Eregion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eregion
Altri nomiAgrifogliere
Hollin
TipoRegione
Creazione
IdeatoreJohn Ronald Reuel Tolkien
Appare inIl Signore degli Anelli
Racconti incompiuti
Caratteristiche immaginarie
CapoCeleborn e Galadriel, poi Celebrimbor
FondatoreCeleborn e Galadriel
PianetaArda
ContinenteTerra di Mezzo
CittàOst-in-Edhil
RazzeElfi

« I viaggiatori giunsero ad una bassa cresta ove crescevano antichi alberi d'agrifoglio i cui tronchi grigioverdi sembravano costruiti con la pietra stessa delle colline. Le foglie erano scure e lucenti, e le bacche ardevano rosse ai raggi del sole nascente. All'estremo sud Frodo intravedeva i vaghi contorni di alte montagne che parevano ora ergresi in mezzo al sentiero che la compagnia stava per percorrere. Alla sinistra dell'imponente catena s'innalzavano tre vette; la più alta e vicina era come un dente aguzzo incappucciato di neve; la grande e spoglia parete nord a precipizio era ancora in gran parte immersa nell'ombra, ma là dove i raggi obliqui del sole si posavano, brillava di un rosso acceso. Gandalf, in piedi accanto a Frodo, scrutava l'orizzonte riparandosi dal riverbero con la mano. "Abbiamo camminato bene", disse. "Abbiamo raggiunto i confini del territorio che gli Uomini chiamano Agrifogliere; qui vissero in tempi più felici molti Elfi, ed allora il suo nome era Eregion. »

(J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli, La Compagnia dell'Anello, "L'Anello va a sud", libro secondo, capitolo III)

Eregion, dagli Uomini chiamata Agrifogliere (in inglese Hollin), è una regione di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Questa regione si trova a sud di Gran Burrone ed è delimitata ad est dalle Montagne Nebbiose, ad ovest dal fiume Bruinen e a sud confina con le terre del Dunland. Dall'Eregion si accede ai Cancelli Occidentali di Moria (Khazad-dûm).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella Seconda Era questa regione era abitata dagli Elfi, in particolare da buona parte dei Noldor rimasti nella Terra di Mezzo. A governare questo reame furono, prima di spostarsi a Lothlórien, Galadriel e Celeborn. In seguito a governare questa regione fu Celebrimbor, un nipote di Fëanor; Celebrimbor grazie all'aiuto di Annatar creò gli Anelli del Potere; quando però si accorse che Annatar era in verità Sauron, l'Oscuro Signore, decise di nascondere i tre anelli elfici Vilya, Narya, e Nenya per evitare che cadessero sotto il potere del nemico. Galadriel e Celeborn, che avevano ostacolato Annatar, erano stati costretti ad andarsene dagli artigiani elfici, desiderosi di apprendere la saggezza di Annatar-Sauron. Il gesto di Celebrimbor, che si pentì e chiese l'aiuto della Dama dei Noldor, fece scoppiare la guerra tra Sauron e gli Elfi (1695-1700 circa). Durante la guerra la regione dell'Eregion fu devastata dalla furia di Sauron e gli elfi sopravvissuti la abbandonarono rifugiandosi a Lindon, Lothlórien, e Imladris (Gran Burrone). Tuttavia, grazie a Gil-galad, a Elrond, Celeborn e Amroth, figlio del Re di Lórien Amdír, ma soprattutto al grande esercito inviato da Numenor dal Re Tar-Minastir, Sauron venne sconfitto e si rifugiò a Mordor umiliato, meditando vendetta contro gli Elfi e i Dunedain per molti secoli.

La città più grande (e forse l'unica) dell'Eregion è Ost-in-Edhil, dove si suppone che Celebrimbor abbia forgiato gli Anelli.

La Guerra dell'Anello[modifica | modifica wikitesto]

L'Eregion, dopo la devastazione di Sauron, rimase disabitato. Solo i Raminghi di tanto in tanto ci passavano. Nel 3019 T.E. la Compagnia dell'Anello osò sfidare l'Eregion e il Caradhras (o Cancello Cornorosso). Costretti dalla tormenta che li sorprese sulle Montagne Nebbiose i Nove Viandanti intrapresero la via di Khazad-dûm, o Moria, dove Gandalf perì nello scontro con il Balrog.

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien