Battaglia di Dagorlad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battaglia di Dagorlad
parte della Guerra dell'Anello[1]
Dagorlad.png
L'inizio della battaglia di Dagorlad nell'adattamento cinematografico di Peter Jackson:
gli orchi di Sauron impattano contro la falange elfica.
Data3434 S.E.
LuogoMordor, Pianura di Dagorlad
CausaSete di conquista contro i popoli liberi da parte di Sauron
EsitoL'Ultima Alleanza entra a Mordor e Sauron viene sconfitto
Modifiche territorialiRiduzione del territorio di Mordor; dal terreno sottratto nascono le Paludi Morte
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
350 000 Elfi

250 000 Uomini
50 000 Nani

animali e uccelli[2]
1 milione di orchi
animali e uccelli[2]
Perdite
Centinaia di migliaia di morti, con quasi tutti i comandanti uccisiQuasi tutti gli orchi
Voci di conflitti immaginari presenti su Wikipedia

«Partecipai alla Battaglia di Dagorlad innanzi al Cancello Nero di Mordor, dove la vittoria fu nostra: nessuno infatti poteva resistere ad Aiglos, la lancia di Gil-galad, e alla spada di Elendil, Narsil

(Elrond, La Compagnia dell'Anello, libro secondo, capitolo II)

La battaglia di Dagorlad è un evento della storia della Terra di Mezzo, l'universo fantasy creato da J.R.R. Tolkien.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la Cronologia di Arda, la battaglia è avvenuta nell'anno 3434 della Seconda Era[3] e fu combattuta tra l'esercito dell'Ultima Alleanza, guidato da Gil-galad ed Elendil, e l'esercito di Orchi e altri esseri fedeli a Sauron. La battaglia fu combattuta nella grande pianura di Dagorlad, situata tra le colline di Emyn Muil e la gola di Cirith Gorgor. In quell'occasione, tutte le creature viventi presero partito e in entrambi gli schieramenti ve n'erano di ogni genere, addirittura animali e uccelli. Oltre agli Uomini e agli Elfi vi erano anche i Nani comandati da Durin IV[2].

La vittoria toccò all'Ultima Alleanza, grazie al fatto che in quell'epoca la potenza degli Elfi era ancora grande, e i Numenoreani erano alti e forti, e terribili nella loro collera. Grazie a questa vittoria, l'Ultima Alleanza poté così attaccare il Morannon, cioè il cancello che chiudeva la gola di Cirith Gorgor, in pratica l'entrata a Mordor, la terra di Sauron. Determinanti per le sorti della battaglia furono Aeglos, la lancia di Gil-galad, e Narsil, la spada di Elendil, che riempiva di paura sia Orchi sia Uomini[2].

Nella Terza Era, Dagorlad fu il campo di molte battaglie tra il regno di Gondor e gli Esterling. Molti dei corpi caduti da entrambe le parti nella battaglia andarono a finire nella palude ai piedi delle colline di Enym Muil e rimasero praticamente intatti per millenni. L'area era conosciuta da lungo tempo come le Paludi Morte, quando Frodo Baggins la attraversò alla fine della terza era.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Dagorlad significa "luogo della battaglia" o "piana della battaglia" in Sindarin[4].

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

La parte finale della battaglia compare nel film Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello di Peter Jackson.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nonostante la Guerra dell'Anello inizia ufficialmente solo il 23 febbraio 3019 della Terza Era, gli eventi messi in moto risalgono a quando Sauron crebbe in forza, alla fine della Seconda Era, e forgiò l'Unico Anello.
  2. ^ a b c d J.R.R. Tolkien, p. 351.
  3. ^ J.R.R. Tolkien, p. 426.
  4. ^ J.R.R. Tolkien, p. 392.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien