FaceTime

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FaceTime
Sviluppatore Apple Inc.
Data prima versione 24 febbraio 2011
Ultima versione 2.0 (Mac OS X) (25 luglio 2012)
Sistema operativo Mac OS X (10.6 e successivi)
iOS (4.0 e successivi)
Genere Videotelefonia (non in lista)
Servizio di rete sociale
Licenza Proprietario
(Licenza chiusa)
Lingua Inglese, cinese, danese, olandese, finlandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, norvegese, polacco, portoghese, russo, spagnolo, svedese
Sito web apple.com/it/ios/facetime/

FaceTime è un software di videotelefonia integrato da Apple nei dispositivi iOS con videocamera frontale (attualmente iPhone nei modelli 4, 4S, 5, 5C, 5S, iPod touch di quarta e quinta generazione,, iPad di seconda generazione, 3, 4, Mini) e successivamente disponibile per Mac OS X Snow Leopard, distribuito tramite il Mac App Store, mentre è integrato in modo nativo in OS X Lion e successivi. Il protocollo è stato annunciato al WWDC 2010 in concomitanza del lancio di iPhone 4.

Funzionamento[modifica | modifica sorgente]

FaceTime funziona su rete Wi-Fi solo su iPhone 4 e iPad 2 e con il rilascio di iOS 6 funziona anche con rete 3G (UMTS/HSPA) ma solo su iPhone 4S iPhone 5 e Il nuovo iPad. FaceTime è un software e servizio gratuito,[1] i cui requisiti minimi sono un dispositivo iOS 4 con videocamera frontale oppure un computer con Mac OS X Snow Leopard 10.6.6 (solo su Snow Leopard, l'app è a pagamento) o superiore.

Il servizio FaceTime è stato esteso all'utenza Mac il 20 ottobre 2010 con l'annuncio di una beta pubblica dell'applicazione di videochiamata, disponibile per il download sul sito Apple.[2] L'applicazione FaceTime per Mac è stata pubblicata in versione finale il 24 febbraio 2011 sul Mac App Store.[3] Con FaceTime per Mac si possono eseguire videochiamate verso un altro Mac, oppure verso un dispositivo iOS con FaceTime attivo in copertura Wi-Fi.

Il servizio trasmette i dati in modo cifrato utilizzando la cifratura WPA2 Enterprise.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a parte l'invio di un SMS internazionale quando si vuole attivare/disattivare il servizio da dispositivo mobile iOS
  2. ^ Apple porta FaceTime sul Mac, Apple.com, 20-10-2010. URL consultato il 23 marzo 2011.
  3. ^ FaceTime sul Mac App Store a 0.79€, TheAppleLounge.com, 24-02-2011. URL consultato il 23 marzo 2011.
  4. ^ Le chiamate in FaceTime sono criptate e conformi all’HIPAA, www.ipaditalia.com, 22-09-2011. URL consultato il 22-09-2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]