BlackBerry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo Blackberry

BlackBerry (letteralmente "mora" in inglese) è il marchio commerciale dei dispositivi portatili smartphone (i primi modelli, come l'850, erano cercapersone con funzionalità aggiuntive di messaggistica e agenda[1]) prodotti dalla società canadese BlackBerry Limited (precedentemente conosciuta come Research In Motion o RIM fino all'inizio del 2013) fondata dall'ingegnere elettrico Mike Lazaridis, oltre che dell'infrastruttura che permette il loro funzionamento.

Caratteristiche principali[modifica | modifica wikitesto]

BlackBerry 850, uno dei primi modelli dei dispositivi BlackBerry

La caratteristica principale di questi apparecchi è la gestione delle email da dispositivo portatile: le email vengono consegnate sul palmare da appositi server attraverso un servizio di push email, in modo analogo ai normali SMS sui telefoni cellulari, in tempo reale senza che il client debba avviare una ricerca di nuovi messaggi sul server. In alcuni casi è possibile sfruttare anche la sincronizzazione wireless degli elementi PIM (Personal information management, in pratica rubrica e calendario).

Altre caratteristiche dei BlackBerry includono la compressione e la cifratura dei pacchetti dati scambiati attraverso la rete, nonché il supporto per applicazioni in Java di terze parti. Un'alternativa "aperta" a BlackBerry, che è una piattaforma proprietaria, è data dallo standard aperto SyncML, utilizzato in diversi software di sincronizzazione wireless.

Il primo terminale della BlackBerry fu l'850, un cercapersone con funzionalità aggiuntive di messaggistica tramite la tastiera full QWERTY. Il primo dispositivo munito di chiamata vocale fu il BlackBerry 5810 (tramite cuffietta auricolare); il BlackBerry 6200 non richiedeva più l'uso delle cuffiette auricolari. I BlackBerry 7210 / 7230 / 7290 furono i primi a essere dotati di schermo a colori. Il BlackBerry 7100, che utilizza la struttura classica dei cellulari, ha introdotto una tastiera ridotta e utilizza un sistema di scrittura facilitata simile al T9, ma con due lettere per tasto (si usa una tastiera con tasti disposti su 5 colonne e 4 righe) anziché tre come nella maggior parte dei telefoni, mantenendo la disposizione secondo lo schema qwerty.

Per la navigazione nei menù, modelli più vecchi erano dotati di una trackwheel (rotellina) che permetteva lo scorrimento in due direzioni; successivamente il sistema è stato fornito di una trackball (pallina) che permetteva lo scorrimento nelle quattro direzioni, sostituita poi da un piccolo trackpad ottico; esistono inoltre alcuni modelli dotati di touch screen.

Fino al 2008 la tecnologia di trasferimento dati è stata prevalentemente GPRS/EDGE. Il primo modello dotato di connettività 3G è stato l'8707g (2007)[2][3]. Nel 2008 è uscito il modello 9000 Bold, dotato di connettività 3G, Wi-fi, fotocamera con flash e GPS[4]. Il successivo modello 9500 Storm, uscito a fine 2008, per la prima volta sostituisce la trackball con un display touch screen[5]. Il BlackBerry Storm[6] è in grado di riconoscere l'orientamento orizzontale o verticale del dispositivo, adattando di conseguenza la visualizzazione sullo schermo. Particolarità del primo Storm, a differenza degli altri smartphone con touch screen, è il fatto che per confermare una scelta è necessario premere a fondo lo schermo, in modo che questo rientri all'interno del dispositivo di qualche millimetro.

Con l'inizio del 2009 è arrivato anche un nuovo dispositivo BlackBerry sul mercato italiano, si tratta di BlackBerry 8900 Curve[7]. Il dispositivo, dotato di GPS, WiFi, fotocamera da 3.2MPX ma senza la connettività 3G/HSDPA del fratello maggiore Bold, riprende la classica forma BlackBerry con tastiera full qwerty e trackball. BlackBerry 8900 Curve è disponibile al pubblico da febbraio 2009. Successivamente sono stati presentati BlackBerry 8520 (dedicato al mondo consumer), BlackBerry Storm 2 e il successore del 9000 ora denominato BlackBerry 9700 Bold, modello di punta di RIM.

Nel 2011 RIM ha presentato al pubblico un nuovo modello che integra in un solo dispositivo sia l'interfaccia touch screen che la tastiera QWERTY, denominato 9800 Torch. Dopo la prima apparizione in versione nera sono state rese disponibili le versioni bianca e rossa. Ad agosto 2011 RIM ha presentato tre nuovi prodotti, tutti dotati del nuovo OS 7 e NFC, il BOLD 9900 che assomiglia molto a un vecchio 9000 ma con la caratteristica di avere uno schermo touch, poi il Torch 2 e Torch all touch.

Telefono RIM BlackBerry 8100 Pearl (2006)[8]
Telefono RIM BlackBerry 9500 Storm (2008)[9]

Piattaforme servizi[modifica | modifica wikitesto]

Esistono due modalità principali per utilizzare le funzionalità web e di push email dei BlackBerry: BlackBerry Internet Service (BIS; gli operatori telefonici possono indicarla anche come "Modalità Professional") e BlackBerry Enterprise Server (BES; indicata spesso come "Modalità Enterprise"). A queste si aggiunge BlackBerry Desktop Redirector, che sfrutta un software installato sul PC, con diverse limitazioni.

Una ricerca commissionata dalla RIM alla Strategy Analytics ha mostrato come la gestione dei servizi RIM siano più sicuri ed economici rispetto a una soluzione Walled Garden[10].

