Safari (browser)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Safari
Visuale di Wikipedia in Safari 4.0.2, su Mac OS X
Visuale di Wikipedia in Safari 4.0.2, su Mac OS X
Sviluppatore Apple Inc.
Ultima versione 8.0 OS X Yosemite; 7.1 OS X Mavericks; 6.2 per OS X Lion e OS X Mountain Lion (16 ottobre 2014)
Sistema operativo Mac OS X
iOS
Microsoft Windows (Windows XP, Windows Vista, Windows 7)
Linguaggio C++
Objective C
Swift (non in lista)
Genere Browser
Licenza Proprietario
(Licenza chiusa)
Sito web apple.com/it/safari

Safari è un browser web sviluppato da Apple Inc. per il sistema operativo Mac OS X, iOS e, tra il 2007 e il 2013, reso disponibile in versioni aggiornate anche per Windows. È il browser fornito di default con Mac OS X dalla versione 10.3 (Panther). Per renderizzare le pagine HTML, Safari utilizza il framework WebKit, fornito con il sistema operativo. Anche iPhone e iPad utilizzano il browser Safari integrato in iOS.

Safari è usato a ottobre 2011 dall'8,54% degli internauti a livello mondiale, ciò lo rende il quarto browser più popolare della rete dopo Internet Explorer, Firefox e Google Chrome.[1]

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Safari utilizza il tema Apple metallizzato per la sua interfaccia utente su Mac OS X 10.4, mentre in Mac OS X 10.5 e Windows usa la nuova interfaccia utente grigia. I bookmark vengono organizzati seguendo una logica simile a quella usata in iTunes.

Il browser supporta anche la navigazione a tab come Opera, Firefox o Internet Explorer. Nella barra è integrata una funzione di ricerca che si poggia su Google, si possono anche scegliere Yahoo! o Bing per effettuare le ricerche.

Il codice del motore di rendering è basato sul motore KHTML utilizzato dal browser open source Konqueror, il che implica che il codice del motore di rendering HTML è pubblicato sotto licenza GNU Lesser General Public License. I miglioramenti nel codice di KHTML introdotti dagli ingegneri di Apple vengono restituiti alla comunità di KDE di modo che possano essere integrati nel progetto originario. All'atto pratico il processo di collaborazione in entrambe le direzioni si è rivelato più difficoltoso di quanto idealmente avrebbe potuto essere (vedi KHTML per un approfondimento).

Apple ha distribuito dell'altro codice (conosciuto come WebCore) sotto una licenza open source simile a quella BSD e un framework completo, sempre in licenza open source, denominato WebKit, che integra anche il motore KHTML. Questo framework è alla base dello sviluppo anche di altri browser, il più noto dei quali è Google Chrome. Il codice sorgente del resto del browser, incluso quello della GUI, non è stato distribuito.

Nel 1997, Netscape Navigator ha abbandonato il supporto del suo browser per i computer Apple Macintosh, mentre invece è proseguito il supporto da parte di Mozilla.

Microsoft Internet Explorer era incluso nel sistema operativo come browser predefinito fino a Mac OS X 10.3, in una versione specifica meno avanzata rispetto alla versione per Windows ma dotata di un motore di resa diverso (denominato Tasman), più aderente agli standard web. Nel giugno 2003, la Microsoft ha abbandonato lo sviluppo di Internet Explorer per Macintosh pur continuando a integrare Tasman nella versione per Mac della suite di Office.

La versione 2 di Safari, inclusa in Mac OS X 10.4, comprende un lettore RSS e Atom. Supporta anche una modalità di navigazione "privata" (non vengono salvate informazioni sui siti visitati), è in grado di archiviare le pagine web, di inviare via e-mail usando programmi esterni e può effettuare ricerche nei bookmark e molto altro.

Il nome probabilmente deriva da un gioco di parole tratto dall'album Surfin' Safari dei Beach Boys pubblicato nel 1962.

Prestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Stando a quanto affermato da fonti interne alla Apple, la versione 3 di Safari risulta, da test eseguiti con iBench, il browser più veloce nel rendering delle pagine HTML, nell'esecuzione di codice JavaScript e nell'avvio, avendo una velocità doppia rispetto a Internet Explorer nei primi due test e avendo un buon margine su Firefox 2.0.x

Con l'uscita del veloce Firefox 3 con nuovo motore di rendering Gecko 1.9, questo primato sarebbe stato perso soprattutto nell'esecuzione di codice Javascript grazie al motore javascript SpiderMonkey di Firefox 3. Tuttavia il gap è stato superato con l'uscita della versione 4 di Safari che utilizza un nuovo motore javascript ad elevata efficienza denominato Squirrel ("scoiattolo").

La diffusione di Safari ha avuto nel 2007 un netto incremento dovuto alla disponibilità della versione per Windows, all'integrazione del programma nell'iPhone e nell'iPod Touch e nel 2010 anche nel ipad, per andamento favorevole delle vendite dei sistemi Apple anche se Safari per piattaforma Windows è stato talvolta criticato per falle e imperfezioni[senza fonte].

Safari su Windows[modifica | modifica wikitesto]

Steve Jobs ha reso noto, durante il WWDC 07, che sarebbe stata pubblicata una versione Beta di Safari 3 anche per le piattaforme Windows XP e Windows Vista. L'accoglienza del programma sui sistemi Windows ha prodotto molte discussioni.

Specialmente nei paesi al di fuori degli Stati Uniti, il software distribuito sembrava non essere all'altezza di una fase beta di sviluppo in quanto Apple non ha diffuso nessun supporto internazionale per il browser, dunque installandolo in sistemi Windows localizzati in lingua non inglese il programma si è dimostrato molto instabile e affetto da molti problemi. Nella versione inglese invece risultava molto più stabile seppur avesse numerosi problemi di sicurezza[2] che però sono stati risolti nel giro di pochi giorni dalla sua diffusione con la versione 3.0.1. La versione Mac OS X invece sembra non essere affetta da questi problemi che si presume siano dovuti essenzialmente al processo di conversione sotto Windows. Apple comunque ha iniziato a pubblicare degli opportuni aggiornamenti di sicurezza che indirizzano tali problemi.[3]

Con la versione 3.0.2 pubblicata il 23 giugno Safari aggiunge il supporto multilingua, consentendo la localizzazione anche in lingue diverse dall'inglese, migliora la visualizzazione dei testi, aumenta la sicurezza e la stabilità e diminuisce il tempo di avvio. La versione 3.0.3 (distribuita ad agosto) risulta la prima versione che può dirsi a un buon punto di sviluppo.

Il 15 novembre 2007 Apple ha diffuso la versione 3.0.4. finalizzata al miglioramento della stabilità complessiva.

Il 12 giugno 2008 è stata distribuita la versione 3.1.2 che risolve diverse problematiche.

Il 6 giugno 2008 è stata distribuita solo agli sviluppatori la versione beta di Safari 4 sia per Mac che per Windows.

Il 12 novembre 2008 è stata distribuita la versione 3.2.0 di Safari, che introduce il supporto per la protezione dal phishing e risolve alcuni problemi di stabilità. Nel febbraio 2009 è stata distribuita al pubblico la versione beta 4.0.

Il giorno 8 giugno 2009 è stata distribuita la versione 4.0 ufficiale di Safari.

Il 7 giugno 2010 è stata distribuita la versione 5.0 con velocità aumentata e la funzione reader.

Il 28 luglio 2010 è stata distribuita la versione 5.0.1 che consente per la prima volta, di scaricare le estensioni preferite da un'ampia galleria e di poter consentire la localizzazione, se l'utente lo consente.

Il 7 settembre 2010 è stata distribuita la versione 5.0.2 con miglioramento della funzioni reader che permette di impaginare gli articoli eliminando la pubblicità con aumento della velocità grazie al motore Nitro e supporto di nuove funzionalità HTML5.

Safari 6 non è disponibile per Windows.

Cronologia delle versioni[modifica | modifica wikitesto]

Versione di Safari Versione del WebCore Sistemi operativi supportati Data rilascio Caratteristiche
0.8 48 Mac OS X 10.2 7 gennaio 2003 Public Beta. Prima versione, presentata alla conferenza Macworld.
0.8.1 51 Mac OS X 10.2 10 gennaio 2003 Public Beta. Miglioramenti minori.
0.8.2 60 Mac OS X 10.2 12 febbraio 2003 Public Beta. Migliorata compatibilità con siti web, supporto dell'XML, migliorata la stabilità, migliorate le prestazioni del Macromedia Flash, migliorato il supporto degli standard web.
0.9 73 Mac OS X 10.2 14 aprile 2003 Public Beta 2. Aggiunti pannelli per la navigazione, autocompletamento form, eliminazione dei dati sensibili salvati tramite menu, lettura dei bookmark di Netscape Mozilla, migliorata gestione degli standard web, migliorata gestione AppleScript, aggiunte localizzazioni.
0.9 74 Mac OS X 10.2 15 maggio 2003 Public Beta 2. Migliorata gestione dei certificati SSL/TLS.
1.0 85 Mac OS X 10.2 23 giugno 2003 Prima versione ufficiale. Safari diventa il web browser standard per il Mac OS X. Aggiunta schede veloci, supporto della sincronizzazione iSync, supporto di tutti i linguaggi gestiti dal Mac OS X, aggiunti AppleScript per gestire il programma, migliorata gestione degli standard web.
1.0 85.5 Mac OS X 10.2 3 ottobre 2003 Distribuito con l'aggiornamento Mac OS X 10.2.8.
1.1 100 Mac OS X 10.3 24 ottobre 2003 Distribuito con il Mac OS X v10.3. Migliorata la velocità, migliorata gestione dei siti web, migliorata gestione CSS.
1.0.1 85.6 Mac OS X 10.2 19 novembre 2003 Distribuito con l'aggiornamento di sicurezza 2003-11-19.
1.1.1 100.1 Mac OS X 10.3 19 novembre 2003 Distribuito con l'aggiornamento di sicurezza 2003-11-19.
1.0.2 85.7 Mac OS X 10.2
1.2 125 Mac OS X 10.3 2 febbraio 2004 Migliorata la compatibilità con siti e applicazioni web. Supporta le certificazioni personali. Gestione del programma totalmente da tastiera. Capacità di riprendere i download interrotti.
1.2.1 125.1 Mac OS X 10.3 15 maggio 2004 Distribuito con il Mac OS X 10.3.3
1.2.2 125.7 Mac OS X 10.3 26 maggio 2004 Distribuito con il Mac OS X 10.3.4. Risolve un problema con gli allegati di Hotmail.
1.2.2 125.8 Mac OS X 10.3 7 luglio 2004 Distribuito con l'aggiornamento di sicurezza 2004-06-07. Risolve un problema legato al pulsante "Show in Finder" che poteva eseguire le applicazioni scaricate.
1.0.3 85.8 Mac OS X 10.2
1.0.3 85.8.1 Mac OS X 10.2
1.2.3 125.9 Mac OS X 10.3 9 agosto 2004 Distribuito con il Mac OS X 10.3.5. Rimuove un potenziale buco di sicurezza legato alle immagini GIF.
1.2.4 125.11 Mac OS X 10.3 5 novembre 2004 Distribuito con il Mac OS X 10.3.6. Rimuove il timeout di 60 secondi per le pagine web. Risolve un problema legato agli hard disk con nomi contenenti caratteri non ASCII.
1.2.4 125.12 Mac OS X 10.3 2 dicembre 2004 Distribuito con l'aggiornamento di sicurezza 2004-12-02. Risolve alcuni problemi di sicurezza. [1] [2]
1.3 312 Mac OS X 10.3 15 aprile 2005 Distribuito con il Mac OS X 10.3.9. Include molti dei miglioramenti di velocità sviluppati per la versione 2.0.
2.0 412 Mac OS X 10.4 29 aprile 2005 Distribuito con il Mac OS X v10.4. Migliorata la velocità di disegno delle pagine web e la compatibilità con i siti web. Integrato un lettore di RSS e Atom. Integrato un lettore di file PDF. Aggiunta la navigazione privata e il controllo dei minori. Possibilità di salvare interi siti web.
2.0 412.2 Mac OS X 10.4 12 luglio 2005 Distribuito con l'aggiornamento del Mac OS X 10.4.2.
2.0 412.2.2 Mac OS X 10.4 15 agosto 2005 Distribuito con l'aggiornamento di sicurezza 2005-007. Risolto problema di sicurezza con i suffissi CVE-2005-2516, CVE-2005-2517 e CVE-2005-2522.
1.3.1 Mac OS X 10.3 29 agosto 2005 Aggiornamento "Safari Update 1.3.1". Migliorata la velocità e la compatibilità con alcuni siti.
2.0.1 412.7 Mac OS X 10.4 29 agosto 2005 Aggiornamento "Safari Update 2.0.1". Migliorata la velocità e la compatibilità con alcuni siti.
2.0.2 416.12 Mac OS X 10.4 31 ottobre 2005 Distribuito con l'aggiornamento del Mac OS X 10.4.3.
2.0.2 416.13 Mac OS X 10.4 29 novembre 2005 Distribuito con l'aggiornamento di sicurezza 2005-009. Aggiorna la versione di PCRE inclusa in Safari che include una verifica degli input migliore. L'aggiornamento risolve un problema di overflow prodotto dai download con nomi malformati. Risolve un problema con le finestre di dialogo JavaScript che potevano consentire a un terzo di intercettare le informazioni. [3] Risolve anche un problema di overflow del WebKit.
2.0.3 417.8 Mac OS X 10.4 10 gennaio 2006 Incluso nell'aggiornamento di Mac OS X 10.4.4. Corretti alcuni problemi di sicurezza.
2.0.3 417.9.2 Mac OS X 10.4 13 marzo 2006 Incluso nell'aggiornamento di sicurezza 2006-002.
2.0.3 417.9.3 Mac OS X 10.4 11 maggio 2006 Incluso nell'aggiornamento di sicurezza 2006-003.
2.0.4 419.3 Mac OS X 10.4 27 giugno 2006 Incluso nell'aggiornamento di Mac OS X 10.4.7.
3.0 522.11 Mac OS X 10.4
Windows XP
Windows Vista
11 giugno 2007 Versione beta. Drastico incremento delle performance, migliorata la navigazione a pannelli. Aggiunto il supporto ai sistemi Windows.
3.0.1 Windows XP
Windows Vista
giugno 2007 Versione beta. Risolti alcuni bug di sicurezza.
3.0.2 Windows XP
Windows Vista
23 giugno 2007 Versione beta. Aggiunto il supporto alle lingue straniere, migliorata la visualizzazione dei testi, aumentata la sicurezza e la stabilità e diminuito il tempo di avvio.
3.0.3 522.12.1 Mac OS X 10.4
Windows XP
Windows Vista
1º agosto 2007 Migliorata la stabilità e corretti dei bug che potevano minare la sicurezza del programma.
3.0.4 523.7 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
15 novembre 2007 Distribuito con Mac OS X 10.5 Leopard e in seguito, con l'aggiornamento Mac OS X 10.4.11, anche su Tiger.
3.1 525.13 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
18 marzo 2008 Supporto dei nuovi tag video e audio di HTML5 e delle animazioni CSS. Migliorata la stabilità, la compatibilità e la sicurezza in JavaScript.
3.1.1 525.18 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
16 aprile 2008 Miglioramenti nella stabilità, compatibilità e sicurezza.
3.1.2 525.21 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
12 giugno 2008 Distribuito con Mac OS X 10.5.4 per Leopard e in aggiornamento per Tiger. Miglioramenti in stabilità.
3.2.0 525.26.13 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
12 novembre 2008 Distribuito con Mac OS X 10.5.4 per Leopard e in aggiornamento per Tiger. Miglioramenti nella protezione contro il phishing e migliorata la funzionalità dei siti di acquisto online (come ebay) e la loro protezione.
3.2.1 525.27.1 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
25 novembre 2008 Distribuito con Mac OS X 10.5.4 per Leopard e in aggiornamento per Tiger. Miglioramenti nella stabilità del programma, ora chiede se vogliamo uscire da un pannello oppure no
3.2.2 525.28.1 Windows XP
Windows Vista
12 febbraio 2009 Aggiornamento di sicurezza.
3.2.3 525.28.1
525.29.1
Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
12 maggio 2009 Distribuito con Mac OS X 10.5.7 per Leopard e in aggiornamento per Tiger. Aggiornamento di sicurezza.
4.0.0 developer preview 526.12.2 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
6 giugno 2008 Distribuita solo agli sviluppatori la preview di Safari 4. Nuovo menu Sviluppo, Web Inspector ridisegnato. Inoltre include elementi delle nuove versioni di WebKit, come il supporto alle nuove caratteristiche del CSS e il migliorato supporto al nuovo HTML5. Nuovo interprete JavaScript SqirrelFish.
4.0.0 developer preview 2 528.1 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
22 agosto 2008 Seconda preview per gli sviluppatori.
4.0.0 public beta 528.16 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
24 febbraio 2009 Prima versione beta pubblica.
4.0.0 public beta 2 528.17 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
12 maggio 2009 Seconda versione beta pubblica. Aggiornamento di sicurezza.
4.0.0 530.17 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
8 giugno 2009 Versione finale. Si tratta del primo browser in versione stabile a passare il test Acid3 con un punteggio 100/100.
4.0.1 530.18 Mac OS X 10.5 17 giugno 2009 Migliora la compatibilità con iPhoto '09.
4.0.2 530.19 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
8 luglio 2009 Migliora la stabilità del motore Nitro JavaScript e include le ultime correzioni relative alla sicurezza e alla compatibilità dell'applicazione.
4.0.3 530.20 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
12 agosto 2009
  • Miglioramenti alla stabilità per le pagine web che utilizzano l'etichetta video HTML5
  • Risoluzione di un problema che impediva ad alcuni utenti di effettuare il login a iWork.com
  • Risoluzione di un problema per cui a volte i contenuti web venivano visualizzati in scala di grigi anziché a colori
4.0.4 531.21 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
11 novembre 2009
  • Prestazioni di JavaScript migliorate
  • Prestazioni migliorate di Ricerca nella cronologia completa per gli utenti con un numero elevato di elementi cronologici
  • Miglioramento della stabilità di plug-in di terze parti, del campo di ricerca e Yahoo! Mail
4.0.5 531.22 Mac OS X 10.4
Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
11 marzo 2010
  • Miglioramenti alle prestazioni di Top Sites
  • Miglioramenti alla stabilità dei plugin di terze parti
  • Miglioramenti alla stabilità dei siti web con moduli on-line e tecnologia SVG (Scalable Vector Graphics)
  • Risoluzione di un problema che impediva la modifica delle impostazioni di alcuni router Linksys da parte di Safari
  • Risoluzione di un problema che impediva ad alcuni utenti di iWork.com di commentare i documenti
4.1 4533.16 Mac OS X 10.4 7 giugno 2010
5.0 4533.16 Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
7 giugno 2010
  • Velocità aumentata
  • Funzione Reader
5.0.1 6533.17.8 Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
28 luglio 2010
  • Velocità aumentata
  • Galleria estensioni
  • Geolocalizzazione
  • Potenziamento HTML5
  • Personalizzazione barra degli strumenti
5.0.2 7533.18.5[4] Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
7 settembre 2010
  • Corregge problemi che potrebbero impedire agli utenti l'invio di moduli web
  • Corregge problemi che potrebbero causare l'errata visualizzazione di un contenuto web, quando viene visualizzato un risultato di Google Image con Flash 10.1 installato
  • Stabilisce una connessione codificata e autenticata con la Galleria estensioni Safari
5.0.3 7533.19.4 Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
18 novembre 2010
5.0.4 7533.20.27 Mac OS X 10.5
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
9 marzo 2011
  • Miglioramento della compatibilità con le pagine web che contengono effetti di transizione
  • Risoluzione di un problema che poteva provocare la stampa di alcune pagine web con layout non corretto
  • Risoluzione di un problema che poteva impedire la riproduzione di video HTML5 su www.youtube.com
  • Risoluzione di un problema che poteva provocare l'errata visualizzazione dei contenuti di pagine web con plugin
5.0.5 7533.21.1 Mac OS X 10.5.8
Mac OS X 10.6
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
14 aprile 2011 Aggiornamenti per la sicurezza
5.1 6534.50
7534.50
Mac OS X 10.6.8
OS X 10.7
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
20 luglio 2011
5.1.1 6534.51.22
7534.51.22
Mac OS X 10.6.8
OS X 10.7
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
12 ottobre 2011 Risolvono problemi che potevano causare blocchi e un uso eccessivo della memoria. Migliorano la stabilità durante l'utilizzo dell'opzione Cerca, il trascinamento dei pannelli e la gestione delle estensioni. Migliorano la stabilità per netflix.com e altri siti web che utilizzano il plug-in Silverlight. Migliorano la stabilità della funzione zoom in Google Maps. Risolvono un problema che poteva impedire l'inserimento di caratteri Est asiatici in pagine web con contenuti Flash. Risolvono un problema che poteva provocare l'errata visualizzazione dei contenuti di Cronologia. Risolvono un problema che poteva occasionare l'apparizione di elementi eliminati di Elenco Lettura. Migliora il processo di stampa da Safari. Risolve un problema che poteva impedire al servizio di navigazione sicura di Google di aggiornarsi.
5.1.2 6534.52.7
7534.52.7
Mac OS X 10.6.8
OS X 10.7
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
29 novembre 2011 Risolve un problema con la gestione della memoria e migliora la stabilità in generale. Risolve i problemi che potevano causare il lampeggiamento in bianco delle pagine web. Attivata la visualizzazione dei documenti PDF all'interno del contenuto web.[5]
5.1.4 6534.54.16
7534.54.16
Mac OS X 10.6.8
OS X 10.7
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
12 marzo 2012
5.1.5 6534.55.3
7534.55.3
Mac OS X 10.6.8
OS X 10.7
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
26 marzo 2012 Miglioramento per un problema che affliggeva l'utilizzo di un sito internet quando era installata la versione 32-bit di Safari. Altri miglioramenti per la stabilità.
5.1.6 6534.56.5
7534.56.5
OS X 10.7.4 9 maggio 2012 Di serie con OS X Lion 10.7.4, migliora la stabilità.
5.1.7 6534.57.2
7534.57.2
Mac OS X 10.6.8
Mac OS X 10.7
Windows XP
Windows Vista
Windows 7
9 maggio 2012 Migliora le prestazioni quando il sistema ha poca memoria. Migliora la velocità di risposta delle pagine web dopo una gesture "pinch to zoom". Disattivate le versioni di Adobe Flash Player che non sono incluse nell'ultimo aggiornamento di sicurezza e aggiunta l'opzione per avere l'ultima versione disponibile dal sito Adobe.
5.1.9 6534.59.8 Mac OS X 10.6.8 16 aprile 2013 Safari 5.1.9 consente agli utenti di abilitare il plugin Java per Safari solo per i siti web desiderati di volta in volta.
6.0 8536.25 Mac OS X 10.7.4
OS X 10.8
25 luglio 2012 Safari contiene nuove funzionalità, tra cui:

Campo di ricerca intelligente. Safari dispone adesso di un unico campo in cui digitare sia i termini della ricerca che gli indirizzi web. Elenco lettura non in linea. Safari salva pagine web complete in “Elenco lettura” perché tu possa leggerle anche quando non sei connesso a Internet. Possibilità di non essere tracciati. Safari può inviare ai siti web che consulti la richiesta di non tracciarti mentre sei in linea. Pannello password. Il nuovo pannello delle password ti consente di gestire le informazioni di login dei siti web che hai salvato. Baidu. Il motore cinese di ricerca leader nel settore, Baidu, è adesso un'opzione integrata per gli utenti cinesi.

6.0.1 8536.26.14 OS X 10.7.4
OS X 10.8
19 settembre 2012
6.0.2 8536.26.17 OS X 10.7.4
OS X 10.8
1º novembre 2012
6.0.3 8536.28.10 OS X 10.7.4
OS X 10.8
14 marzo 2013
6.0.4 7536.29.13
8536.29.13
OS X 10.7.5
OS X 10.8
16 aprile 2013 Consente agli utenti di abilitare il plugin Java per Safari solo per i siti web desiderati di volta in volta.
7.0.1 9537.73.11 OS X 10.9 16 dicembre 2013
8.0 10600.1.5 OS X 10.10 beta 2 giugno 2014

Altri browser per Mac OS[modifica | modifica wikitesto]

Non più disponibili[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Browser Market Share, NetMarketShare. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  2. ^ Safari 3 per Windows accolto tra i fischi
  3. ^ Update sicurezza per Safari per Windows, MacCityNet. URL consultato il 14 giugno 2007.
  4. ^ Apple Safari - Download - COMPUTER BILD
  5. ^ Safari 5.1.2

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]