H.E.R.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
H.E.R.
H.E.R. Interview.jpg
H.E.R. durante un'intervista per MTV International nel 2019
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereContemporary R&B
Periodo di attività musicale2014 – in attività
Strumentopianoforte, chitarra
EtichettaRCA Records
Raccolte2
Logo ufficiale
Sito ufficiale
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore canzone 2021

Gabriella Wilson, nota con il nome d'arte di H.E.R. (Vallejo, 27 giugno 1997), è una cantautrice statunitense.

Vincitrice di quattro Grammy Award su tredici nomine, è tra gli artisti del panorama contemporary R&B contemporaneo di maggior successo,[1][2] grazie alla pubblicazione delle raccolte H.E.R. (2017) e I Used to Know Her (2019). Nel 2021 ha vinto l'Oscar alla migliore canzone con il brano Fight For You, colonna sonora dell'acclamato film Judas and the Black Messiah.[3]

Dall'inizio della carriera ha venduto oltre 8 milioni di copie tra singoli e album negli Stati Uniti[4] e collaborato con numerosi artisti tra cui Jess Glynne, Khalid, Chris Brown e Daniel Caesar. Grazie ai successi ottenuti è stata nominata nelle principali premiazioni, ottenendo un BET Awards, tre Soul Train Music Award e un MTV Video Music Awards.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2009-2017: Il contratto discografico e il successo con H.E.R.[modifica | modifica wikitesto]

Il primo approccio della cantautrice con il mondo dello spettacolo avviene nel 2009 con la partecipazione al talent show di Radio Disney The Next Big Thing, dove si presenta con il suo nome anagrafico Gabriella.[5] Viene notata alcuni anni dopo dalla casa discografica RCA Records, firmando un contratto discografico all'età di 14 anni, rilasciando il singolo Something to Prove.[6]

Nel 2016 sceglie il nome d'arte H.E.R., acronimo di "Having Everything Revealed" (aver svelato tutto),[6] con il quale rilascia il primo EP H.E.R. Volume 1 il 9 settembre dello stesso anno. Il progetto esordisce alla dodicesima posizione della US R&B Albums e 28 della US R&B/Hip-Hop Albums,[7] supportato dai cantautori Alicia Keys, Rihanna e Bryson Tiller.[8][9] A seguito del singolo estratto Pigment, numerose riviste inseriscono la cantautrice nella lista di artisti R&B da ascoltare e conoscere nel 2017, tra cui Rolling Stone Magazine e Forbes.[10][11] L'anno successivo viene rilasciato H.E.R. Vol. 2, che diviene il primo progetto discografico della cantautrice ad esordire nella Billboard 200, alla posizione 49.[7]

Il 20 ottobre 2017 viene pubblicata la raccolta H.E.R., contenente le tracce dei progetti precedenti, riscuotendo successo nelle classifiche statunitensi e canadesi, debuttando alla posizione 23 della Billboard 200 e alla prima pozione della US R&B Albums. Dal progetto viene estratto il singolo Focus che diviene la prima canzone della cantante in testa alla classifica US Adult R&B Songs e ad esordire nella Billboard Hot 100 alla posizione numero 100.[7][12] Grazie al successo ottenuto, con oltre un milione di copie vendute negli Stati Uniti, sia dell'album che del singolo,[4] viene estratta la collaborazione con Daniel Caesar, Best Part. Il duetto debutta alla posizione 75 della Billboard Hot 100 e vende oltre 3 milioni di copie negli Stati Uniti.[13][4]

Grazie ai successi ottenuti nel corso del 2017, la cantautrice riceve numerose candidature nelle principali premiazioni, tra cui sette ai Soul Train Music Award del 2018,[14] vincendo nelle categorie Album/Mixtape of the Year per H.E.R. e Best Collaboration con Best Part. Nel 2019 l'artista riceve cinque nomine ai Grammy Awards, sebbene il progetto fosse stato rilasciato due anni prima. Oltre alla nomina come Album of the Year, ottengono un premio sia l'album con il Best R&B Album che la collaborazione con Daniel Caesar come Best R&B Performance.[15]