Mobile Fusion[modifica | modifica wikitesto]

Con l'aumento dei terminali di marche concorrenti nelle aziende, RIM ha sviluppato un servizio che possa lavorare in contemporanea con BlackBerry OS, Apple iOS e Android, in modo d'avere la possibilità di gestire quest'ecosistema con un'unica soluzione.[11]

BlackBerry Internet Service (BIS)[12][modifica | modifica wikitesto]

Il servizio Professional è una modalità che richiede investimenti minori rispetto all'Enterprise, ed è quindi pensata per i privati e per le piccole imprese che richiedono un servizio internet e di posta elettronica. Una volta configurati i servizi BlackBerry dell'operatore telefonico,[13] l'operatore stesso si connette via POP3, IMAP4 o OWA[14] a uno o più indirizzi di posta esterni (anche di gestori diversi dall'operatore telefonico), già posseduti dall'utente. L'operatore telefonico funge da tramite fra la casella postale dell'utente e il telefono BlackBerry, controllando la presenza di nuove email a brevi intervalli di tempo, e consegnandole poi sul palmare in modalità push. È anche possibile cancellare le email sia sul telefono che nella mailbox.

Limitazione del servizio BIS è la mancanza, in molti casi, di sincronizzazione wireless del calendario e dei contatti, che non sono supportati nei protocolli POP3 e IMAP utilizzati spesso per accedere alle caselle postali esterne. In questo caso, la sincronizzazione di tali elementi può venire effettuata solo collegando fisicamente il cellulare al computer, utilizzando il BlackBerry Desktop Software. Inoltre, i tempi di consegna della posta in arrivo sono più lunghi rispetto all'uso in modalità BES: la mailbox viene sincronizzata circa ogni 10-15 minuti, tranne che con alcuni provider di posta che supportano una "integrazione avanzata" con il sistema BIS e con i quali la consegna delle email avviene quasi in tempo reale[15].

BlackBerry Enterprise Server (BES)[modifica | modifica wikitesto]

La modalità Enterprise permette di sfruttare funzionalità aggiuntive, ed è dedicato alle medie e grandi aziende.

Questa modalità si attiva portando all'interno della propria azienda un apposito server (il BES, BlackBerry Enterprise Server, appunto), che gestisce il collegamento fra il server di posta interno dell'azienda (piattaforma Microsoft Exchange, Lotus Domino o Novell GroupWise) e la rete BlackBerry. Il server BES mantiene costantemente sincronizzati i telefoni con le mailbox sul server di posta, inoltrando le email alla rete BlackBerry appena arrivano. Grazie allo stretto collegamento con il server di posta (il BES vi accede attraverso un particolare utente con permessi speciali sulle mailbox degli altri utenti), questo sistema è in grado di sincronizzare wireless anche la rubrica, le attività e il calendario. Il sistema permette di gestire le sottocartelle nella mailbox (di default sincronizza posta in arrivo, posta inviata e relative sottocartelle, ma è possibile selezionare manualmente di "reindirizzare" anche altre cartelle) e di convocare altri utenti agli appuntamenti.

Per attivarne la funzionalità, l'amministratore di rete crea un'associazione fra il server BES e la casella postale di un utente, associandogli una parola-chiave di attivazione. L'utente esegue la procedura di "attivazione azienda" sul palmare, inserendo soltanto il proprio indirizzo di posta e la parola-chiave di attivazione. Il palmare viene così "prepopolato" con le email degli ultimi giorni dell'utente, con i suoi appuntamenti e i suoi contatti. La rubrica del telefono viene fusa con quella personale della mailbox, benché sia possibile impostare il sistema per non sincronizzare i contatti dell'utente, in caso non voglia avere sul cellulare la stessa rubrica di Outlook. Al momento di inviare le email, è inoltre possibile eseguire ricerche all'interno dell'"elenco indirizzi globale" del server di posta.

La gestione centralizzata tramite BES permette di impostare policy per gli utenti, ad esempio per attivare o disattivare caratteristiche quali la fotocamera integrata o il BlackBerry Messenger. Utile per disattivare la costosa navigazione attraverso il protocollo WAP.

Se il telefono viene smarrito o rubato, l'amministratore di rete può inviare un comando di "wipe" attraverso il BES: appena il cellulare lo riceve, senza richieste di conferma all'utente, esegue la ripulitura totale dei dati memorizzati sul dispositivo, eliminando email e contatti (eccetto quelli sulla SIM) e riportandosi alle impostazioni predefinite.

L'operatore telefonico può permettere agli utenti BES il collegamento, oltre che a una casella di posta in modalità Enterprise, anche a ulteriori caselle postali in modalità Professional.

Il server BES viene solitamente venduto con 20 licenze di accesso client (CAL) incluse, espandibili, tramite ulteriore pagamento, fino a un massimo di 2000[16]. Sono disponibili chiavi di licenza temporanee Try & Buy, per poter testare la funzionalità del servizio prima di decidere di acquistare le licenze definitive.

Una sorta di versione "ridotta" del server BES è costituita dal BlackBerry Professional Software, che permette fino a un massimo di 30 utenti. Nel febbraio 2010, RIM ha introdotto un'altra versione "ridotta" del BES, definita BlackBerry Enterprise Server Express[17].

BlackBerry Professional Software[modifica | modifica wikitesto]

BlackBerry Professional Software[18] (da non confondere con la dicitura "Professional" talvolta utilizzata per indicare la modalità BIS) è una sorta di versione "ridotta" del BlackBerry Enterprise Server, da installare su di un server all'interno dell'azienda (dotato di Microsoft SQL Server e in comunicazione con un server di posta Microsoft Exchange o Lotus Domino). Viene venduto con 5 oppure 10 licenze di accesso (CAL) incluse, che possono essere portate, previa pagamento ulteriore, fino a un massimo di 30[16]. Oltre questo numero, è necessario eseguire un upgrade a un server BES. La versione "Express" è scaricabile dal sito ufficiale e include una sola licenza CAL[19] (sempre espandibile, a pagamento, fino a 30 utenti).

BlackBerry Enterprise Server Express[modifica | modifica wikitesto]

Introdotto da RIM nel febbraio 2010, si tratta di un'altra versione "ridotta" del BES, che si integra con IBM Lotus Domino, Microsoft Exchange e Microsoft Windows Small Business Server[17]. Gratuito, può supportare fino a 75 utenti basandosi sul server di posta, oppure fino a 2000 o più utilizzando dei server dedicati[20].

BlackBerry Desktop Redirector[modifica | modifica wikitesto]

BlackBerry Desktop Redirector è un'alternativa all'uso in modalità BIS o BES, ma è sottoposto a svariate limitazioni[21]. È utilizzabile solo in ambienti dotati di un server Exchange (in modalità MAPI, non POP), e consiste in un software che gira sul PC dell'utente finale. Fin quando il PC è acceso e collegato con il server Exchange, le email vengono inoltrate dal Desktop Redirector alla rete BlackBerry, che le consegna al palmare. Non supporta la sincronizzazione wireless di contatti e calendario, né gli allegati. Non ha il supporto di S/MIME e l'invio degli inviti alle riunioni avviene sotto forma di semplici messaggi di testo.

Altri servizi[modifica | modifica wikitesto]

Messaggi PIN[modifica | modifica wikitesto]

Il PIN (da non confondere con il Codice PIN della scheda SIM telefonica) è un codice univoco che identifica ogni dispositivo BlackBerry (similarmente a un numero di serie o a un codice IMEI). È possibile inviare messaggi PIN ad altri telefoni BlackBerry, in modo analogo agli SMS, conoscendo i loro codici PIN.

BlackBerry Messenger[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione dei messaggi PIN, il BlackBerry Messenger[22] è un programma di messaggistica istantanea lanciato nel 2005, che permette di utilizzare il palmare in modo simile a una chat, scambiando messaggi con altri palmari BlackBerry di cui si conosce l'identificativo PIN o codice QR o sui dispositivi recenti mediante tecnologia "Near Field Communication", dopo che essi hanno accettato la richiesta. È anche possibile mandare un "ping" all'altro palmare, per farlo vibrare. Esistono altri programmi simili, che permettono di utilizzare i palmari BlackBerry con Windows Live Messenger[23] e Yahoo! Messenger[24][25].

Con il rilascio della versione 5.0 (disponibile per i dispositivi con OS 4.5 o successivi) gli utenti possono utilizzare un codice QR da aggiungere a vicenda per le rispettive liste di amici piuttosto che utilizzare identificazione PIN solo numerico o un indirizzo di posta elettronica associato al BlackBerry dell'utente, si possono suddividere i contatti in gruppi ed eseguire chat di gruppo, condividere file (fino a un massimo di 6 MB per file).[26]

A partire dalla versione 6.0 il programma ha migliorato l'usabilità delle funzionalità introdotte nella versione precedente, della posizione, inoltre è stato integrato il supporto ad applicazioni di terze parti, che ora possono interagire con essa, permettendo anche di condividere le applicazioni utilizzate (segnalandole), utilizzare la chat BBM direttamente attraverso le applicazioni connesse.[27]

Dalla versione 7.0 è possibile usufruire della chiamata voip, ma solo tramite wi-fi, questa versione è disponibile solo per i dispositivi con OS 5.0 o superiore (per OS 5.0 disponibile dalla versione 7.0.1).

Nel 2013 è stata rilasciata la dichiarazione di rendere il servizio BBM multi-piattaforma.[28] Dopo tale dichiarazione è apparso un fake per Android, che nell'arco di poche ore è stato installato da circa 100.000 utilizzatori.[29] Il 23 ottobre del 2013 viene rilasciata la versione per Android (Ice Cream Sandwich e superiori) e iOS, suscitando grande interesse, evidenziato dall'elevato numero di download[30], nel febbraio 2014 venne reso disponibile anche per le versioni meno recenti di Android (Gingerbread).[31]

Con la versione 8.0 del 27 novembre 2013 sono stati introdotti i Canali BBM che permettono di seguire determinati settori, marchi e celebrità, così come ai gruppi dei appassionati.[32]
che venne seguita dalla versione 8.1 e 8.2, mentre dalla versione 8.5 è disponibile solo per l'OS 6.0 in poi[33], venne poi ulteriormente aggionata con la versione 8.5.1[34].

Nel 2014 è stata rilasciata la dichiarazione di rendere il servizio BBM disponibile anche per Windows Phone e il nuova piattaforma Nokia X[35], la prima versione disponibile per Windows Phone venne resa disponibile il 9 luglio 2014 [36]

Il 31 ottobre del 2014 vengono introdotte alcune funzioni, quali la visualizzazione e cancellazione a tempo per messaggi e immagini, viene data la possibilità di cancellare un messaggio già inviato (dal messenger del destinatario) e di visualizzare le foto in alta risoluzione[37].

Servizio Web[modifica | modifica wikitesto]

Gli smartphone BlackBerry possono essere utilizzati come modem per il PC[38] o usati direttamente per usufruire del servizio web (navigazione internet col cellulare e servizi legati al Web). Quest'ultima evenienza è caratterizzata da diverse situazioni operative, anche per via delle diverse connessioni possibili, dove a partire dalla versione BlackBerry OS 5 è possibile avere un passaggio automatizzato da un sistema di comunicazione all'altro in modo non invasivo[39], il tipo di servizio web si può dividere in:[40][41]

  • Tramite server BlackBerry: questi servizi sono caratterizzati dal "DataSmart", che ottimizza il traffico internet per ridurre le dimensioni dei file da trasferire e ottimizzare i tempi di risposta[42], la comunicazione avviene tramite i protocolli HTTP/IPPP[40], quest'ultimo è un protocollo proprietario della BlackBerry[43], mentre l'APN utilizzato è il blackberry.net[41]; i server Blackberry vengono usati sia quando si è sotto copertura delle reti telefoniche mobili o reti WiFi (tranne nel caso si effettui un collegamento in Hotspot).
    • Servizio MDS[44] (sigla di Mobile Data Service o Mobile Data System) è rappresentato principalmente dalla navigazione "standard" tramite il Web Browser BlackBerry (utilizzandolo nella modalità BlackBerry Browser) integrato nei telefoni, dove l'accesso internet del telefono transita attraverso la connessione internet dei server BlackBerry e del BlackBerry Enterprise Server aziendale (dopo aver registrato il proprio terminale su di un server BES). La velocità di navigazione risulta quindi subordinata anche alla velocità della connessione internet del server BES; questa modalità, a differenza delle altre, permette la creazione di policy sulla navigazione, di accedere a siti della intranet aziendale pur non avendo una connessione VPN (a meno che essi non abbiano anche un accesso esterno su Internet); MDS permette lo sviluppo di applicativi di rete studiati appositamente per BlackBerry.
    • Il BlackBerry Internet Browsing Service[45] (BIBS), o BlackBerry Internet Service Browsing (BISB), consiste nella navigazione in internet senza passare dal server BES aziendale, ma sempre tramite i server BlackBerry (tramite i servizi BIS), questa modalità di connessione è sfruttabile con il Browser BlackBerry (utilizzandolo nella modalità Browser internet).
  • È possibile eseguire una connessione diretta in internet consiste nella navigazione diretta in internet o tramite server si terze parti, cioè senza passare dai server BlackBerry e relativa sottoscrizione. Si può sfruttare sia utilizzando il Browser BlackBerry (solo in WiFi hotspot), sia installando web browser mobile di terze parti, come Opera Mini, in quest'ultimo caso sia tramite una connessione mobile, quindi tramite le diverse reti cellulari con APN diverso da blackberry.net (tramite applicazioni non Blackberry), oppure tramite connessione Wi-Fi (collegandosi anche a Hotspot pubblici).
  • Il servizio WAP[46] consiste in una navigazione internet senza passare dai server BlackBerry e relativa sottoscrizione, sfruttando invece i server dell'operatore telefonico attraverso il protocollo WAP. È possibile usufruire di questa connessione tramite il browser BlackBerry (utilizzandolo nella modalità WAP, internet WAP o internet), il quale generalmente ha già preimpostato una seconda icona appositamente predisposta dall'operatore di rete (ad esempio Internet, Vodafone Live, ecc.).

Inoltre il traffico dati può essere vincolato da altre opzioni, quali:

  • Traffico dati disattivato, opzione che disabilita qualsiasi comunicazione dati, sia da reti telefoniche mobili che da WiFi.
  • Traffico dati disattivato durante il roaming, opzione che disabilita il traffico dati delle sole reti telefoniche mobili, nell'eventualità non sia possibile usufruire la rete del proprio gestore.
  • Browser hotspot, configurazione che permette lo scambio dati solo tramite rete WiFi.[47]

GPS[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni fra i modelli più recenti integrano un sistema GPS. L'applicazione "Mappe" standard può essere installata sia su modelli previsti d'antenna GPS che non (i dispositivi senza GPS interno possono usufruire di quello esterno), è dotata di interfaccia e funzioni basilari e prevede lo sfruttamento delle mappe pre-caricate (non dettagliate) e l'aggiornamento in tempo reale delle mappe per l'integrazione/visualizzazione delle strade secondarie, inoltre la pianificazione e ricerca delle località deve avvenire tramite i servizi RIM, ma non riporta vocalmente le istruzioni di navigazione. Programmi di navigazione "più evoluti" possono venire proposti, eventualmente a pagamento, anche dagli operatori telefonici.

Orologio[modifica | modifica wikitesto]

La funzione orologio permette non solo l'impostazione dell'ora e dell'ora legale, ma anche la sua sincronizzazione all'ora del gestore telefonico, inoltre permette molte altre funzioni tra cui il cronometro misurando il tempo trascorso in un certo lasso temporale, anche più volte consecutive. La funzione timer invece permette di eseguire il conto alla rovescia a partire da un tempo noto, inoltre è possibile impostare la sveglia, la quale può essere lasciata attiva allo spegnimento del dispositivo e funzionare così anche a terminale ibernato. L'orologio è stato arricchito dalla modalità comodino a partire dall'OS 4.1[48], che permette a seconda di come viene impostata, se avere sempre l'orologio acceso sullo schermo, se disattivare taluni avvisi e/o trasmissioni e/o servizi.[49]

BlackBerry World[modifica | modifica wikitesto]

BlackBerry World (conosciuta come BlackBerry App World fino buona parte del 2012[50]) è un'applicazione preinstallata sui dispositivi o scaricabile dal web, che permette di accedere a un vasto "repository" di applicazioni sviluppate per la piattaforma, sia gratuite che a pagamento, in modo simile all'App Store di iOS o Play Store di Android e altri disponibili su altre piattaforme. App World consente quindi all'utente di ricercare e installare facilmente giochi e programmi di vario genere, in modo più semplice rispetto al doverli cercare uno per uno sui siti web dei singoli produttori utilizzando il browser integrato oppure allo scaricarne i pacchetti di installazione su di un personal computer per installarli tramite il software Desktop Manager. È possibile sfogliare i programmi contenuti nell'App World anche da un PC, attraverso un browser web, consultandone così le descrizioni, gli screenshot e i commenti degli utenti.[51][52]

Il 1º aprile 2009, alla fiera CTIA, la RIM ha annunciato l'avvento del Blackberry App World e che era disponibile per i dispositivi con OS 4.2[53] la quale sarà seguita dalla versione 1.1, che introduce la possibilità di salvare le applicazioni anche nella scheda microSD, vieme migliorata la ricerca delle app e la possibilità di ordinare quest'ultime in diversi modi (prezzo, valutazione, ecc)[54] Il 19 agosto 2010 venne rilasciata la versione 2.0, che ha introdotto l'ID BlackBerry, la scansione dei codici QR (per il download diretto) e il pagamento delle app direttamente con la carta di credito o la fatturazione vettore per gli abbonati AT&T Wireless, inoltre vengono introdotte le classifiche delle migliori 25 app per categoria (a pagamento, gratuite, nuove, ecc.)[55].
Il 2 febbraio 2011, con la nuova versione 2.1, si ha l'introduzione dei acquisti in-app, permettendo l'acquisto di beni aggiuntivi attraverso le app.
Il 6 settembre 2011 venne rilasciata la versione 3.0, dove alla nuova interfaccia viene migliorato il servizio e la gestione delle app, compresa la loro cronistoria e delle impostazioni personali[56]. A novembre 2011 viene rilasciata la versione 3.1, che ora permette di usufruire del market anche se si ha solo a disposizione la rete wifi, mentre in precedenza doveva essere supportata dalla rete mobile, inoltre introduce la possibilità di richiedere in regalo le applicazioni, viene introdotta la classificazione "CTIA Wireless Association" per la categorizzazione delle applicazioni (General, Teenager, Mature o Adult) e la possibilità di filtrare le applicazioni dal contenuto violento ed esplicito per gli adulti tramite il rinnovato ID account il quale già conteneva le informazioni sulle diverse possibilità di pagamento[57]. Dal 2012 venne introdotto il carrier billing in accordo con gli operatori telefonici, il quale permette agli utenti business e utenti che hanno sottoscritto un abbonamento, ma non per gli utenti provati con contratti prepagati, di poter addebitandone il costo sul proprio account presso il proprio operatore telefonico, portando a raddoppiare l'acquisizione delle app[58].
Il 23 ottobre del 2012 viene rilasciata la versione 4, la quale ora integra il BlackBerry Payment Services Commerce, il che permette di fare acquisti con carta di credito e PayPal, anche con Integrazione NFC, ora le applicazioni che vengono eliminate da My World vengono rimosse completamente, è ora possibile re-installare tutte le applicazioni dalla sezione eliminate di My World tramite un tasto specifico, ora è possibile avere la selezione multipla delle applicazioni, la funzione trova viene migliorata, SMS di autenticazione, la funzione Regalo viene sostituita da Wishlist e viene rimossa la categoria Suonerie[59].

Blackberry Desktop Software[modifica | modifica wikitesto]

Il BlackBerry Desktop Software è una suite da installare sul computer,composta da diversi software:

  • BlackBerry Desktop Manager[60] tale applicazione permette di aggiornare il software interno del telefono (prima si scarica il firmware aggiornato da Internet, poi lo si "installa" sul computer, si collega il palmare e si avvia Desktop Manager, dal quale si può eseguire l'aggiornamento vero e proprio), di eseguire salvataggi delle impostazioni del palmare, configurare varie opzioni e sincronizzare gli elementi PIM.
  • Roxio Media Manager serve a gestire i file multimediali all'interno della memoria interna del palmare o della scheda aggiuntiva.[60][61]
  • BlackBerry Media Sync serve a sincronizzare i file multimediali fra il computer e il palmare.[60][62]

Legati ai servizi BlackBerry[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diverse applicazioni e funzionalità software installare su una piattaforma fissa e da utilizzare per coloro che utilizzano i servizi BlackBerry per ottimizzare l'uso delle apparecchiature mobili.

BlackBerry Mobile Voice System[modifica | modifica wikitesto]

Questa funzione è legata al servizio BES e al suo server, la quale permette l'utilizzo della funzione voip sui terminali BlackBerry e che risulta funzionante su diverse piattaforme di comunicazione, quali Avaya, Mitel Network Corporation, Nortel e Cisco Systems[63]

Log[modifica | modifica wikitesto]

Il server BES genera diversi tipi di log della propria attività e di quella dei palmari a esso collegato.

  • All'interno del programma di gestione del server, il BlackBerry Manager, è sempre possibile visualizzare tutti gli identificativi PIN dei terminali legati al BES, con l'indicazione delle caselle di posta a essi collegate, il modello del palmare e la versione di firmware caricata, la data e l'ora dell'ultima sincronizzazione effettuata fra il server e il terminale.
  • Nel registro eventi di Windows vengono memorizzate informazioni su eventuali errori, come mancate connessioni ai server di esterni di Blackberry.
  • In una cartella prescelta vengono creati numerosi file di log, sotto forma di normale testo .TXT, riportanti informazioni sull'attività dei terminali e del server (ad esempio quando è stata eseguita una scansione dei contatti o quando una sincronizzazione ha dato errore), adatti per essere analizzati dall'assistenza tecnica in caso di problemi al sistema. Questi file di log possono essere impostati per utilizzare una cartella diversa ogni giorno.
  • Di default il server memorizza, in un file di testo CSV, il log relativo a tutte le telefonate effettuate dagli utenti dei cellulari BlackBerry a esso collegati. Tale log è disattivabile, mentre è possibile attivare anche il log di tutti gli SMS e dei messaggi PIN scambiati dai dispositivi.

BlackBerry Connect[modifica | modifica wikitesto]

BlackBerry Connect è un'applicazione che permette di usufruire dei servizi BlackBerry su palmari di altre marche. L'applicazione supporta i sistemi operativi Palm OS, Symbian OS e Windows Mobile[64][65].

