BlackBerry OS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BlackBerry OS
OS7 Screenshot.jpg
Sviluppatore Research In Motion
Famiglia SO mobile operating systems
Modello del sorgente Proprietario
Release iniziale 1.0 per il cercapersone BlackBerry 580;
3.6.0.49 per lo smartphone BlackBerry 5810 (
580, gennaio 1999[1];
5810, marzo 2002[2][3])
Release corrente 10 (Gennaio 2013)
Tipo di kernel basato su Java[4]
Piattaforme supportate smartphone Blackberry, Blackberry PlayBook
Metodo di aggiornamento OTA (disponibile dalla OS 4.5) e PC
Licenza Proprietaria
Stadio di sviluppo in produzione, corrente
Sito web BB OS

BlackBerry OS è un sistema operativo mobile proprietario, sviluppato da Research In Motion per la sua linea di smartphone BlackBerry. Il sistema operativo fornisce multitasking e supporta dispositivi di input specializzati che sono stati adottati da RIM, in particolare la rotellina (trackball) e il trackpad e touchscreen.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La piattaforma BlackBerry è forse più nota per il suo supporto nativo della posta elettronica aziendale attraverso MIDP 1.0 (Mobile Information Device Profile) ed un sottoinsieme di MIDP 2.0, che consente di completare l'attivazione wireless e la sincronizzazione con Microsoft Exchange, Lotus Domino o Novell GroupWise, per la sincronizzazione di e-mail, calendario, attività, note e contatti (necessità l'attivazione del BlackBerry Enterprise Server). Il sistema operativo supporta anche il WAP 1.x e WAP 2.0. Gli aggiornamenti del sistema operativo sono messi a disposizione dai diversi operatori di telefonia mobile (in quanto lo riadattano alle loro reti ed esigenze) che supportano il BlackBerry tramite il caricamento del software (utilizzando l'applicazione da PC), anche in OTASL, quindi senza dover connettere il dispositivo al personal computer (tramite la funzione aggiornamento wireless), l'unico dispositivo BlackBerry che non ha gli aggiornamenti vincolati dall'operatore telefonico è il playbook. Sviluppatori di terze parti sono in grado di scrivere software (applicazioni) utilizzando le classi API disponibili per BlackBerry OS, anche se le applicazioni che fanno uso di determinate funzionalità devono essere firmate digitalmente, queste applicazioni possono essere aggiornate direttamente dal telefono tramite l'applicazione AppWorld. Nel 2011 la piattaforma BlackBerry si posiziona al 5'[5] posto, tra gli ambienti utilizzati da sviluppatori per creare applicazioni mobili, dietro ad Android, iOs, Mobileweb e Java. Secondo Wikimedia, il sistema operativo BlackBerry ha una diffusione tra tutti i dispositivi mobili pari al 6,91%[6] (aggiornamento agosto 2011).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'originale su base java[modifica | modifica wikitesto]

Mentre RIM sviluppa e rende disponibili le versioni aggiornate del suo sistema operativo per supportare ogni dispositivo, spetta ai distributori individuali decidere se e quando una versione sarà venduta ai propri utenti.

Il primo sistema Blackberry si presenta con il cercapersone 850 ed è numerato 1.0; Mentre il primo sistema operativo per smartphone è numerato come 3.6 (3.6.0.87), fa la sua comparsa sul terminale 5810 della AT&T (operatore telefonico), ed è disponibile dal 4 marzo 2002 (7 gennaio 2004 per AT&T), questa prima versione è caratterizzata da un piattaforma software numero 1.4 (1.4.0.73), successivamente nel gennaio del 2005 si avrà la nuova versione 3.7 con la piattaforma 1.6; Nel febbraio 2005 uscì la versione 4.0 sempre con piattaforma 1.6, ma con diverse applicazioni, mentre successivamente si ha la versione 4.1 con piattaforma 2.0 e l'implementazione della geolocalizzazione tramite GPS, inoltre dalla documentazione di questo sistema operativo è possibile leggere della possibilità di creare e gestire le cartelle[7], la quale venne seguita dalla versione 4.2 con la piattaforma 2.3[8], che per la prima volta integra i comandi vocali, che sono elaborati direttamente dal dispositivo[9]; Nell'ottobre del 2007 uscì la versione 4.3