2018-presente: I Used to Know Her e l'Oscar per Fight For You[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2018 collabora con il cantautore Khalid a brano This Way, facente parte della colonna sonora del film Superfly.[17] Il 3 agosto successivo viene pubblicato il terzo EP della cantautrice, intitolato I Used to Know Her: The Prelude, che esordisce alla ventesima posizione della Billboard 200 e prima della US R&B Albums, divenendo il più alto debutto della cantante nelle classifiche statunitensi.[7] Dal progetto discografico viene estratta la collaborazione con il rapper Bryson Tiller Could've Been, che esordisce nelle principali classifiche R&B e Hip-Hop statunitensi, ricevendo la certificazione di platino dalla RIAA.[18][4][7] Il 2 novembre 2018 viene rilasciato il secondo EP, I Used to Know Her: Part 2, promosso dal singolo Hard Place.[19][20]

Il 30 agosto 2019 esce la seconda raccolta I Used to Know Her, che racchiude i progetti rilasciati nell'anno precedente.[21] Sebbene esordisca a posizioni inferiori nelle classifiche statunitensi rispetto alla precedente raccolta,[7] viene rilasciato un nuovo singolo Slide che ottiene maggior successo, anche grazie al remix con Chris Brown, venendo oltre un milione di copie negli Stati Uniti.[22][4] Nel corso del 2019 partecipa inoltre al remix del brano Thursday di Jess Glynne, cantandolo per la prima volta ai BRIT Awards del 2019,[23] nel brano I Don't Want Your Money per l'album No. 6 Collaborations Project di Ed Sheeran,[24] e con Chris Brown in Come Together, presente nel nono album in studio dell'artista Indigo.[25] Ha partecipato ai principali festival musicali, tra cui Coachella Music Festival, Rock in Rio e Global Citizen Festival.[26][27][16]

Nel 2020 H.E.R. viene nominata in cinque categorie dei Grammy Award, tra cui Album of the Year per I Used to Know Her e Song of the Year e Record of the Year per Hard Place.[28] L'album riceve inoltre nomine nelle medesime categorie ai NAACP Image Award,[29] ai BET Awards,[30] e ai Soul Train Music Award, venendo riconosciuta in quest'ultima premiazione come Best R&B/Soul Female Artist.[31] Il video tratto dal brano I Can't Breathe fa ottenere alla cantautrice il primo MTV Video Music Awards nella categoria Best Video with a Social Message.[32][33]

A novembre 2020, H.E.R. è stata nominata in 3 categorie ai Grammy Awards che hanno avuto luogo il 15 marzo 2021. I brani Slow Down e Better Than I Imagined sono stati entrambi candidati per la categoria Miglior canzone R&B e a trionfare è stato Better Than I Imagined. La terza candidatura è stata ottenuta come Canzone dell'anno per il brano I Can't Breathe, che ha trionfato.[34]

Il 25 aprile 2021 il brano Fight For You, interpretato da H.E.R. per il film Judas and the Black Messiah ha vinto il premio Oscar per la Miglior canzone originale.[3]

Influenze e stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile della cantautrice è associato al contemporary R&B, sebbene interpretato in una chiave moderna.[35] L'artista ha espresso più volte la passione per il genere blues, descrivendola come «quel tipo di musica che ti dà una sensazione che non puoi necessariamente descrivere. È curativa, si sente e basta». In particolar modo si ispira a B.B. King, affermando di essere la sua maggiore influenza per quanto concerne l'utilizzo della chitarra.[36]

La rivista statunitense Rolling Stone nota che la sua voce sia «ricca e vellutata» associata a «brani che sembrano scritti su un diario». Associa la cantautrice ad artiste come Solange Knowles, Aaliyah e Dawn Richard.[10] La cantautrice racconta l'influenza musicale ricevuta dalla madre, che ascoltava Mariah Carey, Whitney Houston, Mary J. Blige, e di come in anni più recenti abbia scoperto The Weeknd, Drake e Jhené Aiko.[36]La cantante ha inoltre citato Alicia Keys, Janet Jackson, Rihanna, Ed Sheeran, Chloe x Halle e Ty Dolla Sign.[37][38]