BlackBerry Web Desktop Manager[modifica | modifica wikitesto]

BlackBerry Web Desktop Manager è una interfaccia web, che si integra in un server BES, che permette a utenti e amministratore di configurare varie opzioni dei palmari senza bisogno di installare il software Desktop Manager sul proprio computer, ma è sufficiente avere l'accesso internet in una qualsiasi computer.[66]

Servizi non più supportati[modifica | modifica wikitesto]

Telefono RIM BlackBerry 8700c (2005)[67]

BlackBerry Mail Connector[modifica | modifica wikitesto]

BlackBerry Mail Connector era un software da installare su di un PC fisso, che si scaricava dal pannello di controllo online del fornitore dei servizi BIS, pensato per aggirare il problema di indirizzi di posta aziendali non raggiungibili dall'esterno a causa di firewall, similarmente al BlackBerry Desktop Redirector[68]. Nel 2008, RIM ha interrotto il supporto per tale servizio, invitando gli utenti a utilizzare gli altri metodi di sincronizzazione della posta[69].

Firmware dei vecchi cellulari[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni prodotti non più recenti potrebbero avere un aggiornamento del sistema operativo più lento rispetto ai modelli più nuovi o arrestarsi, per questo esiste una comunità che genera dei firmware ibridi, che aggiornano il dispositivo, ma che fanno al contempo stesso decadere la garanzia[70]

SIM card[modifica | modifica wikitesto]

I servizi di posta e internet BlackBerry associano un palmare a una casella di posta elettronica, indipendentemente da quale SIM card sia inserita nel dispositivo. Ad esempio, all'interno di una ditta, l'amministratore del sistema può utilizzare un'unica scheda per la configurazione iniziale di tutti i palmari, per poi consegnarli ai vari utilizzatori, sostituendo la SIM all'ultimo momento.

È importante che la SIM sia abilitata al servizio BlackBerry da parte dell'operatore telefonico (il servizio è sottoposto al pagamento di un canone o integrato nelle offerte internet del gestore), altrimenti è possibile utilizzare il palmare soltanto come semplice telefono cellulare e utilizzare solo la rete WiFi per usufruire della connessione internet (la navigazione tramite rete telefonica mobile rimane possibile tramite WAP, ma è a pagamento e non prevede il servizio BlackBerry).
A seconda dei telefoni, è possibile capire se il servizio sia attivo osservando il tipo di lettere maiuscole o minuscole della dicitura del tipo di rete disponibile (ad esempio su di un Curve 8310 la scritta "gprs" indica che la SIM non è abilitata, mentre "GPRS" indica che lo è), mentre in altri (come il 9000 Bold) accanto a tale scritta appare un piccolo logo BlackBerry (una serie di pallini) a indicare la disponibilità dei servizi BlackBerry, che appare solo in caso la SIM sia abilitata.

Dispositivi[modifica | modifica wikitesto]

Blackberry ha prodotto diversi dispositivi per poter usufruire appieno dei suoi servizi.

Cercapersone[modifica | modifica wikitesto]

I primi dispositivi blackberry erano dei cercapersone con funzionalità aggiuntive, come la messaggistica.

Smartphone Legacy[modifica | modifica wikitesto]

I primi smartphone Blackberry, attualmente conosciuti come Blackberry Legacy sono nella maggior parte dei casi dispositivi caratterizzati da tastiere qwerty e del tipo monolitico, con pochi dispositivi di caratteristiche differenti, nei ultimi modelli era presente un mouse tramite trackball o trackpad e in alcuni casi anche schermo touch.

Smartphone BB10[modifica | modifica wikitesto]

A seguito del declino dell'appeal dei dispositivi blackberry rispetto alla concorrenza e al susseguirsi dei cambi di vertice, vennero presentati nuovi dispositivi con un sistema operativo nuovo basato su QNX con nuove funzionalità/scorciatoie inteligenti, i primi dispositivi di questa famiglia insegue il mercato e si hanno principalmente dispositivi touch, a seguito di un nuovo cambio di vertice ricompariranno principalmente dispositivi qwerty.

Tablet[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 aprile 2011 la RIM ha lanciato sul mercato statunitense e canadese, e nei 30 giorni successivi nel resto dei mercati mondiali, il tablet PlayBook, disponibile nelle versioni da 16, 32 e 64 GB, un device performante con processore dual core da 1 GHz, 1 GB di memoria RAM, fotocamere da 5 e 3 Mpx, visualizzazione video in HD a 1080 p, Wi-Fi e Bluetooth.

Peculiarità[modifica | modifica wikitesto]

I BlackBerry hanno una particolare gestione del Bluetooth: la comunicazione tra due di questi dispositivi deve essere preceduta da una determinata prassi (accoppiamento) che stabilisce una relazione tra i due dispositivi e che generalmente deve essere eseguita una volta sola[71]. Nel caso si debba ricevere dei file, bisogna selezionare l'opzione "ricevi file" per permetterne la ricezione[72].

Un'altra caratteristica è la possibilità d'impostare un secondo APN, infatti l'APN "blackberry.net" è direttamente impostato nel telefono e non è modificabile, mentre qualora questo non fosse utilizzabile, si ricorre a quello secondario (come wap.tim.it, tre.it, ecc)[73].

Il servizio di dati criptati viene offerto sia per la posta elettronica sia per i messaggi PIN to PIN (BlackBerry Messenger), il che aumenta la protezione dei dati personali e il proprio anonimato nelle conversazioni.

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

L'emittente televisiva CNBC nel novembre del 2012 ha messo a confronto diversi smartphone con i relativi OS, da questo confronto è emerso come a differenza degli altri dispositivi, i terminali BlackBerry permettano oltre a un migliore segnale e a garantire una connessione mobile anche in situazioni avverse, una durata maggiore della batteria[74].

Disservizi[modifica | modifica wikitesto]

Nella storia di BlackBerry si sono verificati degli inconvenienti nei servizi della RIM nel 2009 (in date differenti tra Europa e USA) e nel 2011 (in tutto il mondo)[75]. L'evento del 2011 ha comportato il blocco del servizio e-mail dalla notte del 9 ottobre alla giornata del 13 ottobre ed è stato seguito dalle scuse pubbliche del CEO Mike Lazaridis[76]. La Rim non si è ancora ripresa economicamente dall'incidente e, anche se a ciascun utente sono stati offerti 100 dollari in app premium, usufruibili fino alla fine dell'anno, e un mese di assistenza gratuita per gli utenti business[77], i consumatori hanno avviato una class action[78]. Allo stesso tempo la concorrente Microsoft offriva gratuitamente 25 terminali Windows Phone ai clienti della RIM[79] (azione eseguita anche nei confronti di Android per i problemi di malware)[80], mentre la Apple registrava uno straordinario successo di vendite dell'iPhone 4S lanciato pochissimi giorni prima, la quale nel 2012 avvia una campagna di sconti per i soli dipendenti di Research In Motion, inizialmente poco marcati, ma poi sempre più consistenti[81][82].
La campagna delle applicazioni a pagamento offerte gratuitamente venne poi applicata per una seconda volta anche per il mercato USA e canadese per i soli possessori di dispositivi con OS 7, in modo da incrementarne il gradimento e l'appetibilità[83].

Gli esperti interni ed esterni di RIM si sono messi alla ricerca delle cause: sembra che a provocare il gigantesco black out sia stato proprio il sovraccarico di mail che giungevano sui suoi milioni di terminali.[84]

BlackBerry security e la censura[modifica | modifica wikitesto]

I dati e le informazioni degli utenti BlackBerry sono criptati con dei sistemi di sicurezza gestiti da RIM (casa produttrice dei BlackBerry) e riconosciuti con diversi certificati che ne garantiscono l'uso sicuro nelle diverse organizzazioni governative[85], comprese le forze armate dell'esercito[86]; Un esempio si ha nella polizia britannica, dove si è permesso l'aumento della presenza di agenti lungo le strade e una riduzione della spesa pubblica, dato che ogni agente poteva eseguire parte del lavori di scrivania direttamente tramite il dispositivo portatile[87][88], così come in altri diversi ambiti e situazioni[89], questi livelli di sicurezza sono stati confermati anche da Trend Micro in collaborazione con Altimeter Group, Enterprise Mobility Foundation e Bloor Research[90].
I servizi di comunicazione BlackBerry sono stati sottoposti a filtri o limitazioni in diversi Stati asiatici e arabi avanzando l'ipotesi dell'uso di tale telefono tra al Qaeda e altri terroristi, ma anche per via delle rivolte popolari che si sono verificate in quelle zone.[91]

