Galador

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Galador
UniversoArda
Lingua orig.Inglese
AutoreJohn Ronald Reuel Tolkien
1ª app. inRacconti incompiuti
SpecieMezzelfo
SessoMaschio
EtniaDunedain, Nandor

Nell'universo fantasy immaginario dello scrittore britannico J.R.R.Tolkien, Galador di Dol Amroth è stato un nobile gondoriano, che divenne primo Principe di Dol Amroth, come vassallo del Re di Gondor.

Galador era un mezzelfo, figlio di un nobile Dunedain gondoriano noto come Imrazor il Numenoreano, e di una fanciulla elfica, Mithrellas, che giunse in quelle terre al seguito di Amroth re di Lórien e della sua sposa Nimrodel; Galador aveva probabilmente anche una sorella, di cui non sappiamo nulla se non il nome, Gelmith.

Tolkien non spiega in quale modo prese la decisione obbligata per ogni mezzelfo, ovvero se appartenere alla razza elfica o a quella umana, e nemmeno perché divenne Principe, ma si presume che scelse di appartenere ai Secondogeniti in quanto venne cresciuto dal padre, e si guadagnò il titolo servendo in battaglia i Re di Gondor.

Sui discendenti furono i principi Adrahil ed Imrahil, nonché Finduilas che andò in moglie a Denethor il Sovrintendente, padre di Faramir e Boromir della Compagnia dell'Anello.

Con la sua discendenza, tracce di sangue elfico si diffusero quindi nei sovrintendenti di Gondor ed in seguito anche nei Re di Rohan dopo Éomer, avendo sposato quest'ultimo una figlia di Imrahil.

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien