Sistema operativo per dispositivi mobili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un sistema operativo per dispositivi mobili, in inglese "mobile OS", è un sistema operativo che controlla un dispositivo mobile con lo stesso principio con cui Mac OS, Unix, Linux o Windows controllano un desktop computer oppure un laptop.

Tuttavia affronta problematiche legate alla natura del dispositivo mobile, più critiche rispetto ad un desktop o un laptop; tra le tante: la limitatezza delle risorse (memoria), CPU), l'assenza di alimentazione esterna, differenti tecnologie per l'accesso a Internet (WiFi, GPRS, HSDPA...), nuovi metodi d'immissione (touchscreen, minitastiere), ridotte dimensioni del display.

Storia dei sistemi operativi per dispositivi mobili[modifica | modifica sorgente]

Sistemi Operativi Mobili

2000-2007[modifica | modifica sorgente]

Sistemi Operativi Mobili fino al 2006

In questo periodo il mercato dei sistemi operativi per dispositivi mobili è in uno stato embrionale; la funzione "telefono" è il cuore attorno al quale si costruiscono le funzionalità del sistema operativo. Oppure si è partiti da funzionalità da agenda elettronica (quali calendario, rubrica e appunti), per poi aggiungere la gestione telefonica.

Il 19 aprile 2000, Microsoft lancia Pocket PC 2000.

Il 23 giugno 2003 lancia Windows Mobile 2003.

Il 12 maggio 2005 lancia Windows Mobile 5.

2007-2008[modifica | modifica sorgente]

Sistemi Operativi Mobili Dal 2006

Sono gli anni in cui cominciano a muovere le pedine due nuovi player: Google ed Apple. La funzione "telefono" diventa marginale. Il nuovo cuore è "l'applicazione". Gli accenti si spostano sulla figura dello "sviluppatore" e, con Apple, il paradigma dell'Application Store/Market, già presente da anni su sistemi Linux per computer desktop, viene portato anche sui dispositivi mobili.

Il 12 febbraio 2007, Microsoft lancia Windows Mobile 6.

Il 29 giugno 2007, Apple lancia la prima versione di iOS.

Il 12 novembre 2007, Google rilascia una preview dell'SDK e l'emulatore per Android.

Il 6 marzo 2008, Apple rilascia l'SDK per iOS.

Il 9 febbraio 2009, Google lancia la versione 1.1 di Android.

2009-2010[modifica | modifica sorgente]

Sono anni in cui Apple è leader del rinnovato paradigma application-centrico, Android segue con la stessa filosofia con quote di mercato inferiori ma in forte crescita. Nokia (Symbian/Maemo/MeeGo) e BlackBerry costruiscono dei propri application store/market. Nuovi player entrano, tra cui Samsung con Bada.

Il 20 maggio 2010, Google rilascia la versione 2.2 di Android.

Il 21 giugno 2010, Apple lancia iOS 4.0.

Il 21 ottobre 2010, Microsoft ha lanciato Windows Phone 7 anche in Italia.

2011[modifica | modifica sorgente]

Microsoft ha annunciato che nell'autunno rilascerà l'aggiornamento Windows Phone 7.5 (conosciuto come Mango), dove saranno inseriti oltre 500 tra miglioramenti e nuove funzioni.

Comparazione dei sistemi operativi per dispositivi mobili[modifica | modifica sorgente]

  iOS Android Open webOS Windows Mobile Windows Phone 8 BlackBerry OS Symbian MeeGo Bada Maemo Openmoko Tizen LiMo
Compagnia Apple Open Handset Alliance (Google Inc.) HP/Palm Microsoft Microsoft RIM Symbian Foundation Intel e Nokia Samsung Nokia Openmoko Inc. MeeGo, LiMo Foundation Linux Foundation
Versione corrente 7.1.1 4.4.4 3.0.4 6.5.5 8 10 9.5 1.1.2 2.0 5.0 Om 2009 1.0 R4
Famiglia di sistemi operativi Mac OS X/Unix-like Linux Linux Windows CE 5.2 Windows NT Mobile OS Mobile OS Linux Mobile OS Linux Linux Linux Linux
Architettura CPU supportata ARM ARM, MIPS, Power Architecture, x86 ARM ARM ARM ARM ARM, x86 ARM, x86 ARM ARM ARM ARM ARM
Linguaggio di programmazione C, C++, Objective C C, C++, Java C C++ C++ Java C++ C++ ND C/C++ ND ND ND
Application store App Store Google Play

Samsung Apps

App Catalog Windows Marketplace for Mobile Windows Phone store App World Nokia Store (Nokia) Samsung App (Samsung)

Symbian Horizon (Stock)

Sony Ericsson PlayNow Arena (Sony)

AT&T’s MEdia Mall (AT&T)

Handango (Orange)

Nokia Store Samsung App maemo.org ND Tizen Store ND
Sicronizzatori e gestione dispositivo iTunes APK Preware (componente di terze parti) Windows Mobile Device Center/ActiveSync Zune Blackberry Desktop Manager Nokia Suite (Nokia)

NBU Explorer (Stock)

dpkg + apt-get ND rpm + YUM + zypper opkg ND ND
Proxy server No ND ND ND ND
Motore browser di default WebKit WebKit WebKit Internet Explorer Mobile Internet Explorer 10 Mobile WebKit WebKit WebKit WebKit Gecko Port di WebKit per Enlightenment WebKit WebKit

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]