Negli ultimi mesi del 2008 si ha l'uscita della versione 4.5, che introduce la possibilità di leggere e rendere le email HTML, mentre in precedenza potevano solo visualizzare il codice sorgente senza le immagini incorporate, viene inoltre introdotta la possibilità di registrare e inviare una nota vocale, inoltre si ha un aggiornamento del media player del BlackBerry, dove le liste di musica e video possono essere visualizzare tutti i file contemporaneamente o dando agli utenti finali la possibilità di applicare filtri per genere, artista o album, s'introduce il correttore degli errori d'ortografia, l'app Map offre anche i punti di interesse e si è introdotto l'aggiornamento over-the-air del dispositivo, si ha la possibilità di riprodurre in streaming i video.[10], questa versione verrà seguita dalla 4.6, dalla 4.6.1, dalla 4.7 e dalla 4.7.1, le quali apporteranno delle migliorie minori[11]

Negli ultimi mesi del 2009 si ha la versione 5.0 del sistema operativo che integra un browser web BlackBerry aggiornato con un render accurato di AJAX, l'elaborazione del JavaScript più veloce, tra cui il supporto widget di Google Gears e SQLite per Widgets BlackBerry. Per il servizio Push si ha la gestione dei messaggi e-mail, la gestione delle cartelle e-mail, la possibilità di visualizzare, modificare, salvare le stesse, inviare e ricevere e-mail con allegati documenti da condivisioni di file remoti. Vengono introdotte molte animazioni assieme alla nuova interfaccia grafica, inoltre si ha una nuova gestione dei messaggi SMS, che rendono la lettura più esemplificata e durante la scrittura delle stesse si ha a disposizione una nuova finestra per l'inserimento delle emoticon[12], inoltre a partire dalla metà del 2010 viene implementata la geolocalizzazione tramite le celle telefoniche[7][13], a partire dalla versione 5.0.0.110 viene data la possibilità d'usufruire della scrittura predittiva anche per i dispositivi con tastiera full QWERTY.[14]

Ad aprile 2010 RIM ha annunciato il nuovo BlackBerry OS versione 6.0, che è stato venduto dal 3º trimestre 2010[15]; con questa nuova versione, si è migliorata la navigazione internet, sia sotto il punto di vista della compatibilità (compatibile con HTML5) che della velocità di navigazione, grazie al passaggio al motore di render WebKit[16][17], ma si differenzia anche per la nuova interfaccia grafica, ricerca universale, l'introduzione di menu popup sensibili al contesto operativo e il Social Feeds, che permette di gestire in unica soluzione i contenuti provenienti da tutti i principali social network, tra cui anche posta elettronica e SMS[18], inoltre a metà stagione 2011 viene implementata la geolocalizzazione tramite la rete WiFi[7][19].

Le voci di un sistema operativo serie 6.1 sono iniziate a circolare nel 2011, insieme alle immagini del nuovo software. Il 2 maggio 2011 RIM ha annunciato che tale sistema prenderà il nome di BlackBerry OS 7, con uscita presunta nell'estate del 2011. RIM ha annunciato che i dispositivi presenti in quel momento non potranno essere aggiornati a BlackBerry OS 7.[20]. RIM ha anche annunciato la vendita di nuovi dispositivi touch della serie Bold (Blackberry Bold 9930 e 9900) che supporterebbero BlackBerry OS 7[21]. Questo nuovo sistema introduce ricerche ad attivazione vocale (sia per la ricerca web che per i file all'interno del dispositivo) e il miglioramento del browser (40% più veloce rispetto al precedente) che ora ha come caratteristica un compilatore JavaScript JIT (Just-in-time) e il supporto del video in HTML5[22][23], successivamente nel 2012 venne presentata la versione 7.1, che introduce la possibilità di trasformare lo smartphone in un Hotspot, trasformandolo di fatto in un router, quindi di far usufruire di accesso internet altri dispositivi nelle vicinanze, viene introdotto il "BlackBerry Wireless Media Server" (supporto al DLNA) il quale permette di poter collegare diversi dispositivi (TV, stereo, ecc.) in WiFi per potere trasmettere i contenuti multimediali, viene introdotta la possibilità (solo per i terminali della famiglia Curve) di usufruire della radio tramite le onde FM e non più solo tramite web, diventa possibile sfruttare la tecnologia NFC per scambiare dati, inoltre vengono potenziate e migliorate le funzioni introdotte dal OS 7[24][25]

Durante il BlackBerry World 2012 RIM ha mostrato una preview del nuovo sistema operativo BlackBerry 10, una versione che non ha nulla a che fare con le precedenti edizioni in quanto l'OS è stato totalmente riscritto da zero, cambiando kernel (QNX), interfaccia e molto altro ancora. Il 30 gennaio 2013 RIM annuncerà ufficialmente la nuova piattaforma, svelando anche 2 nuovi smartphone che la equipaggeranno. Gli smartphone BlackBerry 7 non potranno essere aggiornati a BB10 alla luce del radicale cambiamento dell'OS che avrebbe richiesto un hardware più potente.

Il 30 gennaio 2013 viene presentato BlackBerry 10, il nuovo sistema operativo BlackBerry, e i primi due smartphone equipaggiati con esso, BlackBerry Z10 e BlackBerry Q10.

BlackBerry Tablet OS[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 settembre 2010, RIM ha annunciato un nuovo sistema operativo, la piattaforma QNX, BlackBerry Tablet OS, per correre sulla pubblicazione del BlackBerry PlayBook[26]

QNX andrà a sostituire completamente BlackBerry OS a partire dalla versione 10.[27]

La prima versione disponibile è la 1.0.1; con la versione 1.0.3 viene ridisegnata la schermata iniziale del browser, viene data la possibilità di connettersi e accedere ai dati su uno smartphone BlackBerry tramite Bluetooth, mentre viene aggiornata la modificazione dei documenti attraverso il BlackBerry Bridge, con il quale ora si può utilizzare BlackBerry Messager, inoltre ora è possibile videochattare con altri utenti BlackBerry PlayBook.

Con la versione 1.0.5 vengono migliorate la funzionalità all'interno della applicazione Facebook, inc, come le notifiche, caricare video direttamente dalla fotocamera o la cartella media e selezione l'album per i media caricato, viene migliorata, news feed e le funzionalità delle pagine, viene introdotta la possibilità di cancellare un messaggio, le opzioni e il centro d'aiuto vengono incorporate. Viene inserita la possibilità di pagare dentro le applicazioni per averne un'estensione/aggiornamento, vengono inserite nuove lingue dei paesi UE, viene migliorata l'alimentazione e la ricarica, tra cui la possibilità di ricaricare quando è spento, viene migliorato il rilevamento del WiFi Hotspot, aggiornamento di sicurezza per Adobe Flash Player, ora è più facile da scaricare e salvare le immagini.

La versione 1.0.6 viene aggiornato Adobe Flash alla versione 10,3, inoltre viene eseguito l'aggiornamento di sicurezza per Adobe AIR 2,7.
Con la release 1.0.7 viene migliorata la connettività e produttività con l'applicazione BlackBerry Bridge, viene introdotto un supporto avanzato per salvataggio di allegati, tra cui il formato ZIP, viene velocizzato l'accoppiamento tra uno smartphone BlackBerry e un BlackBerry PlayBook. Viene migliorato il supporto dei file multimediali, quali immagini delle App, la possibilità di eseguire Pinch to Zoom nei Video delle App, vengono supportate altre lingue, migliore connettività Wi-Fi su reti WEP e inserita la possibilità della modalità aereo (disabilitazione di tutte le antenne). Aggiornamenti del software differenziale per consentire solo alcune parti del sistema operativo da aggiornare invece di un aggiornamento completo, assicurando dimensioni dei file per gli aggiornamenti di minore dimensioni. Aggiornamento di sicurezza per Flash 10.3 e Adobe AIR, viene introdotta la possibilità di eseguire le applicazioni create utilizzando BlackBerry NDK.

La versione 1.0.8 viene introdotto Adobe Flash 11.1, compreso l'aggiornamento di sicurezza per Adobe AIR 3.1, viene aggiornato il fusi orari nelle regioni dell'America Latina, Australia e America Centrale, il Bluetooth e Wi-Fi vengono aggiornati per migliorarne la connettività, viene risolto il problema di alcuni utenti con i pagamenti in conto su BlackBerry App World, la sincronizzazione viene migliorata durante il ripristino di applicazioni con BlackBerry Desktop Software

La versione 2.0 disponibile dal 21/01/2012 (disponibile in versione beta dal 18 ottobre 2011)[28], vengono introdotte nuove applicazioni, tra cui quelle studiae per Android, viene introdotta la casella di posta unificata agli altri messaggi (client email nativo), si può integrare i social network con il calendario e i contatti, viene potenziato il BlackBerry Bridge, migliorandone la reattività e permettendo ora l'uso dello smartphone come tastiera e mouse wireless, le applicazioni precaricate permettono una maggiore flessibilità d'uso in condizioni di mobilità[29], tra cui la Video Chat che ora permette anche l'uso del multitasking con le altre applicazioni ed una maggiore integrazione[30]; Questa nuova versione del sistema operativo ha permesso anche un notevole miglioramento del browser, il quale ha registrato la migliore aderenza ai standard web con i test HTML5 e ACID3, anche rispetto alla concorrenza, l'unico browser che registra punteggi migliori è Google Chrome 16 per PC[31].

Con la versione 2.1, disponibile dal 03/10/12, introduce la possibilità d'utilizzo anche in verticale delle applicazioni quali client email, calendario e rubrica, le applicazioni android sono eseguite direttamente e non più tramite l'Android Player, vengono supportate le applicazioni che richiedono l'uso della fotocamera, viene introdotta la possibilità di acquistare dentro l'applicazione, supporto completo dei messaggi SMS con BlackBerry Bridge (scrittura, lettura, invio e ricezione) inoltre se il Bridge è connesso una rete WiFi, questa viene sfruttata per ridurre il carico dello smartphone[32].

BlackBerry 10[modifica | modifica wikitesto]

Il BB10 è il nuovo sistema operativo per smartphone e tablet presentato da BlackBerry il 30 gennaio 2013. I primi smartphone equipaggiati con BlackBerry 10 sono il BlackBerry Z10 e il BlackBerry Q10. Il tablet BlackBerry PlayBook non verrà aggiornato a Blackberry 10. Il terzo smartphone equipaggiato con il nuovo OS di BlackBerry sarà il BlackBerry Q5, nuovo smartphone di fascia media con tastiera fisica QWERTY annunciato durante il BlackBerry Live di Orlando del 2013.

BlackBerry Fonts[modifica | modifica wikitesto]

Quello che segue è una lista di font che sono stati inclusi in alcune versioni di BlackBerry (nota: alcuni di loro non sono state incluse nelle versioni precedenti):[33][34]

BBAlphaSans e BBAlphaSerif sono basati sul software libero font DejaVu.[35]

Strumenti di sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

RIM mette a disposizione diversi strumenti di sviluppo per i suoi terminali, che nel caso dei BlackBerry è java, mentre per il tablet è il QNX, fornendo un'apposita pagina sul suo sito web per i sviluppatori[36]

Le applicazioni Java sono sviluppabili tramite "BlackBerry Java SDK", "BlackBerry Java plug-in (Eclipse)" e "Java(TM) ME Platform SDK (J2ME)"[37]; Mentre per il sistema QNX del tablet playbook si possono utilizzare "BlackBerry Native SDK for Tablet OS", "BlackBerry Runtime for Android Apps" (per adattare le applicazioni Android al tabler di RIM), "BlackBerry Tablet OS SDK for Adobe AIR" (per sviluppare sistemi basati su Adobe Flash, Adobe AIR o Flex); Mentre si possono sviluppare applicazioni (basate su JavaScript, HTML5 e CSS) per entrambi tramite "BlackBerry WebWorks SDK for Tablet OS".

