Lily-Rose Depp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lily-Rose Depp al Festival di Cannes 2017

Lily-Rose Melody Depp (Parigi, 27 maggio 1999) è un'attrice e modella franco-statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Parigi, è figlia dell'attore statunitense Johnny Depp e della cantante e attrice francese Vanessa Paradis. Dopo la fine della relazione tra Depp e la Paradis, durata 14 anni, i due hanno avuto l'affidamento congiunto della figlia, che è cresciuta tra Parigi e Los Angeles. Questa situazione le ha permesso di imparare a parlare fluentemente entrambe le lingue, senza accenti. Ha un fratello minore, John "Jack" Christopher Depp III, nato nel 2002. Quando aveva solo un anno, ha partecipato vocalmente ad alcune tracce dell'album di sua madre Bliss.[1]

Fin dal momento della sua nascita, Depp è stata oggetto dell'interesse dei media, che riportavano le sue partecipazioni a eventi mondani e recensioni delle sue scelte di moda.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lily-Rose Depp al Sundance Film Festival 2016

Poco più che sedicenne inizia a lavorare come modella e posa per un servizio fotografico per la rivista australiana Oyster.[3] Viene scelta, nel luglio 2015, da Karl Lagerfeld come nuovo volto di Chanel e testimonial per la collezione di occhiali Pearl Eyewear.[4] Nel 2016 è la più giovane testimonial del profumo più venduto al mondo, Chanel Nº 5 L'Eau.[5] Nel 2015 compare nel video musicale All around the world del rapper irlandese Rajjie Snow.

Debutta come attrice con un piccolo ruolo nel film Tusk di Kevin Smith, da cui viene diretta nuovamente nel 2016 in Yoga Hosers - Guerriere per sbaglio. Sempre nel 2016, interpreta il ruolo della ballerina Isadora Duncan nel film francese Io danzerò, presentato al Festival di Cannes.[6] Per questa interpretazione riceve la nomination al César come miglior attrice esordiente e al Lumière come rivelazione femminile. Nello stesso anno interpreta la fantomatica sensitiva Kate Barlow in Planetarium[7] al fianco di Natalie Portman, che la sceglie personalmente nel cast per sostenere il ruolo di sua sorella minore. Il film viene presentato al Festival di Venezia nel settembre del 2016. Nel 2018 recita al fianco di Laurent Lafitte nel film horror Les Fauves (Savage), diretto da Vincent Mariette.[8] Sempre nel 2018 recita insieme a Louis Garrel e a Laetitia Casta ne L'uomo fedele[9], per il quale ottiene nuovamente la candidatura al César come miglior attrice esordiente e la nomination al Romy Schneider.[10] Lily-Rose Depp appare anche nel documentario Period. End of Sentence. con Priyanka Chopra. La pellicola, che è stata distribuita da Netflix nel febbraio 2019, ha vinto l'Oscar per il miglior cortometraggio documentario.[11] Nello stesso anno l'attrice appare nel film netflix The King, dove interpreta il ruolo di Caterina di Valois, regina consorte di Enrico V d'Inghilterra, con Timothée Chalamet, Robert Pattinson e Ben Mendelsohn.[12] Il film, distribuito da Netflix, è stato presentato al Festival del cinema di Venezia il 2 settembre 2019.

È apparsa, inoltre, sulla copertina di numerose riviste tra cui Vanity Fair, Vogue,[13] V magazine, Elle, Glamour e molte altre.

Progetti imminenti[modifica | modifica wikitesto]

Si è unita a Gary Oldman, Armie Hammer ed Evangeline Lilly nel thriller Dreamland, un film incentrato sul mondo della droga e sull’effetto negativo degli oppiacei. Le riprese sono ancora in corso.[14] Sarà, poi, tra i protagonisti del thriller fantascientifico Voyagers, diretto da Neil Burger.[15] Inoltre è pronta a riprendere il ruolo di Tusk e Yoga Hosers in Moose Jaws, terzo capitolo che conclude la triologia True North Trilogy diretta da Kevin Smith.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 la Depp ha aderito al progetto Self-Evident Truths a supporto della comunità LGBT, contro le etichette sessuali e in quella occasione ha dichiarato di non essere etero al 100%.[16] Definisce, infatti, la sua sessualità fluida. Non immune alle critiche di body shaming che la desfiniscono troppo magra, Lily-Rose ha dichiarato in un’intervista di aver sofferto, anche lei come altre celebrità, di anoressia in passato, facendo a lungo i conti con questo disturbo alimentare. Ma è una malattia che si è lasciata alle spalle.[17]

