Nebula (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nebula
Universo Marvel
1ª app. 1985
1ª app. in Avengers n° 257
Interpretata da Karen Gillan
Sesso Femmina
Professione supercriminale

Nebula è una supercriminale aliena dei fumetti Marvel Comics. Apparve per la prima volta in Avengers #257 (Luglio 1985). Una pirata e mercenaria che opera nello spazio. Il personaggio è frequentemente apparso come antagonista dei Vendicatori e di Silver Surfer. L'attrice Karen Gillan interpreterà il personaggio nel film dei Marvel Studios Guardians of the Galaxy (2014).

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Una crudele pirata spaziale e mercenaria. Nebula prese il comando di Sanctuary II, una astronave che prima di allora apparteneva a Thanos. Thanos era creduto morto in quel periodo, e Nebula sosteneva di essere la sua nipote.

Nebula chiese alla seconda Captain Marvel (Monica Rambeau) ad unirsi alla sua armata di mercenari e di aiutarla a conquistare gli Skrull. Marvel si rifiutà quando apprese che Nebula ha sterminato gli Xandariani e che ha attaccato i Vendicatori.

Successivamente, Nebula cercò di conquistare la Terra usando il compressore atomico dello scienziato terrestre Dr.Harker per rilasciare una grande quantità di energia che viene assorbita dall'Unione dell'Infinito (questo tentativo ha quasi distrutto l'universo quando l'esperimento ha causato un secondo Big Bang che avrebbe distrutto tutto se non fosse che un piccolo gruppo di Vendicatori, Captain America, Thor, Spiderman e Sersi spensero l'equipaggiamento, impedendo la cancellazione dell'esistenza). Nebula combatté i Vendicatori e assorbì il potere dell'Unione dell'Infinito attraverso un impianto nel suo cervello. Perse i poteri quando Sersi rimosse l'impianto cerebrale, ma riuscì a fuggire.

Il Guanto dell'Infinito[modifica | modifica sorgente]

Il redivivo Thanos rimase offeso dalle dichiarazioni di parentela di Nebula. Riprese il controllo della sua nave e la uccise. Successivamente, Thanos usò le gemme dell'infinito per riportare in vita Nebula sotto forma di un grottesco cadavere vivente, sfigurata e bruciata dai suoi raggi di energia e apparentemente catatonica.

Thanos si vantò che Nebula era la sua più grande creazione, incapace di morire ma neanche veramente viva. Dopo che Thanos ha sconfitto Eternità (personaggio) e preso il suo posto, diventando tutt'uno con l'universo, lasciò il suo corpo incustodito, Nebula prese il guanto dell'infinito dal corpo di Thanos, usò il suo potere per riassumere il suo aspetto e salute originarie e bandì Thanos. Thanos decise di aiutare un gruppo di eroi a sconfiggere Nebula. Il gruppò era formato da Adam Warlock, Doctor Strange, Thor, Hulk, Firelord, il Dottor Destino e Drax il Distruttore, gli unici eroi che Strange riuscì a contattare nel breve tempo che aveva. Il gruppo affrontò Nebula e, con l'aiuto di Thanos che sfruttò l'inesperienza di Nebula nell'usare il guanto, la ingannarono a rimuovere tutta la morte e distruzione causata da Thanos quando possedeva il guanto. Gli esseri cosmici(liberati dalla prigionia imposta da Thanos) la combatterono e Adam Warlock e Silver Surfer ne approfittarono per prendere il guanto da lei. Nebula fu sconfitta e portata su Titano da Starfox per essere messa sotto processo, mentre Warlock prese il possesso del guanto.

Nebula fu successivamente affrontata da Firelord in una prigione su Titano e venne mostrato in flashback che aveva ucciso il suo padre abusivo. Venne liberata dalla prigione da Geatar e resa un cyborg dal Dr. Mandibus. Cercò di liberare il suo equipaggio di pirati da una prigione spaziale, ma venne intralciata da Silver Surfer e Jack of Hearts. Uccise il suo equipaggio per poter fuggire.

Annihilation[modifica | modifica sorgente]

Nebula apparve durante la saga di Annihilation come membro delle Grazie, un gruppo guidato da Gamora. Combatté contro Ronan l'accusatore e quest'ultimo vinse ferendola gravemente.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Nebula è una donna atletica e una eccellente combattente sia nel corpo a corpo che con le armi. Possiede un intelletto geniale ed è una brillante stratega.

Nebula usa delle pistole che porta ai polsi che sparano raggi capaci di incenerire un uomo. Ha anche un congegno che le permette di assumere sembianze diverse attraverso la riorganizzazione molecolare del suo corpo e dei suoi vestiti.

Venne convertita in un cyborg dal Dr.Mandibus, che le diede un occhio sinistro, braccio e spalla artificiali. La parte sinistra della sua testa fu ricoperta di metallo.

Nebula possedette brevemente l'Unione dell'Infinito, una combinazione di tre congegni che potevano incanalare tutte le forme di energia in lei, dandogli poteri speciali. Fu anche in possesso del Guanto dell'Infinito, dove furono tenute le sei Gemme dell'Infinito che danno poteri illimitati sulla realtà a chi le possiede.

Altri media[modifica | modifica sorgente]

Film[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

  • Nebula apparve in due episodi della serie animata di Silver Surfer, doppiata da Jennifer Dale.

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

  • È il penultimo boss di Marvel Super Heroes:War Of The Gems per il SNES.
  • Compare in The Super Hero Squad: The Infinity Gauntlet.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]