In un'intervista per HuffPost, H.E.R. racconta il rapporto con il padre «Ha avuto una grande influenza, perché suona la chitarra ed è un grande appassionato di musica. Abbiamo sempre avuto molti strumenti musicali in casa». Le influenze musicali principali trasmesse dal padre provengono da Prince, Stevie Wonder, James Brown, Lauryn Hill e Michael Jackson. Esprime inoltre il suo rapporto tra la chitarra con il genere R&B «Penso che la chitarra sia uno strumento così bello; ho trovato il modo di fare suoni nella chitarra che corrispondono a quello che volevo fare. Credo che ci sia un po' di R&B in tutto, non lo inscatolerei».[39]

Gerrick D. Kennedy del Los Angeles Times descrive la cantautrice come «Una polistrumentista che esegue rhythm and blues contemporaneo nel senso più vero del termine. La sua musica è intrisa di melodie complesse, arrangiamenti esuberanti e testi profondamente personali; [... ] Un approccio quasi radicale considerando l'influenza dell'hip hop sulla musica R&B dell'ultimo decennio».[1] Jackson Howard descrivendo i progetti musicali per Pitchfork le da l'appellativo di «Enigma del contemporary R&B» poiché nota «Un'artista R&B emotiva ma al contempo protettiva verso se stessa, con brani che si intersecano con il sovrannaturale e la vulnerabilità; [...] Ma che fatica a trovare una via d'uscita. Nonostante il contratto di una major-label e un buon numero di fan, non ha paura di prendere una qualche rischio, anche se il risultato può essere un flop commerciale».[2]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia di H.E.R..

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, In the new R&B, the future is female. A closer look at artists re-igniting the genre, su Los Angeles Times, 14 dicembre 2018. URL consultato l'8 settembre 2020.
  2. ^ a b (EN) H.E.R.: I Used to Know Her: Part 2 EP, su Pitchfork. URL consultato il 12 settembre 2020.
  3. ^ a b Oscar 2021, H.E.R. vince il premio per la Miglior canzone originale, su Sky TG24. URL consultato il 26 aprile 2021.
  4. ^ a b c d e (EN) Gold & Platinum - H.E.R. songs and albums certifications, su RIAA. URL consultato l'8 settembre 2020.
  5. ^ (EN) H.E.R. - New Songs, Playlists & Latest News - BBC Music, su BBC. URL consultato l'8 settembre 2020.
  6. ^ a b (EN) Natalie Robehmed, Yes, R&B Sensation H.E.R. Is Gabi Wilson, su Forbes. URL consultato l'8 settembre 2020.
  7. ^ a b c d e f Billboard Charts - H.E.R, su Billboard. URL consultato l'8 settembre 2020.
  8. ^ R&B Songwriter Share H.E.R.'s new EP, su saintheron.com.
  9. ^ (EN) H.E.R. On The Surprise Of Hearing Her Song In Rihanna’s Breezy Instagram Video, su The FADER. URL consultato l'8 settembre 2020.
  10. ^ a b (EN) Rolling Stone, Rolling Stone, 10 New Artists You Need to Know Now, su Rolling Stone, 15 marzo 2017. URL consultato l'8 settembre 2020.
  11. ^ (EN) Ogden Payne, 5 Alternative R&B Artists To Look Out For In 2017, su Forbes. URL consultato l'8 settembre 2020.
  12. ^ H.E.R.'s 'Focus' Hits No. 1 on Adult R&B Songs Chart, su Billboard, 4 ottobre 2018. URL consultato l'8 settembre 2020.
  13. ^ Daniel Caesar & H.E.R.'s 'Best Part' Hits No. 1 On Adult R&B Songs Chart, su Billboard, 18 ottobre 2018. URL consultato l'8 settembre 2020.
  14. ^ 2018 Soul Train Awards Exclusive: H.E.R., Bruno Mars & Cardi B Top Nominees, su Billboard, 25 ottobre 2018. URL consultato l'8 settembre 2020.
  15. ^ (EN) H.E.R. - Grammy History, su GRAMMY.com, 19 maggio 2020. URL consultato l'8 settembre 2020.
  16. ^ a b (EN) Kristin Scharkey, H.E.R. invites Coachella 'into her world' as she pays tribute to Nipsey Hussle, introduces new song, su The Desert Sun. URL consultato l'8 settembre 2020.
  17. ^ Future Unveils Tracklist for 'Superfly' Soundtrack, Feat. Miguel & Lil Wayne, su Billboard, 1º giugno 2018. URL consultato l'8 settembre 2020.
  18. ^ (EN) Jessica Bennett, H.E.R. & Bryson Tiller Set the Mood With ‘Could’ve Been’ (VIDEO), su EBONY, 6 novembre 2018. URL consultato l'8 settembre 2020.
  19. ^ (EN) Listen to H.E.R.’s new EP I Used To Know Her: Part 2, su The FADER. URL consultato l'8 settembre 2020.
  20. ^ H.E.R. Chooses Between Love & a 'Hard Place' in New Video: Watch, su Billboard, 26 aprile 2019. URL consultato l'8 settembre 2020.
  21. ^ Stream HER 'I Used To Know Her' New Album, su web.archive.org, 30 agosto 2019. URL consultato l'8 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2019).
  22. ^ H.E.R. Enlists Chris Brown, A Boogie Wit Da Hoodie & Pop Smoke for Sultry 'Slide' Remix, su Billboard, 16 gennaio 2020. URL consultato l'8 settembre 2020.
  23. ^ Jess Glynne & H.E.R. Team Up for Empowering Performance of 'Thursday' at 2019 Brit Awards, su Billboard, 20 febbraio 2019. URL consultato l'8 settembre 2020.
  24. ^ (EN) Madison Bloom, Ed Sheeran Details New Album: Cardi B, Eminem, Travis Scott, Justin Bieber, and More, su Pitchfork. URL consultato l'8 settembre 2020.
  25. ^ (EN) Chris Brown Reveals 'Indigo' Tracklisting, su Rap-Up. URL consultato l'8 settembre 2020.
  26. ^ Queen, Adam Lambert, Alicia Keys Among Headliners at 2019 Global Citizen Festival | Hollywood Reporter, su www.hollywoodreporter.com. URL consultato l'8 settembre 2020.
  27. ^ Rock In Rio 2019, su rockinrio.com.
  28. ^ (EN) 62nd Annual GRAMMY Awards, su GRAMMY.com, 19 maggio 2020. URL consultato l'8 settembre 2020.
  29. ^ (EN) Adrienne Gibbs, NAACP Image Awards 2020: Complete Nominations List, su Forbes. URL consultato l'8 settembre 2020.
  30. ^ Here Are All the Winners From the 2020 BET Awards, su Billboard, 28 giugno 2020. URL consultato l'8 settembre 2020.
  31. ^ Full List of Soul Train Awards '18 Nominees, su BET.com. URL consultato l'8 settembre 2020.
  32. ^ Ariana Grande & Lady Gaga Lead 2020 MTV VMA Nominations: See Full List, su Billboard, 30 luglio 2020. URL consultato l'8 settembre 2020.
  33. ^ (EN) H.E.R. Releases New Song “I Can’t Breathe”, su Live Nation. URL consultato l'8 settembre 2020.
  34. ^ Grammy: I Can't Breathe è il miglior brano dell'anno - Ultima Ora, su Agenzia ANSA, 15 marzo 2021. URL consultato il 15 marzo 2021.
  35. ^ (EN) H.E.R. | Biography, su AllMusic. URL consultato l'8 settembre 2020.
  36. ^ a b H.E.R. on Her Rise, Her Influences and Her Future, su Rolling Stone, 30 dicembre 2019. URL consultato l'8 settembre 2020.
  37. ^ (EN) Hanging with H.E.R.: Here's how the R&B prodigy spent her Grammys weekend, su EW.com. URL consultato l'8 settembre 2020.
  38. ^ (EN) Leonie Cooper, R&B star HER: ‘I wanted to be anonymous’, in The Guardian, 5 novembre 2018. URL consultato il 12 settembre 2020.
  39. ^ (EN) Brian Denney, ContributorMusic, Politics Contributor, Artist Interview: H.E.R. Talks Guitar Influences, Identity, and Upcoming Projects, su HuffPost, 7 dicembre 2017. URL consultato l'8 settembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN54151836570420402378 · LCCN (ENno2018015755 · GND (DE1190669021 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018015755