Ha uno stretto rapporto con il padre, al quale ha regalato un braccialetto portafortuna dal quale non si separa mai.[18] Johnny è talmente legato alla figlia che si è tatuato il suo nome sul petto, sopra il cuore. Inoltre, nel 2016, lei lo ha difeso pubblicamente contro le accuse di abusi rivoltegli dalla ex moglie Amber Heard.[19]

Nel febbraio 2017 la giovane modella e attrice ha posato per la rivista Our City of Angels insieme alla madre Vanessa Paradis. I ricavi delle vendite sono stati donati a Planned Parenthood.[20]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Lily-Rose Depp è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lily-Rose Depp, johnnydepprocks.com. URL consultato il 29 maggio 2016.
  2. ^ (EN) 9 Reasons Why Lily-Rose Depp Is Fashion’s Latest ‘It’ Girl, huffingtonpost.com. URL consultato il 29 maggio 2016.
  3. ^ (EN) Introducing: Lily-Rose Depp, Shot By Dana Boulos, oystermag.com. URL consultato il 29 maggio 2016.
  4. ^ Lily-Rose Depp, è nata una star, www.vanityfair.it. URL consultato il 29 maggio 2016.
  5. ^ Lily Rose Depp è la nuova testimonial di Chanel N.5, su quotidiano.net, 25 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  6. ^ Lily-Rose Depp, figlia d'arte debutta a Cannes, su ansa.it, 14 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  7. ^ Da figlia d'arte a Planetarium: l'ascesa di Lily-Rose Depp, www.vanityfair.it. URL consultato il 12 aprile 2017.
  8. ^ (FR) Frôle les frontières de l’horreur en compagnie de Lily-Rose Depp, www.madmoizelle.com. URL consultato il 29 gennaio 2019.
  9. ^ Louis Garrel, uomo conteso da Laetitia Casta e Lily-Rose Depp in “L’homme fidèle”, www.iodonna.it. URL consultato il 24 settembre 2018.
  10. ^ (FR) Romy Schneider – Patrick Dewaere : Découvrez ceux qui marchent dans leurs pas, www.purepeople.com. URL consultato il 22 marzo 2019.
  11. ^ This powerful Netflix documentary about period poverty is the REAL big winner from the Oscars, www.empireonline.it. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  12. ^ Lily Rose Depp e Robert Pattinson insieme a Timothée Chalamet in the king, www.empireonline.it. URL consultato il 1º giugno 2018.
  13. ^ Lily-Rose Depp, è nata una stella: la figlia di Johnny Depp seduce in copertina, www.tgcom24.mediaset.it. URL consultato il 29 gennaio 2019.
  14. ^ Dreamland: Greg Kinnear, Michelle Rodriguez e Lily-Rose Depp nel cast, www.cinematographe.it. URL consultato il 28 febbraio 2019.
  15. ^ Voyagers: Colin Farrell, Lily-Rose Depp e Tye Sheridan nel cast del film, www.cinematographe.it. URL consultato il 26 aprile 2019.
  16. ^ Lily-Rose Depp si racconta a Elle, www.elle.com. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  17. ^ Lily-Rose Depp per la causa gay, www.vogue.it. URL consultato il 25 agosto 2015.
  18. ^ Lily Rose Depp: dieci curiosità sulla figlia di Johnny, www.grazia.it. URL consultato il 4 luglio 2018.
  19. ^ Lily-Rose Depp difende papà Johnny con una foto e un post su instagram, www.deejay.it. URL consultato il 30 maggio 2016.
  20. ^ (EN) Erica Gonzales, Lily-Rose Depp and Vanessa Paradis Pose Together to Benefit Planned Parenthood, su Harper's Bazaar, Hearst. URL consultato il 25 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72148449840115691824 · ISNI (EN0000 0004 6079 229X · LCCN (ENno2016172192 · GND (DE1128101637 · BNF (FRcb17135453t (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2016172192