Symbian OS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Symbian)
Symbian OS
Logo
Sviluppatore Nokia
Famiglia SO mobile operating systems
Modello del sorgente libero[1]
Release iniziale 6.0 (giugno 2001)
Release corrente Symbian Belle Feature Pack 2 (agosto 2012)
Tipo di kernel Microkernel
Piattaforme supportate smartphone e telefonini Nokia
Metodo di aggiornamento OTA (disponibile dalla OS 9.3) e PC
Licenza libera, open source Eclipse Public License
Stadio di sviluppo concluso[2]
Sito web symbian.nokia.com (non più accessibile dal 28/05/2013)

Symbian OS è un sistema operativo per dispositivi mobili, prodotto da Symbian Foundation. Lo sviluppo di Symbian OS è attualmente supportato da Accenture, ma, dopo l'abbandono da parte di Nokia, nessun hardware lo supporta più.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Symbian OS è l'erede del sistema operativo EPOC, nella sua incarnazione EPOC32, creato dalla Psion alla fine degli anni novanta per la sua linea di palmari. La sua nascita risale al giugno del 1998 con la creazione della compagnia indipendente Symbian Limited nata dalla cooperazione di diverse compagnie telefoniche e dalla stessa Psion. Il primo telefono mobile ad utilizzare questo sistema operativo fu il Sony Ericsson modello P800 e i Nokia 9210 e 7650. L'ultima versione disponibile del sistema operativo è la 5.0.

Nel giugno del 2008 Nokia ha comunicato l'intenzione di rilevare le quote azionarie delle altre società al fine di divenire l'unico proprietario del sistema operativo, e una volta completata l'acquisizione di renderlo open source con la creazione di Symbian Foundation: essa sarà formata dai vecchi proprietari e aperta ad altri produttori, e si dovrà occupare di unificare tutte le interfacce in una nuova release del sistema operativo e gestirne l'apertura agli sviluppatori esterni.[3][4] Symbian dal 4 febbraio 2010 è diventato un sistema operativo libero. Inoltre, anche la documentazione relativa alle API è disponibile pubblicamente, quindi chiunque ha la possibilità di sviluppare software per Symbian. L'11 febbraio 2011 Nokia e il suo nuovo CEO Stephen Elop hanno scelto di adottare sul proprio hardware il nuovo sistema operativo di Microsoft, Windows Phone 7, come "piattaforma principale" affiancando la piattaforma Symbian. Il 5 aprile 2011 Nokia annuncia un cambiamento nei criteri necessari per contribuire al progetto, trasformandolo da un progetto libero a codice aperto a un progetto dove solo le aziende potranno collaborare al suo sviluppo.[5][6] Il 27 aprile 2011 Nokia annuncia l'esternalizzazione totale dello sviluppo della piattaforma Symbian alla società Accenture, già da tempo partner strategico della società finlandese. L'accordo prevede il passaggio di circa 3.000 dipendenti.[7]

Il 24 gennaio 2013, Nokia ha comunicato di non voler più utilizzare Symbian per i propri dispositivi[8]. L'11 giugno 2013, Nokia ha comunicato di terminare la produzione di dispositivi dotati di Symbian[9].

Dal 1º gennaio 2014 Nokia chiuderà lo store Symbian e non accetterà più nuovi contenuti per lo store Symbian, né aggiornamenti per le applicazioni già pubblicate.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Come altri sistemi operativi, Symbian dispone di funzionalità di multithreading, multitasking e protezione della memoria. Grande importanza è data all'utilizzo della memoria, mediante tecniche specifiche di Symbian che determinano la rarità degli errori dovuti a una cattiva gestione della stessa (memory leak). Tecniche analoghe permettono un altrettanto efficiente gestione dello spazio su disco. Il funzionamento di Symbian è basato su eventi e la CPU è automaticamente disabilitata quando non vi siano eventi attivi: il corretto uso di questa tecnica aiuta ad assicurare alle batterie una durata maggiore (molto importante sui telefoni cellulari).

Interfacce[modifica | modifica wikitesto]

Numerose interfacce di dispositivi mobili (dette anche "piattaforme"), sviluppate direttamente dai produttori dei dispositivi, sono basate su Symbian:

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Symbian OS 6. È del 2001 la prima versione del sistema operativo con il nuovo nome. Viene aggiunto il supporto a bluetooth
    • Con la release 6.2 era possibile trasferire via Bluetooth/IrDA qualsiasi tipo di file, da una suoneria a un installer di un programma. Il primo cellulare con sistema "aperto" fu il Nokia 9210. Fu introdotta la strategia delle differenti interfacce per diversi costruttori e tipi di dispositivi (con o senza tastiera, con tastiera estesa, etc).
  • Symbian OS 7. Nel 2003 con questa release vennero aggiunti il supporto a EDGE e IPv6. Con la versione 7.0 i file .mid, .sis, .java e .mp3 sono diventati oggetti protetti e non inviabili tramite la normale funzione del telefono (ma non tramite programmi aggiuntivi, basta infatti rinominare l'estensione del file da inviare per esempio come nomefile.txt con un semplice programma come FExplorer), per evitare la riproduzione illegale di contenuti. Ma il formato .midi, presumibilmente per una dimenticanza dei programmatori, è inviabile.
  • Symbian OS 8. Uscì nel 2004 con nuove API per il supporto a CDMA, 3G, data streaming, DVB-H, Open GL ES. È stato prodotto con due kernel differenti: EKA1 e EKA2. Dalla versione 8 anche il formato .midi è risultato protetto e quindi non inviabile ad altro apparecchio.
  • Symbian OS 9. Si sceglie di sviluppare solo il kernel EKA1, perdendo parte della retrocompatibilità.
    • La versione 9.1 esce nel 2005 con molte caratteristiche di sicurezza e il supporto a bluetooth 2.0.
    • La release 9.2 esce nel primo quadrimestre del 2006, è completamente retrocompatibile con tutte le funzionalità e i programmi della versione precedente, introduce il supporto alla lingua vietnamita, supporto alla OMA Device Management 1.2.
    • La versione 9.3 rilasciata il 12 luglio del 2006 include miglioramenti nella gestione della memoria, il supporto nativo per Wi-Fi e gli aggiornamenti tramite la via OTA[10].
    • La release 9.4 è stata annunciata nel marzo 2007. Per gli High-performance smartphone il risparmio di RAM utilizzata è del 20-30% in meno per un'accensione più rapida di qualche secondo per quanto riguarda il sistema e del 75% in meno per i programmi. La versione introduce un Location-based service e ottimizza la ricezione del digitale terrestre, ma in generale sono migliorate tutte le capacità multimediali: supporto per fotocamera (una serie di automatismi per scatti facili, immediati e perfetti), le funzionalità VoIP e il passaggio automatico dalla connettività 3G e GSM a quella VoIP, e la funzionalità touchscreen.
    • La release 9.5 è stata annunciata il 26 marzo 2007, include il supporto nativo per i dispositivi mobili per le trasmissioni televisive digitali nei formati DVB-H e ISDB-T e anche servizi di localizzazione.[11]

Versioni con codice aperto:

  • Symbian^1, essendo la prima release uscita nell'ottobre del 2008[12], costituisce la base per la piattaforma. Incorpora Symbian OS e S60 5th Edition (che si basa su Symbian OS 9.4) e quindi non è stato reso disponibile in open source.
  • Symbian^2, basato su Symbian OS 9.5, venne rilasciato il 1º giugno del 2010[13]. Alcune porzioni sono concesse in licenza EPL, ma la maggior parte del codice sorgente è sotto la licenza proprietaria SFL e disponibile solo ai membri della Symbian Foundation.
  • Symbian^3, rilasciato a settembre 2010 ha introdotto nuove caratteristiche come un nuovo 2D e 3D architettura grafica, miglioramenti dell'interfaccia utente e il supporto per display esterno tramite HDMI. Introduce le tre schermate personalizzabili
    • Symbian Anna rilasciato da Nokia nel mese di aprile 2011, include miglioramenti come ad esempio un nuovo browser, una tastiera virtuale con orientamento verticale, nuove icone e in tempo reale lo scorrimento homescreen
    • Nokia Belle è un aggiornamento di Symbian Anna. Questa versione segna un ulteriore cambio di rotta nella strategia di branding, abbandonando il nome Symbian per questo sistema operativo. Il 24 agosto 2011, Nokia annuncia ufficialmente Belle per quattro nuovi smartphone, il Nokia 600, Nokia 603, Nokia 700, e il Nokia 701. Inoltre, annuncia che Belle arriverà su tutti i dispositivi Symbian^3 esistenti nel primo trimestre del 2012. Nokia Belle aggiunge ai miglioramenti di Anna barra di notifica a discesa, un'integrazione maggiore con il Near Field Communication (NFC), widgets di forma e grandezza variabile e aumenta ad un massimo di sei il numero di homescreen disponibili rispetto alle precedenti tre.[14].

