Blink (motore di rendering)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Blink è un fork di Google del progetto WebKit; attualmente il fork non è evidente perché non cambia più o meno nulla dal WebKit.

Il progetto ha infatti come finalità quella di costruire un ecosistema Web aperto che sappia, nel medio o lungo periodo, promuovere l’innovazione dettata dalla concorrenza tra browser basati su engine diversi.

Il motore Blink sarà adottato da Google Chrome, Google Chrome OS e Opera.

Attualmente è utilizzato:

Attualmente non ci sono differenze tra WebKit e Blink ma la decisione è stata presa per poter effettuare modifiche, anche sostanziali, al motore di rendering.

Il primo risultato di questa scissione, infatti, sarà la semplificazione del motore attraverso la cancellazione di 7000 file e di quasi 4,5 milioni di linee di codice.

Non sono previsti esplicitamente scambi di codice o patch con il team di sviluppo di WebKit, anche se il fatto che inizialmente i due motori restino sostanzialmente identici di sicuro faciliterà l’operazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]