Elezioni generali in Spagna del 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elezioni generali in Spagna del 2011
Stato Spagna Spagna
Data 20 novembre
Rajoy entrega las Medallas de Oro al Mérito en el Trabajo 05 (cropped).jpg Alfredo Pérez Rubalcaba (diciembre de 2010).jpg
Leader Mariano Rajoy Alfredo Pérez Rubalcaba
Partito Partito Popolare Partito Socialista
Operaio Spagnolo
Voti 10.866.566
44,63 %
7.003.511
28,76 %
Seggi
186
110
SpainElectionMapCongress2011.png
Presidente del Governo
Mariano Rajoy
Left arrow.svg 2008 2015 Right arrow.svg

Le elezioni generali in Spagna del 2011 (X legislatura) si sono tenute il 20 novembre. Esse hanno visto la vittoria del Partito Popolare di Mariano Rajoy, che è divenuto Primo ministro.

Le elezioni si sono tenute sei mesi prima della scadenza naturale della legislatura, per scelta dell'allora premier José Luis Rodríguez Zapatero, leader del Partito Socialista Operaio Spagnolo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Composizione del Congresso dei Deputati dal 2011

      Partito Popolare: 185 seggi

      Convergenza e Unione: 16 seggi

      Unione, Progresso e Democrazia: 5 seggi

      Partito Nazionalista Basco: 5 seggi

      Gruppo Misto: 18 seggi

      Partito Socialista Operaio Spagnolo: 110 seggi

      Sinistra Unita: 11 seggi

Composizione del Senato dal 2011

      Partito Popolare: 162 seggi

      Convergenza e Unione: 13 seggi

      Partito Nazionalista Basco: 5 seggi

      Gruppo Misto: 9 seggi

      Partito dei Socialisti di Catalogna + Iniziativa per la Catalogna Verdi: 10 seggi

      Partito Socialista Operaio Spagnolo: 66 seggi

Congresso dei Deputati[modifica | modifica wikitesto]

Liste Voti % Seggi
Partito Popolare 10.866.566 44,63 186
Partito Socialista Operaio Spagnolo 7.003.511 28,76 110
Sinistra Unita - Confederazione dei Verdi 1.686.040 6,92 11
Unione Progresso e Democrazia 1.143.225 4,70 5
Convergenza e Unione 1.015.691 4,17 16
Amaiur (Eusko Alkartasuna - Alternatiba - Aralar) 334.498 1,37 7
Partito Nazionalista Basco 324.317 1,33 5
Sinistra Repubblicana di Catalogna 256.393 1,05 3
Equo 216.748 0,89 -
Blocco Nazionalista Galiziano 184.037 0,75 2
Coalizione Canaria - Nuove Canarie 143.881 0,59 2
Compromís (Blocco Nazionalista Valenciano) 125.306 0,51 1
Partito Animalista Contro il Maltrattamento degli Animali 102.144 0,42 -
Foro dei Cittadini 99.473 0,41 1
Scranni in Bianco 97.673 0,40 -
Partito Andalusista 76.999 0,32 -
Piattaforma per la Catalogna 59.949 0,25 -
Partito Regionalista di Cantabria 44.010 0,18 -
Geroa Bai 42.415 0,17 1
Altri 543.910 2,18 -
Totale 350
Schede bianche 333.461 1,37
Totale 24.348.886 100

Senato[modifica | modifica wikitesto]

Liste Seggi
Partito Popolare 136
Partito Socialista Operaio Spagnolo 48
Convergenza e Unione 9
Intesa per il Progresso della Catalogna (PSC-ICV-EUA) 7
Partito Nazionalista Basco 4
Amaiur 3
Coalizione Canaria-Nuove Canarie 1
Totale 208

Fiducia al Congresso[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 dicembre 2011, quando Mariano Rajoy ha presentato il suo governo al Congresso dei deputati per chiedere la fiducia, ha ottenuto 187 sì, 149 no e 14 astenuti così distribuiti:

Voto di fiducia al governo Rajoy (PP) del 20 dicembre 2011
Maggioranza assoluta: 176/350
PP (185), UPN (1), FAC (1)
187 / 350
No PSOE (110), CiU (16), IU (11), UPyD (5), ERC (3), BNG (2), Compromís (1), GBai (1)
149 / 350
Astenuti Amaiur (7), PNV (5), CC-NC (2)
14 / 350
Fonte: Storia elettorale

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]