Guido Reybrouck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guido Reybrouck
GuidoReybrouck.jpg
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Termine carriera 1973
Carriera
Squadre di club
1964-1965Flandria
1966-1967Romeo-Smith's
1968-1969Faema
1970Germanvox
1971-1972Salvarani
1973Novy
Nazionale
1966-1969Belgio Belgio
Statistiche aggiornate al 21 luglio 2020

Guido Reybrouck (Bruges, 25 dicembre 1941) è un ex ciclista su strada belga. Professionista dal 1964 al 1973, vinse tre Parigi-Tours, un Amstel Gold Race e un titolo nazionale, oltre a sei tappe al Tour de France.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto in una famiglia di ciclisti (fratello maggiore di Wilfried Reybrouck e nipote di Gustave Danneels), fece il suo debutto tra i professionisti nel 1964.

Corridore dotato di spunto veloce, conquistò oltre 50 vittorie in tutta la carriera, tra le quali tredici frazioni delle principali competizioni a tappe (Giro d'Italia, Tour de France e Vuelta a España), tre edizioni della Parigi-Tours, un Campionato belga in linea e un Amstel Gold Race.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 1964 (Flandria, cinque vittorie)
Parigi-Tours
Meisterschaft von Zürich
2ª tappa Tour de l'Oise
Omloop van de Westhoek Ichtegem
Circuit du Houtland
  • 1965 (Flandria, quattro vittorie)
Kuurne-Bruxelles-Kuurne
5ª tappa Giro del Belgio (Ostenda > Bruxelles)
6ª tappa Tour de France (Quimper > La Baule)
10ª tappa Tour de France (Bagnères-de-Bigorre > Ax-les-Thermes)
  • 1966 (Romeo, tre vittorie)
Campionati belgi, Prova in linea
Paris-Tours
2ª tappa Tour de France (Charleville-Mézières > Tournai)
  • 1967 (Romeo, cinque vittorie)
1ª tappa Parigi-Nizza (Athis-Mons > Châteaurenard)
3ª tappa Parigi-Nizza (Lucy-sur-Cure > Saint-Étienne)
1ª tappa, 1ª semitappa Vuelta a España (Vigo > O Baixo Miño)
4ª tappa Tour de France (Amiens > Roubaix)
9ª tappa Tour de France (Belfort > Divonne-les-Bains)
  • 1968 (Faema, nove vittorie)
Paris-Tours
3ª tappa Giro di Sardegna (Ittiri > Oristano)
3ª tappa Giro d'Italia (Saint-Vincent > Alba)
11ª tappa Giro d'Italia (Bassano del Grappa > Trieste)
22ª tappa Giro d'Italia (Chieti > Napoli)
2ª tappa Parigi-Lussemburgo (Maubeuge > Liegi)
2ª tappa Setmana Catalana (Figueres > Sabadell)
3ª tappa, 2ª semitappa Setmana Catalana (Manresa > Lleida)
1ª tappa Volta a Catalunya (Tona > Vilafortuny/Cambrils)
Circuit des Frontiéres
  • 1969 (Faema, tre vittorie)
Amstel Gold Race
1ª tappa Setmana Catalana (Barcellona > Andorra la Vella)
13ª tappa Tour de France (Aubagne > La Grande-Motte)
  • 1970 (Germanvox, cinque vittorie)
7ª tappa Parigi-Nizza (Hyères > Sainte Maxime)
3ª tappa Giro di Sardegna (Cagliari > Oristano)
4ª tappa Vuelta a España (Fuengirola > Almería)
7ª tappa Vuelta a España (Borriana > Tarragona)
8ª tappa, 2ª semitappa Vuelta a España (Barcellona > Barcellona)
  • 1971 (Salvarani, quattro vittorie)
4ª tappa, 2ª semitappa Giro di Sardegna (Porto Torres > Olbia)
3ª tappa Tirreno-Adriatico (Pescasseroli > Pineto)
4ª tappa Volta Ciclista a Catalunya (Alp > Santa Coloma de Gramenet)
Classifica generale Tour de la Nouvelle-France
  • 1972 (Salvarani, sei vittorie)
1ª tappa Tour de la Nouvelle-France
Classifica generale Tour de la Nouvelle-France
Tour de Flandre Occidentale
4ª tappa Vuelta a Levante (Benidorm > Cullera)
5ª tappa Vuelta a Levante (Valencia > Valencia)
Gran Premio Cemab
  • 1973 (Novy, una vittoria)
2ª tappa Tour de l'Oise

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica a punti Vuelta a España

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1964: 88º
1968: 52º
1969: ritirato
1970: ritirato
1965: 54º
1966: 53º
1967: 42º
1969: 77º
1971: ritirato (9ª tappa)
1972: ritirato (12ª tappa)
1967: ritirato
1970: 49º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1965: 8º
1966: 74º
1970: 10º
1971: ritirato
1972: 17º
1965: 21º
1966: 4º
1967: 7º
1967: 23º
1968: 9º
1970: 23º
1972: 32º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Nürburgring 1966 - In linea: 7º
Heerlen 1967 - In linea: ritirato
Zolder 1969 - In linea: 4º

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]