Ciudadanos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ciudadanos (Cittadini)
(ES) Ciudadanos - Partido de la Ciudadanía
(CA) Ciutadans - Partit de la Ciutadania
(GL) Cidadáns - Partido da Cidadanía
(EU) Herritarrak - Herritarron Alderdia
Ciudadanos logo 2017.svg
Presidentevacante
SegretarioJosé Manuel Villegas
StatoSpagna Spagna
SedeGran Via de les Corts Catalanes 751 A, 1º 2ª
08013 Barcellona
AbbreviazioneCs
Fondazione4 marzo 2006
IdeologiaLiberalismo[1]
Autonomismo
Laicismo
Populismo[2]
Federalismo europeo[3]
Costituzionalismo[4]
Postnazionalismo[5]
CollocazioneCentro-destra
Partito europeoALDE
Gruppo parl. europeoRenew Europe
Seggi Congresso
10 / 350
Seggi Senato
4 / 266
Seggi Europarlamento
7 / 54
Seggi Parlamenti delle Comunità autonome
163 / 1268
Organizzazione giovanileAgrupación de Jóvenes de Ciudadanos - Partido de la Ciudadanía
Iscritti150000 (2018)
Colori     Arancione[6]
Sito web
Logo attuale di Ciudadanos

Ciudadanos (in italiano Cittadini; abbr. Cs), il cui nome completo in spagnolo è Ciudadanos - Partido de la Ciudadanía (Cittadini - Partito della Cittadinanza), è un partito politico spagnolo di orientamento liberale fondato nel 2005. Radicato inizialmente nella sola Catalogna, il partito si è poi esteso in tutta la Spagna, eleggendo propri rappresentanti non solo nel parlamento catalano ma anche nel Congresso dei deputati, nel parlamento andaluso e nel parlamento europeo; in sede europea aderisce all'ALDE.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 giugno 2005 un gruppo di quindici esponenti della società civile catalana composta da intellettuali, accademici e professionisti di diversi settori fondò la piattaforma civica Ciutadans de Catalunya e nel giorno 21 dello stesso mese venne presentato nel Centro di Cultura contemporanea di Barcellona un manifesto in cui si chiedeva la creazione di una nuova forza politica in Catalogna, opponendosi all'imposizione del nazionalismo catalano che definivano "nazionalismo obbligatorio".

L'8 e il 9 luglio 2006 si tenne a Bellaterra il congresso fondativo del nuovo soggetto politico (al quale parteciparono 350 delegati) in cui furono scelti gli organi rappresentativi, l'ideologia e il nome del nuovo partito. Il nome scelto fu Ciudadanos - Partido de la Ciudadanía e come presidente venne eletto Albert Rivera, un avvocato ventiseienne di Barcellona.

Alle elezioni per il Parlamento della Catalogna del novembre 2006, il partito ottenne il 3% dei voti e 3 deputati; quattro anni più tardi, nel 2010, il partito ottenne un risultato simile con il 3,4% dei voti e 3 deputati eletti. Tuttavia nel 2012 il numero di voti risultò più che raddoppiato, con il 7,6% dei voti e 9 deputati (tutti tranne uno eletti nella Provincia di Barcellona).

Nel 2013 il partito cominciò ad organizzarsi nel resto della Spagna con il manifesto chiamato “La conjura de Goya.

Alle elezioni europee del 2014 il partito ottenne il 3,16% dei voti su base nazionale, riuscendo ad eleggere 2 europarlamentari, i quali hanno aderito al gruppo dell'ALDE.

Alle elezioni per il Parlamento andaluso del 2015 Cs ottiene il 9,28 % dei voti eleggendo 9 deputati.

Alle elezioni generali del 2015 il partito ottiene il 13,93 %, riuscendo ad avere 40 seggi nel Congresso dei deputati. A quelle dell'aprile 2019 cresce, con il 15,86 % dei voti e 57 deputati, nove in meno rispetto al PP, crollando alle elezioni generali del novembre successivo dove ottiene solo il 6,72% dei voti e 10 seggi. A causa di questa debacle il presidente Albert Rivera lascia la politica.[7]

Leader[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
Generali 2008 46.313 0,18
0 / 350
Europee 2009 22.903 0,14
0 / 54
Generali 2011 N.D.
0 / 350
Europee 2014 497.146 3,16
2 / 54
Generali 2015 3.514.528 13,94
40 / 350
Generali 2016 3.141.570 13,06
32 / 350
Generali 2019 (Apr.) 4.155.665 15,86
57 / 350
Europee 2019 2.731.825 12,18
7 / 54
Generali 2019 (Nov.) 1.637.540 6,79
10 / 350

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parties and Elections in Europe, su parties-and-elections.eu. URL consultato il 26 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2017).
  2. ^ EL POPULISMO QUE VIENE (49): EL OASIS CATALÁN YA ES EL OASIS POPULISTA
  3. ^ Citizens – Party of the Citizenship (Cs)
  4. ^ Federalismo
    Liberalismo SocialeEl fracaso de Artur Mas
  5. ^ Albert Rivera o el acoso a un no nacionalista en el Parlamento autonómico de Cataluña
  6. ^ G. Russo Spena, L.T. Barone, Spagna: boom di Ciudadanos, la Podemos di centrodestra, in MicroMega, 12 novembre 2015. URL consultato il 23 settembre 2018.
  7. ^ Dopo la débâcle al voto, si dimette il presidente di Ciudadanos, su agi.it, 11 novembre 2019. URL consultato l'11 novembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN212230396 · LCCN (ENno2015158685 · GND (DE1041405286 · WorldCat Identities (ENno2015-158685