Inoltre è possibile effettuare il porting per alcune delle applicazione (viene stimato circa il 65%) studiati e sviluppati per Android tramite il "BlackBerry Runtime for Android apps", strumento a uso gratuito.[38][39]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RIM BlackBerry 1.0
  2. ^ Detailed Technical Specifications of RIM BlackBerry 5810
  3. ^ BlackBerry 5810 Wireless Handheld e BlackBerry 5820 Wireless Handheld
  4. ^ BlackBerry Operating System
  5. ^ Developer Economics 2011 –Winners and losers in the platform race
  6. ^ Wikimedia Traffic Analysis Report - Operating Systems
  7. ^ a b c Wi-Fi Geolocation Has Launched!
  8. ^ Software Download for AT&T (North America)
  9. ^ BlackBerry Pearl 8100 OS 4.2 BlackBerry 7520 OS 4.1
  10. ^ BlackBerry OS v4.5 Officially Released
  11. ^ Choosing a Target Device OS
  12. ^ What BlackBerry OS 5.0 Means to You
  13. ^ RIM Unveils New Services Platform for BlackBerry Developers
  14. ^ Sistema di scrittura SureType ora anche sui BlackBerry con tastiera QWERTY
  15. ^ Official BlackBerry 6 Preview Video From WES 2010!!
  16. ^ HTML5 Elements for BlackBerry
  17. ^ BlackBerry 6: molto più veloce, nella navigazione web!
  18. ^ BlackBerry 6: video e novità. Cosa cambia?
  19. ^ RIM Announces Java SDK to Support New BlackBerry 6
  20. ^ RIM announces BlackBerry 7 OS with better browser and BlackBerry Balance, but no legacy support
  21. ^ BlackBerry Bold 9900 and 9930 (Bold Touch) official
  22. ^ Presentato ufficialmente da RIM il Blackberry OS 7
  23. ^ BlackBerry 7 OS
  24. ^ RIM ricarica telefoni e tablet
  25. ^ Tecnologia DLNA per smartphone BlackBerry al MWC 2012: un video ci svela il tutto.
  26. ^ RIM Unveils The BlackBerry PlayBook, official press release, September 27, 2010
  27. ^ QNX to power BlackBerry handsets too, The Register
  28. ^ RIM Unveils BlackBerry BBX - Combines the Best of BlackBerry and QNX to Provide a Next Generation Platform for BlackBerry Smartphones and Tablets
  29. ^ RIM annuncia il BlackBerry PlayBook OS 2.0, il comunicato stampa ufficiale
  30. ^ BlackBerry PlayBook OS 2, la nuova Video Chat per video chiamate e la chat
  31. ^ Browser BlackBerry PlayBook supera Apple iOS5 e Android sui test HTML5 e ACID3
  32. ^ Aggiornamento Firmware BlackBerry PlayBook, RIM rilascia la versione 2.1.0.1032
  33. ^ What is Your Favorite BlackBerry OS 6 Font?, 1º febbraio 2011. URL consultato il 29 giugno 2011.
  34. ^ How to set the font family "ARIAL" in the RichTextField?, 13 luglio 2010. URL consultato il 29 giugno 2011.
    «Prior to OS 5.0, you were restricted to the fonts installed by RIM on your Blackberry. So if you are trying to get Arial on a pre OS 5.0 device, you can not.».
  35. ^ Like Those Pretty Fonts in OS 4.5+? Thank Bitstream (Bolt) & DejaVu, 7 agosto 2009.
  36. ^ BlackBerry Developer Zone
  37. ^ BlackBerry development Advanced Features
  38. ^ BlackBerry Runtime for Android apps
  39. ^ Rim strizza l'occhio al consumer e porta sul PlayBook le app Android

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]