Nel 2011 l'India per contrastare le minacce interne del paese ha considerato il BlackBerry come poco sicuro, dato che fornisce un servizio crittografato[92], il che ha portato RIM a permettere allo stato indiano l'accesso ai log del BlackBerry Messenger di un determinato individuo solo tramite l'autorizzazione della Union Home Ministry[93], l'accesso e il controllo venne esteso nel 2013[94]; Sempre nel 2011 si sono verificati degli scontri in Inghilterra, che sono stati organizzati sempre grazie ai servizi della RIM, questo evento ha riaperto la minaccia da parte di diversi paesi di bloccare il terminale e in questa occasione RIM ha dichiarato di voler collaborare con le forze dell'ordine[95].
Il Sud Africa tramite lo stesso Ministero delle Telecomunicazioni ha lanciato l'allarme sottolineando come il BlackBerry Messenger permette ai criminali di organizzarsi molto velocemente mettendo a repentaglio la sicurezza nazionale, per tale motivo il governo sudafricano ha di recente approvato una legge che obbliga il cittadino a denunciare il possesso della propria SIM, che verrà tracciata in caso si sospetti un'attività criminosa. Inoltre ha divulgato l'intenzione di monitorare i sistemi cifrati del BBM chiedendo le chiavi d'accesso a RIM.[96].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ From two-way to way too cool. The Blackberry evolution. URL consultato l'11 febbraio 2011.
  2. ^ BB 8707g su Telefonino.net. URL consultato il 28-10-2008.
  3. ^ BB 8707g su Tecnozoom.it. URL consultato il 28-10-2008.
  4. ^ BB 9000 Bold su sito ufficiale. URL consultato il 28-10-2008.
  5. ^ BB Storm sul sito ufficiale. URL consultato il 28-10-2008.
  6. ^ BB Storm su BBWorld. URL consultato l'08-01-2009.
  7. ^ VideoRecensione BlackBerry 8900 CURVE su BBWorld. URL consultato il 26-01-2009.
  8. ^ RIM BlackBerry 8100 Pearl su Telefonino.net. URL consultato il 29-04-2009.
  9. ^ RIM BlackBerry 9500 Storm su Telefonino.net. URL consultato il 29-04-2009.
  10. ^ Strategy Analytics riconosce i vantaggi del BlackBerry Enterprise Solution
  11. ^ Blackberry lancia Mobile FusionRim cala l'asso per la ripresa
  12. ^ BlackBerry Internet Service
  13. ^ Configurazione account di posta in modalità BIS. URL consultato il 10 aprile 2009.
  14. ^ Possibili tipi di account di posta sincronizzabili tramite servizio BIS. URL consultato il 10 aprile 2009.
  15. ^ Enhanced webmail integrations for the BIS - I provider di posta che permettono la sincronizzazione rapida. URL consultato il 2 luglio 2009.
  16. ^ a b Tabella comparativa dei vari servizi BlackBerry. URL consultato il 28-04-2009.
  17. ^ a b Annuncio di BlackBerry Enterprise Server Express. URL consultato il 18 febbraio 2010.
  18. ^ BlackBerry Professional Software sul sito ufficiale. URL consultato il 28-04-2009.
  19. ^ BlackBerry Professional Software Express sul sito ufficiale. URL consultato il 28-04-2009.
  20. ^ Comparazione fra i vari servizi BlackBerry. URL consultato il 18-02-2010.
  21. ^ BlackBerry desktop redirector su sito ufficiale. URL consultato il 28 ottobre 2008.
  22. ^ BlackBerry Messenger su Blackberry.com. URL consultato il 16-03-2009.
  23. ^ Windows Live Messanger per BlackBerry su BlackBerry.com. URL consultato il 16-03-2009.
  24. ^ (EN) Yahoo! Messenger per BlackBerry su BlackBerry.com. URL consultato il 16-03-2009.
  25. ^ Yahoo! Messenger per BlackBerry su Yahoo.it. URL consultato il 16-03-2009.
  26. ^ BlackBerry Messenger 5.0 Now Available!
  27. ^ Nuovo BlackBerry Messenger 6, ecco i dettagli
  28. ^ Blackberry apre BBM a iOS e Android. In arrivo anche uno smartphone low cost
  29. ^ Falso BBM per Android, scaricato oltre 100 mila volte
  30. ^ BlackBerry Messenger per Android e iOs. Boom di download
  31. ^ BBM ora anche per Android 2.3 Gingerbread
  32. ^ BLACKBERRY MESSENGER, DOWNLOAD VERSIONE UFFICIALE CON CANALI BBM
  33. ^ BlackBerry Messenger v8.5.0.18
  34. ^ Blackberry 8.5.1 manuale d'uso
  35. ^ BlackBerry Messenger per Windows Phone e Nokia X
  36. ^ Blackberry Messenger arriva su Windows Phone
  37. ^ BBM, i messaggi scadono e si cancellano
  38. ^ Tethered Modem
  39. ^ Network connections and transport types
  40. ^ a b Network gateways and BlackBerry Browser configurations
  41. ^ a b Browser BlackBerry
  42. ^ DataSmart technology
  43. ^ RIM proprietary protocols
  44. ^ BlackBerry Mobile Data System
  45. ^ The BlackBerry Internet Service Browsing network gateway
  46. ^ WAP network gateways
  47. ^ Web: BlackBerry Hotspot Browser
  48. ^ La modalità comodino: una caratteristica che non tutti conoscono, ma di grandissima utilità
  49. ^ Tutorial: La modalità comodino del BlackBerry, cosa è e come attivarla
  50. ^ RIM renames APP World to BlackBerry World
  51. ^ BlackBerry App World su BlackBerry.com. URL consultato l'08-08-2011.
  52. ^ 08-08-2011.
  53. ^ BlackBerry App World open for business
  54. ^ App World 1.1 di RIM disponibile anche in Europa, Italia compresa
  55. ^ RIM lancia BlackBerry App World 2.0
  56. ^ RIM lancia il nuovo BlackBerry App World 3.0
  57. ^ Nuovo App World Blackerry: download in Wi-fi e nuovo rating
  58. ^ RIM: boom di app BlackBerry grazie al carrier billing
  59. ^ BlackBerry App World, disponibile download versione 4.0.0.55
  60. ^ a b c BlackBerry Desktop software su BlackBerry.com. URL consultato il 02-12-2009.
  61. ^ Roxio Media Manager su BlackBerry.com. URL consultato il 02-12-2009.
  62. ^ BlackBerry Media Sync su BlackBerry.com. URL consultato il 02-12-2009.
  63. ^ BlackBerry Mobile Voice System
  64. ^ BlackBerry Connect su BlackBerry.com. URL consultato il 28-10-2008.
  65. ^ BlackBerry Connect Operating Systems su RIM.com. URL consultato l'08-08-2011.
  66. ^ BlackBerry Web Desktop Manager su BlackBerry.com. URL consultato il 02-12-2009.
  67. ^ BlackBerry 8700c (AT&T) su reviews.cnet.com. URL consultato il 24-08-2011.
  68. ^ Mail Connector FAQ su BBWorld.info. URL consultato il 28-04-2009.
  69. ^ BlackBerry Internet Service Mail Connector Notice sul sito ufficiale. URL consultato il 28-04-2009.
  70. ^ Firmware non ufficiali
  71. ^ Informazioni sulla tecnologia Bluetooth
  72. ^ Ricezione di un file multimediale utilizzando la tecnologia Bluetooth
  73. ^ APN e connessione dati alla rete mobile
  74. ^ What's the Best Smartphone in an Emergency?
  75. ^ Blackberry in tilt in Europa ed India
  76. ^ Problemi servizi BlackBerry risolti, aggiornamento RIM e scuse: video
  77. ^ Problemi BlackBerry: RIM ricompensa la pazienza degli utenti
  78. ^ Via alla prima class action in Canada per blocco dei BlackBerry
  79. ^ Microsoft regala terminali Windows Phone agli utenti scontenti di BlackBerry
  80. ^ Microsoft: smartphone agli scontenti di Android
  81. ^ Apple vende a prezzi scontati ai dipendenti RIM BlackBerry
  82. ^ Apple Store for Research In Motion Employees
  83. ^ Giochi ed applicazioni BlackBerry in regalo agli utenti canadesi
  84. ^ la Repubblica, 12 dicembre 2011 supplemento Affari e Finanza, pag 12
  85. ^ Certificati Blackberry
  86. ^ RIM, il BlackBerry 7 OS è certificato per uso militare
  87. ^ UK Police using BlackBerry devices to aide in policing the streets
  88. ^ West Yorkshire Police Increase Visibility and Productivity with BlackBerry
  89. ^ BlackBerry Customer Success
  90. ^ Trend Micro: BlackBerry e Apple i sistemi più sicuri per le aziende
  91. ^ Dubai dichiara guerra al Blackberry, lo smartphone che fa paura ai potenti. Ecco perché
  92. ^ India may ban Blackberry devices if they don’t conform to security demands
  93. ^ India, il governo accede ai messaggi BBM per tutelare la sicurezza nazionale
  94. ^ India, BlackBerry intercettazioni legali
  95. ^ Scontri a Londra, il ruolo del 'network ombra' di Blackberry
  96. ^ Sudafrica, BlackBerry sotto sorveglianza

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]