Sherlock (software)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sherlock
Sherlock 3.6.2 sotto Mac OS X
Sherlock 3.6.2 sotto Mac OS X
Sviluppatore Apple Computer
Ultima versione 3.6.2 (179)
Sistema operativo Mac OS X
Mac OS
Genere Desktop search
Licenza Proprietario
(Licenza chiusa)
Sito web www.apple.com/lae/sherlock/

Sherlock è il motore di ricerca creato dalla Apple Computer per la ricerca di file all'interno di Mac OS. Introdotto con Mac OS 8.5 come estensione del Finder di Mac OS, come i suoi predecessori permetteva di fare ricerche non solo tra i file del computer ma anche nel web attraverso una serie di plugin. Questi permettevano a Sherlock di sostituire qualunque motore di ricerca, anche grazie a capacità di implementazione molto vaste e di facile utilizzo.

Sherlock è stato sostituito da Spotlight e Dashboard in Mac OS X 10.4 Tiger, rimanendo comunque nell'installazione standard, sebbene non permetta più di effettuare ricerche all'interno del proprio computer. La sua totale rimozione è avvenuta in Mac OS X 10.5 Leopard.

Funzionamento di Sherlock[modifica | modifica wikitesto]

Sherlock ha un funzionamento molto semplice: nell'installazione standard, senza l'aggiunta di plug-in, permette di effettuare ricerche su internet, ricerche su eBay, ricerche di voli, ricerche in un dizionario, traduzioni automatiche e ricerche all'interno dell'assistenza Apple.

Vediamoli in dettaglio uno ad uno:

  • Ricerche su internet: permette di effettuare ricerche nel web in modo semplicissimo, inserendo la parola o le parole chiave, ma assolutamente nulla di meglio rispetto ai vari motori di ricerca esistenti che operano tramite browser o programmi alternativi. Inoltre la ricerca non restituisce molti risultati, e non si riesce neppure molto facilmente a trovare il risultato desiderato.
  • Ricerche su eBay: si inserisce il termine da ricercare, si può scegliere una fascia di prezzo inserendo il prezzo minimo e quello massimo dell'oggetto da ricercare e si può scegliere di restringere la ricerca ad una determinata categoria. Peccato che sia inutilizzabile per gli utenti italiani, visto che ricerca esclusivamente all'interno dell'eBay inglese, riportando ovviamente tutti i prezzi i dollari USA, oltre all'impossibilità di ordinare molti oggetti.
  • Ricerche di voli: questo funziona anche per l'Italia. Si inserisce la compagnia aerea (oppure si può fare la ricerca su tutte), si inserisce la città di partenza e quella di arrivo e si preme il pulsante di ricerca. Alcune compagnie aeree meno blasonate sono assenti nell'elenco, ma ce ne sono davvero tante. L'elenco degli aeroporti è altrettanto completo.
  • Ricerche nel dizionario: questa è una funzionalità inutile per gli utenti da Mac OS X 10.4 in avanti, essendo un dizionario presente direttamente nel sistema operativo, ma utile per gli utenti delle versioni precedenti dell'OS di Apple. Ancora inutile però per gli utenti italiani: ricerca esclusivamente in un dizionario inglese.
  • Traduzioni automatiche: traduce automaticamente dei testi da una lingua ad un'altra. La traduzione è effettuata parola per parola, quindi gli errori sono frequentissimi. Dall'italiano è possibile tradurre in inglese e francese, e viceversa, inoltre sono presenti altre lingue dalle quali è possibile tradurre sempre in inglese e francese.
  • Ricerche all'interno dell'assistenza Apple: è possibile ricercare aiuto nel sito del supporto tecnico Apple. Funziona fortunatamente anche in italiano.
Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple