Collegio elettorale di Darfo Boario Terme (Camera dei deputati)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Darfo Boario Terme
collegio elettorale
StatoItalia Italia
Elezioni perCamera dei deputati
ElettiDeputati
Periodo 1993-2005
Tipologiauninominale
Territorio
Collegio elettorale di Darfo Boario Terme 1994-2001 (CD).png

Il collegio di Darfo Boario Terme fu un collegio elettorale uninominale della Repubblica Italiana per l'elezione della Camera dei deputati. Apparteneva alla circoscrizione Lombardia 2 e fu utilizzato per eleggere un deputato nella XII, XIII e XIV legislatura.

Venne istituito nel 1993 con la cosiddetta Legge Mattarella (Legge n. 277, Nuove norme per l'elezione della Camera dei deputati), attuata in seguito al referendum abrogativo del 1993. La legge istituì per la Camera dei deputati e per il Senato della Repubblica un sistema di elezione misto, in parte maggioritario e in parte proporzionale. Il 75% dei parlamentari dell'assemblea veniva eletto in collegi uninominali tramite sistema maggioritario a turno unico; il restante 25% alla Camera veniva eletto tramite sistema proporzionale con liste bloccate.

Il collegio venne abolito insieme a tutti gli altri che costituivano la Camera con la promulgazione della legge elettorale successiva, la cosiddetta Legge Calderoli. Questa prevedeva un sistema proporzionale con premio di maggioranza, che alla Camera veniva attribuito a livello nazionale.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il collegio di Darfo Boario Terme era uno dei 74 collegi uninominali in cui era suddivisa la Lombardia e, come previsto dal D.Lgs. del 20 dicembre 1993 n. 536[1], era interamente compreso nella provincia di Brescia e comprendeva i seguenti comuni: Angolo Terme, Artogne, Berzo Demo, Berzo Inferiore, Bienno, Borno, Braone, Breno, Capo di Ponte, Cedegolo, Cerveno, Ceto, Cevo, Cimbergo, Cividate Camuno, Corteno Golgi, Darfo Boario Terme, Edolo, Esine, Gianico, Incudine, Iseo, Losine, Lozio, Malegno, Malonno, Marone, Monno, Monte Isola, Monticelli Brusati, Niardo, Ome, Ono San Pietro, Ossimo, Paisco Loveno, Paspardo, Pian Camuno, Piancogno, Pisogne, Ponte di Legno, Prestine, Provaglio d'Iseo, Sale Marasino, Saviore dell'Adamello, Sellero, Sonico, Sulzano, Temù, Vezza d'Oglio, Vione e Zone.

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Deputato Partito
1994 Francesco Ghiroldi Polo delle Libertà (LN)
1996 Davide Carlo Caparini Lega Nord
2001 Casa delle Libertà (LN)

Dati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

XII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elezioni politiche italiane del 1994.

Risultati proporzionale[modifica | modifica wikitesto]

Coalizioni Liste Voti %
Polo delle Libertà Lega Nord 27.288 30,60
Forza Italia 19.638 22,02
Totale Coalizione 46.926 52,62
Patto per l'Italia Partito Popolare Italiano 15.816 17,74
Patto Segni 3.624 4,06
Totale coalizione 19.440 21,80
Progressisti Partito Democratico della Sinistra 6.657 7,46
Rifondazione Comunista 3.405 3,82
Partito Socialista Italiano 1.334 1,50
Federazione dei Verdi 1.189 1,33
La Rete - Movimento Democratico 615 0,69
Totale coalizione 13.200 14,80
Alleanza Nazionale 3.575 4,01
Lega Alpina Lumbarda 3.553 3,98
Lista Pannella 2.485 2,79
Totale 89.179

Risultati uninominale[modifica | modifica wikitesto]

Candidato Liste Voti %
Francesco Ghiroldi
(eletto)
Lega Nord 51.192 57,60
Unione di Centro
Forza Italia
Centro Cristiano Democratico
Giovanni De Giuli Patto per l'Italia 17.306 19,47
Rosa Pedersoli Progressisti 13.902 15,64
Luigi Pelamatti Alleanza Nazionale 6.480 7,29
Totale 88.880

XIII legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elezioni politiche italiane del 1996.

Risultati proporzionale[modifica | modifica wikitesto]

Coalizioni Liste Voti %
Lega Nord 37.045 42,36
Polo per le Libertà Forza Italia 15.191 17,37
CCD-CDU 5.593 6,40
Alleanza Nazionale 5.181 5,92
Totale coalizione 25.965 29,69
L'Ulivo Partito Democratico della Sinistra 7.688 8,79
Popolari per Prodi (PPI-SVP-PRI-UD-Prodi) 6.594 7,54
Rinnovamento Italiano 3.462 3,96
Federazione dei Verdi 1.082 1,24
Totale coalizione 18.826 21,53
Progressisti Rifondazione Comunista 4.015 4,59
Lista Pannella - Sgarbi 1.259 1,44
Movimento Sociale Fiamma Tricolore 338 0,39
Totale 87.448

Risultati uninominale[modifica | modifica wikitesto]

Candidato Liste Voti %
Davide Carlo Caparini
(eletto)
Lega Nord 36.701 41,96
Ugo Walter Sala L'Ulivo 26.033 29,77
Luciano Garatti Polo per le Libertà 24.727 28,27
Totale 87.461

XIV legislatura[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elezioni politiche italiane del 2001.

Risultati proporzionale[modifica | modifica wikitesto]

Coalizioni Liste Voti %
Casa delle Libertà Forza Italia 22.844 26,65
Lega Nord 19.670 22,95
Alleanza Nazionale 6.191 7,22
CCD-CDU 2.808 3,28
Nuovo PSI 682 0,80
Totale coalizione 49.948 57,26
L'Ulivo La Margherita (Dem - PPI - RI- UDEUR) 12.977 15,14
Democratici di Sinistra 5.634 6,57
Il Girasole (FdV - SDI) 1.374 1,60
Comunisti Italiani 973 1,14
Totale coalizione 24.665 28,28
Rifondazione Comunista 3.403 3,97
Lista Di Pietro 3.099 3,62
Lista Pannella - Bonino 1.893 2,21
Libdem. Basta 1.646 1,92
Democrazia Europea 1.159 1,35
Partito Pensionati 908 1,06
Fiamma Tricolore 427 0,50
Abolizione scorporo 31 0,04
Totale 85.719

Risultati uninominale[modifica | modifica wikitesto]

Candidato Liste Voti %
Davide Carlo Caparini
(eletto)
Casa delle Libertà 45.495 52,89
Vincenzo Raco L'Ulivo 28.323 32,93
Luciano Garatti Libdem. Basta 8.257 9,60
Valle Camonica Provincia
Biagio Angrisano Lista Di Pietro 3.946 4,59
Totale 86.021

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gazzetta ufficiale, su gazzettaufficiale.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]