Sipario (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sipario
L'ultima avventura di Poirot
Titolo originale Curtain: Poirot's Last Case
Autore Agatha Christie
1ª ed. originale 1975
Genere Romanzo
Sottogenere giallo
Lingua originale inglese
Serie Hercule Poirot
Preceduto da Gli elefanti hanno buona memoria

Sipario è un romanzo giallo, scritto da Agatha Christie durante la Seconda guerra mondiale, e pubblicato solo nel 1975, ultima avventura del celebre detective Hercule Poirot, primo personaggio nato dalla penna dell'autrice nel romanzo Poirot a Styles Court pubblicato nel 1920.

A differenza di Miss Marple, il cui romanzo finale fu pubblicato solo dopo la morte di Agatha Christie, Sipario uscì un anno prima della morte dell'autrice. Ormai stanca del personaggio di Poirot, che definiva "un pesante fardello", nel 1975 non preparò alcun nuovo romanzo, preferendo invece pubblicare l'ultimo capitolo della saga, già scritto diversi anni prima, decretando così la fine del famoso personaggio da lei creato e da molti amato. In quest'ultimo romanzo ricompare, dopo lunghi anni di assenza, il personaggio del capitano Arthur Hastings, la cui ultima apparizione risaliva alla pubblicazione del romanzo Due mesi dopo, nel 1937.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo cinquantacinque anni Hercule Poirot ritorna a Styles Court, una grande dimora inglese dove l'investigatore aveva risolto il suo primo caso in Inghilterra, che nel frattempo è stata trasformata in pensione da due anziani coniugi, per incontrare il suo vecchio amico e compagno di investigazione Arthur Hastings. Poirot confida all'amico che non ha voluto farlo venire in Inghilterra dall'Argentina solo per incontrarlo, ma anche per risolvere una difficile e misteriosa situazione ancora una volta insieme, la quale poi si tramuterà in una serie di delitti, come l'investigatore belga aveva giustamente intuito. Hercule Poirot racconta che fra gli ospiti vi è uno spietato pluriomicida, un uomo astutissimo che l'investigatore soprannomina per prudenza X. Alcuni giorni dopo l'arrivo di Hastings, viene commesso un misterioso delitto. Poirot, pur sapendo fin dall'inizio il volto dell'assassino, non vuole svelare il suo nome perché privo di prove capaci d'incastrarlo definitivamente. La situazione si fa sempre più delicata e pericolosa, tanto che addirittura il capitano Hastings si trova a lottare come tanti altri protagonisti per la propria incolumità in quanto messa a rischio dalle turpi azioni di X, finché non sarà Poirot ad intervenire districando l'intera matassa che col tempo andava sempre più avvolgendosi. Il romanzo giallo si chiude però con l'improvvisa morte del celebre investigatore, ormai anziano e affetto da una grave malattia, e la verità viene svelata solo dopo la sua scomparsa: dopo quattro mesi il capitano Hastings riceve da un avvocato una lettera scritta dal suo amico investigatore poco prima di morire, attraverso la quale viene a svelarsi l'intero caso caratterizzato da strabilianti colpi di scena.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Hercule Poirot, investigatore belga
  • Arthur Hastings, amico di Poirot
  • Curtiss, cameriere di Poirot
  • Judith, figlia di Hastings
  • George Luttrell, colonnello a riposo e proprietario di Styles Court
  • Daisy Luttrell, moglie del colonnello
  • Sir William Boyd Carrington, ospite a Styles
  • Maggiore Allerton, ospite a Styles
  • Stephen Norton, ospite a Styles
  • Elizabeth Cole, ospite a Styles
  • John Franklin, scienziato
  • Barbara Franklin, moglie di John
  • Signorina Craven, infermiera

Citazione[modifica | modifica sorgente]

  • La Christie non risparmia citazioni nei suoi libri, in questo romanzo ve ne sono due esplicite, la prima è di James Joyce:
« La storia è un incubo da cui tento di svegliarmi. »

la seconda invece è tratta dall'Otello di Shakespeare:

« Oh guardatevi dalla gelosia, mio signore. È un mostro dagli occhi verdi che dileggia il cibo di cui si nutre. »
  • Il romanzo contiene inoltre un riferimento all'opera di uno scrittore irlandese, St. John Greer Ervine.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]