Partito dei Socialisti di Catalogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito dei Socialisti di Catalogna
(CA) Partit dels Socialistes de Catalunya
Logotip del PSC.svg
Presidente Ángel Ros
Segretario Miquel Iceta
Stato Spagna Spagna
Fondazione 16 luglio 1978
Ideologia Sinistra, Socialdemocrazia, Socialismo democratico, nazionalismo catalano
Partito europeo PSE
Seggi Congresso
8 / 350
(nel PSOE)
Seggi Senato
1 / 266
(nel PSOE)
Seggi Europarlamento
1 / 54
(nel PSOE)
Seggi Parlamento della Catalogna
16 / 135
Sito web www.socialistes.org

Il Partito dei Socialisti di Catalogna (Partit dels Socialistes de Catalunya, PSC) è un partito politico della Catalogna (Spagna) di orientamento socialdemocratico creato il 16 luglio 1978.

È alleato del Partito Socialista Operaio Spagnolo (PSOE), con cui compone un gruppo parlamentare nel Congresso dei deputati, nonostante il PSC sia un partito indipendente dal PSOE, a differenza delle federazioni che il PSOE ha nelle diverse Comunità autonome della Spagna.

Segretari del PSC[modifica | modifica wikitesto]

  1. Joan Reventós i Carner (1978-1983)
  2. Raimon Obiols i Germà (1983-1996)
  3. Narcís Serra i Serra (1996-2000)
  4. José Montilla (2000-2011)
  5. Pere Navarro (2011-2014)
  6. Miquel Iceta (2014-oggi)

Presidenti del PSC[modifica | modifica wikitesto]

  1. Joan Reventós i Carner (1983-1996)
  2. Raimon Obiols i Germà (1996-2000)
  3. Pasqual Maragall i Mira (2000-2007)
  4. José Montilla i Aguilera (2007-2008)
  5. Isidre Molas (2008-2011)
  6. Ángel Ros (2011-oggi)