Marco Giallini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Giallini nel 2006

Marco Giallini (Roma, 4 aprile 1963) è un attore italiano di teatro, cinema e televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver frequentato la Scuola d'Arte a Roma, e dopo anni di esperienza a teatro con importanti registi quali Arnoldo Foà, Ennio Coltorti e Angelo Orlando, debutta nel cinema nel 1995 con una piccola parte nel lungometraggio L'anno prossimo vado a letto alle dieci, diretto da Angelo Orlando. Le sue migliori interpretazioni sul grande schermo si possono apprezzare in film come L'odore della notte, di Claudio Caligari, Almost Blue, di Alex Infascelli, L'ultimo capodanno, di Marco Risi, Tre punto sei, di Nicola Rondolino, Barbara, di Angelo Orlando, e Non ti muovere, di Sergio Castellitto.

Nel 2008 è stato un convincente Terribile nella serie tv Romanzo criminale - La serie. Nel 2009 ha interpretato il ruolo di Renzo Perugini, capo della Squadra Antimostro, in Il mostro di Firenze. Ha partecipato al film di Carlo Verdone Io, loro e Lara uscito nel 2010. Nel 2009-2010 è tra i nuovi protagonisti della famosa serie tv poliziesca La nuova squadra, nel ruolo del Vicequestore Andrea Lopez. Nel 2010 è tra i protagonisti del film di Sergio Castellitto La bellezza del somaro. Nel 2011 compare in Tutti al mare, film di esordio di Matteo Cerami. Nel 2012 interpreta il ruolo di un poliziotto della celere nella pellicola drammatica ACAB - All Cops Are Bastards, per la regia di Stefano Sollima, ed è tra i protagonisti del nuovo film di Carlo Verdone Posti in piedi in paradiso: per questi due ruoli nel 2012 vince il Nastro d'argento al migliore attore non protagonista. Nel 2013 è fra i protagonisti del film Tutti contro tutti diretto da Rolando Ravello e interpretato dallo stesso regista e da Kasia Smutniak. Sempre nel 2013 interpreta il ruolo di un nonno rock nel film interpretato e diretto da Edoardo Leo, Buongiorno papà, con Raoul Bova e Rosabell Laurenti Sellers.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Vive tuttora a Fonte Nuova (Tor Lupara). Dalla moglie Loredana ha avuto due figli, nel 1998 e nel 2005. È rimasto vedovo nel luglio 2011 dopo che la moglie è stata colpita da un'emorragia cerebrale.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

David di Donatello
Anno Titolo Categoria Risultato
2010 Io, loro e Lara Miglior attore non protagonista Candidatura
2012 Posti in piedi in paradiso Miglior attore protagonista Candidatura
ACAB - All Cops Are Bastards Miglior attore non protagonista Candidatura
2013 Buongiorno papà Miglior attore non protagonista Candidatura
Nastro d'argento
Anno Titolo Categoria Risultato
2010 Io, loro e Lara Migliore attore non protagonista Candidatura
2012 ACAB - All Cops Are Bastards e Posti in piedi in paradiso Migliore attore non protagonista Vinto
2013 Buongiorno papà Migliore attore protagonista Candidatura
Ciak d'oro
Anno Titolo Categoria Risultato
2010 Io, loro e Lara Rivelazione dell'anno Vinto
2012 ACAB - All Cops Are Bastards Migliore attore non protagonista Candidatura

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ VanityPeople by Vanityfair.it. URL consultato il 19/04/2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]