Compatibilità[modifica | modifica wikitesto]

  • I dispositivi dotati di una versione compresa dalla 7.0 alla 8.1 sono spesso compatibili tra loro.
  • Dalla versione 9.1 in poi tutti i dispositivi non supporteranno le applicazioni delle versioni precedenti.
  • La versione 9.2 FP2 è parzialmente compatibile con alcuni programmi del Symbian 9.4 (versione per touchscreen)
  • alcune applicazioni per la versione 3.0 ossia Symbian^3 sono in parte compatibili, con Symbian^1.

Particolarità[modifica | modifica wikitesto]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Per Symbian OS è disponibile un vasto numero di programmi, sia gratuiti che a pagamento, il che ne fa un prodotto espandibile e personalizzabile. Sono stati importati inoltre numerosi giochi da console in versione Mobile, adattati al telefono, inoltre si ha l'integrazione del navigatore gratuito "Ovi Maps". È attualmente possibile visionare e modificare direttamente dal telefono documenti di Word, Excel, PowerPoint, Outlook Express e PDF nativamente, tramite applicazione integrata (per i telefoni Symbian più recenti) o applicazione di terze parti (per i telefoni Symbian più datati).

Dopo l'acquisizione della gestione di servizi e prodotti Nokia da parte di Microsoft del 3 settembre 2013, in data 11 ottobre è stato annunciato che lo store Symbian sarà chiuso. La data definitiva della chiusura è annunciata per il 1º gennaio 2014, e impedirà sia di inserire aggiornamenti per le App, sia di mettere in vendita nuove applicazioni.[15]

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Symbian ha tra i suoi concorrenti principali, i sistemi operativi per dispositivi mobili come Apple iOS, Windows Phone 7, Android, BlackBerry OS, Bada. Secondo Wikimedia, il sistema operativo Symbian ha una diffusione tra tutti i dispositivi mobili pari al 2,16%[16] (aggiornamento agosto 2011). Secondo statcounter.com la diffusione del sistema Symbian tra dispositivi mobili è intorno al 30% (nel 2011)[17].

Azionisti[modifica | modifica wikitesto]

La partecipazione alla nascita della società nel 1998 era suddivisa tra diverse compagnie che detenevano queste quote di azioni:

Nel 2004, Psion ha venduto la propria partecipazione in Symbian Ltd. Le attuali quote di partecipazione sono le seguenti:

Benché BenQ abbia acquistato la divisione "telefonia mobile" di Siemens AG, la relativa partecipazione in Symbian Ltd. non è passata di mano automaticamente; perché ciò avvenisse è stata necessaria l'approvazione del Symbian Supervisory Board.

A giugno 2008 Nokia annuncia di aver acquisito la totalità delle azioni di Symbian e - insieme a Motorola, Sony Ericsson, NTT DoCoMo, Texas Instruments, Vodafone, Samsung, LG e AT&T - dà vita alla Symbian Foundation, un'organizzazione non-profit che gestirà Symbian OS, rilasciando la piattaforma sotto licenza EPL, una licenza libera.

Nel luglio 2009 parte del codice di Symbian (in particolare i pacchetti che si occupano delle tecnologie di sicurezza) è già disponibile sotto licenza EPL. Symbian Foundation ritiene tale scelta simbolica in attesa del rilascio del codice completo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Not Open Source, just Open for Business. URL consultato il 9 agosto 2011.
  2. ^ Nokia 808 PureView è ufficialmente l’ultimo smartphone Symbian di Nokia.
  3. ^ Nokia acquista Symbian e crea la Foundation
  4. ^ Nokia compra Symbian e la trasforma in progetto open source
  5. ^ Not Open Source, just Open for Business
  6. ^ Symbian, un open source a metà: il codice sorgente torna a Nokia
  7. ^ Nokia esternalizza Symbian ad Accenture
  8. ^ (EN) Nokia confirms the PureView 808 was officially the last Symbian Phone.
  9. ^ Bye Bye Symbian: Nokia ne termina la produzione.
  10. ^ Symbian OS 9.3
  11. ^ Symbian OS 9.5
  12. ^ Symbian 1
  13. ^ First Symbian^2 phones ship in Japan
  14. ^ Symbian Belle – the facts, the features and the pictures
  15. ^ Chiusura Symbian Store
  16. ^ Wikimedia Traffic Analysis Report - Operating Systems
  17. ^ [1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

telefonia Portale Telefonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di telefonia