, 25 settembre 2020. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  32. ^ (KO) 보컬트레이너 신유미 "프듀 김재환, 가장 눈에 띄는 노래 실력 가져", su Sedaily, 27 maggio 2019. URL consultato il 1º maggio 2021.
  33. ^ (KO) Lee Hye-mi, '한밤' 지수, 블랙핑크가 뽑은 얼굴천재... 제니는 여자지디[종합], su Naver, 26 giugno 2018. URL consultato il 1º maggio 2021.
  34. ^ (ID) Gisela Gabriella, Jennie 'Blackpink' Kim Ungkap Memori Masa Kecil Bersama Chanel, su Elle Indonesia, 4 gennaio 2019. URL consultato il 1º maggio 2021.
  35. ^ (EN) Nolan Feeney, 10 Things You Learn Hanging Out With Blackpink: More From the Group's Billboard Cover Story, su Billboard, 1º marzo 2019. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  36. ^ (KO) Lee Ma-roo, 독보적인 존재감, 제니, su Elle Korea, 30 luglio 2021. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  37. ^ (KO) [글로벌 인플루언서] ② 블랙핑크, 아이돌 아닌 K팝 명품 브랜드, su opinionnews.co.kr, 3 giugno 2019. URL consultato l'8 maggio 2021.
  38. ^ (EN) Joanna Fu, Blackpink’s Jennie Kim Is the K-Pop Style Icon You Should Know, su Vogue Hong Kong, 13 marzo 2019. URL consultato il 9 maggio 2021.
  39. ^ (KO) [사진]블랙핑크 제니,'신이 내린 보디라인', su The Chosun Ilbo, 27 marzo 2017. URL consultato l'8 maggio 2021.
  40. ^ (ID) Giovani Untari, Trendy! 5 Gaya Rambut dengan Hair Pin ala Jennie BLACKPINK!, su Cosmopolitan Indonesia, 22 febbraio 2019. URL consultato l'8 maggio 2021.
  41. ^ (KO) 럭셔리&우아" 블랙핑크 제니. 新 화보 여신의 탄생 예감, su xportsnews.com, 29 settembre 2017. URL consultato l'8 maggio 2021.
  42. ^ (EN) Blackpink: Photos From the Billboard Cover Shoot, su Billboard, 28 febbraio 2019. URL consultato l'8 maggio 2021.
  43. ^ (KO) 블랙핑크 제니, 6월 브랜드평판 男女 1위! '6개월 연속 아이돌 NO.1', su MBC, 18 giugno 2019. URL consultato l'8 maggio 2021.
  44. ^ (KO) 2018년 올해를 빛낸 가수와 가요 – 최근 12년간 추이 포함, su Gallup Korea, 30 novembre 2018. URL consultato l'8 maggio 2021.
  45. ^ (KO) 2018년 올해를 빛낸 가수와 가요 – 최근 12년간 추이 포함, su Gallup Korea, 18 dicembre 2018. URL consultato l'8 maggio 2021.
  46. ^ (KO) 인스타그램, 2018년을 빛낸 스타 기념 '인스타그램 어워드' 발표, su zine.istyle24.com, 12 dicembre 2018. URL consultato l'8 maggio 2021.
  47. ^ (KO) Kim Ye-rang, '2018 인스타그램 어워드' 지드래곤, 가장 많은 팔로워 1위…보이그룹 1위 방탄소년단, su Naver, 20 dicembre 2018. URL consultato l'8 maggio 2021.
  48. ^ (KO) Oh Seung-il, 포브스코리아 선정 2019 파워 셀러브리티 40, su jmagazine.joins.com. URL consultato l'8 maggio 2021.
  49. ^ (KO) Kim Soo-kyung, 블랙핑크 제니, 구글 '전세계에서 가장 많이 검색된 K팝 여성 아이돌' 1위, su Hankyung, 28 agosto 2019. URL consultato l'8 maggio 2021.
  50. ^ (ES) Sana de Twice es elegida la cantante más popular por los soldados de Corea del Sur, su La República, 9 novembre 2019. URL consultato l'8 maggio 2021.
  51. ^ (EN) Wongo Okon, Blackpink's Jennie Launches Her Own YouTube Channel To Share Her Daily Life With Fans, su Uproxx, 16 gennaio 2021. URL consultato l'8 maggio 2021.
  52. ^ (EN) Nicolaus Li, Blackpink Jennie's YouTube Channel Easily Breaks 3.68 Million Subscribers, su Hypebeast, 18 gennaio 2021. URL consultato l'8 maggio 2021.
  53. ^ (KO) [종목속으로]"블랙핑크 제니와 처음처럼 한잔"…반격 시작한 롯데칠성, su asiae.co.kr, 2 aprile 2021. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  54. ^ (KO) Na Jeong-hyun, 에이스침대, 주가 급등…'블랙핑크 제니' 효과?, su cm.smartfn.co.kr, 17 agosto 2021. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  55. ^ (ES) BLACKPINK: Jungah nombró a su hija por nacer Jennie en honor a idol, su La República, 19 maggio 2021. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  56. ^ (KO) 포브스 선정 '작사(작곡), 춤, 노래 3박자를 모두 갖춘 올라운더 아이돌', su jmagazine.joins.com. URL consultato il 6 gennaio 2021.
  57. ^ a b (KO) Kim Ye-sol, '연중라이브' 임영웅, "광고 많아 기억 안 날 정도"…올해 수익만 28억! [Oh!쎈 종합], su Naver, 19 novembre 2021. URL consultato il 6 gennaio 2021.
  58. ^ (KO) Lee Seung-jun, 젠틀몬스터 모바일 게임 '젠틀가든', 출시 하루만에 앱스토어 1위 달성, su m.siminilbo.co.kr, 23 febbraio 2022. URL consultato il 14 aprile 2022.
  59. ^ (KO) Kim Woon-hee, 핫이슈 "하니·씨엘·블랙핑크·아이유·제시 롤모델", su m.sports.khan.co.kr, 28 aprile 2021. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  60. ^ (KO) Park Seo-hyun, "블랙핑크-BTS처럼"‥우아, 감탄 나오는 6色 매력으로 가요계 출사표[종합], su Naver, 13 maggio 2020. URL consultato il 6 gennaio 2021.
  61. ^ (KO) Ko Bong-jun, "황선우 선수! 제가 더 '제니 팬'이에요"…강소휘 질투의 이유는?, su Naver, 14 ottobre 2021. URL consultato il 6 gennaio 2021.
  62. ^ (EN) Kwak Yeon-soo, Olympic athletes reveal they're K-pop fans, and stars reply to them on social media, su The Korea Times, 26 luglio 2021. URL consultato il 6 gennaio 2022.
  63. ^ a b (KO) Yang Hee, 블랙핑크 제니, 전지현과 나란히 '헤라' 모델 됐다, su Naver, 14 gennaio 2019. URL consultato il 9 maggio 2021.
  64. ^ (EN) Sarah Han, Luxury Korean Beauty Brand Hera Launches on Amazon With 38 Lip Products, su Allure, 29 marzo 2021. URL consultato il 9 maggio 2021.
  65. ^ (KO) 강다니엘 이어 이번엔 '제니 레드'…KT, 갤S20 레드 단독 출시, su News1, 13 giugno 2020. URL consultato il 9 maggio 2021.
  66. ^ (EN) Chelsea Kiew, Lotte snacks endorsed by Blackpink's Jennie sell out in two hours, su The Straits Times, 12 giugno 2020. URL consultato il 9 maggio 2021.
  67. ^ (EN) Nicolaus Li, Chum-Churum Soju Releases BLACKPINK Jennie's First Ad, su Hypebeast, 9 febbraio 2021. URL consultato il 9 maggio 2021.
  68. ^ (KO) Lee Jung-beom, 블랙핑크 제니, 글로벌 네일 브랜드 ‘데싱디바’ NEW 모델 발탁, su Naver, 8 aprile 2021. URL consultato il 9 maggio 2021.
  69. ^ (KO) 뷰티 에디터로 변신한 제니(!), su Cosmopolitan Korea, 20 giugno 2018. URL consultato il 10 maggio 2021.
  70. ^ (KO) '인간 샤넬' 에서 진짜 샤넬 모델 된 '분위기 여신' 블랙 핑크 제니 브 래피, su insight.co.kr, 20 giugno 2018. URL consultato il 10 maggio 2021.
  71. ^ (KO) 인간 명품'으로 등극한 스타3, su Elle Korea, 8 ottobre 2018. URL consultato il 10 maggio 2021.
  72. ^ (KO) <보그> 패션 에디터로 데뷔한 제니, su Elle Korea, 19 febbraio 2021. URL consultato il 10 maggio 2021.
  73. ^ (EN) Benjamin Jeff, BLACKPINK's Jennie Expands Into Design With Eyewear Collaboration, su Forbes, 15 aprile 2020. URL consultato il 9 maggio 2021.
  74. ^ (EN) Braden Bjella, BLACKPINK's Jennie x Gentle Monster Collection Is Finally Here, su Teen Vogue, 21 aprile 2020. URL consultato il 9 maggio 2021.
  75. ^ (EN) Mario Abad, BLACKPINK's Jennie Stars in Her First Eyewear Campaign, su Paper, 13 aprile 2020. URL consultato il 19 maggio 2021.
  76. ^ (KO) '미추리8' 블랙핑크 제니, 짐가방서 강아지가 몰래 넣은 애착인형 발견하고 당황 "이게 뭐야" (영상), su wikileaks-kr.org, 19 novembre 2018. URL consultato il 9 maggio 2021.
  77. ^ Ernesto Assante, Blackpink, musica a tavolino: un film celebra le ragazze del K-pop, su la Repubblica, 2 agosto 2021. URL consultato il 5 agosto 2021.
  78. ^ (KO) 팬앤스타 초이스 가수, su fannstar.tf.co.kr. URL consultato il 5 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2021).
  79. ^ (KO) 팬앤스타 초이스 개인, su fannstar.tf.co.kr. URL consultato il 5 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2021).
  80. ^ (KO) Roh Jung-Myung, 2019 MGMA 방탄소년단vs엑소 실시간 순위 결과는? 지니뮤직어워드 티켓 예매, su Gyotongn, 20 giugno 2019. URL consultato il 17 maggio 2021.
  81. ^ a b c (EN) Gaea Katreena Cabico, LIST: Official nominees for 2019 MAMA, su The Philippine Star, 25 ottobre 2019. URL consultato il 17 maggio 2021.
  82. ^ a b (EN) 이승기, 'SBS 연예대상' 대상 수상 "제 능력으로 받은 것 아냐" [종합], su star.mt.co.kr, 29 dicembre 2018. URL consultato il 17 maggio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6155707102522412614 · ISNI (EN0000 0004 6610 3061 · WorldCat Identities (ENviaf-6155707102522412614