Katharine McPhee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Katharine McPhee
Fotografia di Katharine McPhee
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Rhythm and blues
Periodo di attività 2005 – in attività
Etichetta 19 Entertainment, RCA Records, Verve Forecast, Columbia Records
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Katharine Hope McPhee (Los Angeles, 25 marzo 1984) è una cantante, attrice e modella statunitense.

Ottenne il successo con la sua partecipazione al programma American Idol, dove si è piazzata al secondo posto nella quinta edizione.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il debutto (2007)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la partecipazione di Katharine McPhee al programma televisivo American Idol, scoppiò negli Stati Uniti la "Mcpheever" (crasi del cognome "McPhee" e di fever, "febbre" in inglese): la cantante raggiunse una grande popolarità e uscì in quel periodo suo primo singolo, My Destiny, presentato già come ultima canzone ad American Idol. Fu la sua prima hit nella "top 20". McPhee iniziò subito un tour internazionale con Andrea Bocelli. Successivamente intraprese un tour anche con American Idol. Il 30 gennaio 2007 uscì suo primo CD Katharine McPhee, che si è piazzato al secondo posto nella classifica statunitense. Il suo singolo di debutto, Over It, arrivò al ventinovesimo posto nella classifica e arrivò al primo posto nella classifica di TRL. Il secondo singolo, Love Story, invece arrivò al quinto posto. Katharine McPhee fu invitata immediatamente nei salotti più importanti della tv mondiale e il suo album fu uno dei più scaricati negli USA in quel periodo.

Collaborazioni e primi passi nel cinema (2008)[modifica | modifica wikitesto]

Con la produzione di David Foster, Katharine McPhee ha pubblicato in quel periodo un singolo per la pubblicità della Japanese Airlines dal titolo There With You, una romantica ballata con melodie decise e senza dubbio di successo. A marzo 2008 è uscito il singolo Real Love della Randy Jackson Production, che vede McPhee duettare con Elliot Yamin, già visto nella stessa stagione di American Idol.

Arriva in questo periodo l'opportunità di partecipare al suo primo progetto cinematografico, ovvero The House Bunny, in cui Katharine McPhee segna il suo debutto nel mondo del cinema. In questa pellicola è affiancata da Emma Stone e Rumer Willis. Per lo stesso film McPhee ha girato un videoclip e cantato la colonna sonora ufficiale, ovvero la hit I Know What Boys Like, disponibile inizialmente solo su iTunes.

Poco dopo, nella primavera del 2008, ha preso parte alla realizzazione della colonna sonora del film d'animazione Barbie e il castello di diamanti cantando Connected, una hit su produzione del gruppo Room For Two che ottenne un grande successo in termini di vendite.

Prese parte anche ad un episodio della serie TV Ugly Betty come guest star. Intorno al mese di maggio dello stesso anno Katharine McPhee torna ad American Idol come guest, e canta con David Foster la canzone Something. Nello stesso periodo prese parte anche al David Foster & Friends, cantando con il suo collega Andrea Bocelli. Poco dopo, al concerto di Chris Botti, ha cantato la canzone I've Got You Under My Skin. In quella sera fu presentata come una vera e propria star dallo stesso Chris, che l'ha introdotta dicendo: "Tutto il mondo ha una cotta per lei, io ce l'ho".

Nello stesso anno Katharine si sposa con l'attore e produttore Nick Cokas. La cerimonia si è svolta a Beverly Hills, ed erano presenti molte star di Hollywood tra cui Rumer Willis e la cantante country Kellie Pickler.

Unbroken (2009)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 firma un contratto discografico con la Verve Forecast e annuncia l'uscita del suo nuovo album dal titolo Unbroken. Il primo singolo estratto è Had It All, subito primo nelle classifiche. Numerosi sono gli spettacoli di presentazione del nuovo album, sia in TV che in radio. Il disco esce il 5 gennaio 2010.

Il secondo singolo estratto dall'album è Terrified, scritto da Kara Dioguardi e da Jason Reeves in seguito duettata anche con l'attore Zachary Levi. Sono stati rilasciati anche altri due singoli, ovvero Say Goodbye, utilizzato come colonna sonora di un episodio della serie televisiva CSI, e Lifetime, uscito il 10 novembre 2010.

Katharine McPhee in questo disco ha collaborato con molti cantautori di successo quali Rachael Yamagata, Kara Dioguardi e Jason Reeves. Il produttore è John Alagia, che porta dietro a sé il successo di Wild Hope, il quinto album della cantautrice folk/country/pop Mandy Moore. Nello stesso periodo McPhee prende parte al tributo per le vittime del terremoto di Haiti cantando insieme a star del calibro di Celine Dion, P!nk e Barbara Streisand nella canzone We Are The World.

Christmas Is the Time to Say I Love You (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Katharine Mcphee pubblica l'album natalizio Christmas Is the Time to Say I Love You il 29 novembre 2010. Il primo singolo è la classica Jingle Bells, riarrangiata in una versione blues. Nello stesso periodo, per il video musicale, McPhee crea sul suo profilo Facebook una campagna a cui potevano partecipare anche i suoi fan, che mandando un video amatoriale della canzone avrebbero preso parte al video musicale.

Il secondo singolo è It's Not Christmas Without You, un brano molto introspettivo scritto dalla stessa cantante. "Non volevo che quest'album fosse solo una raccolta di vecchie canzoni da arrangiare nuovamente; volevo portare qualcosa di mio anche in questo album natalizio" - ha affermato la McPhee.

Katharine McPhee nel 2010

Il terzo singolo è Have Yourself a Merry Little Christmas, canzone che vede la collaborazione con Chris Botti. Il brano è di scopo puramente promozionale, e ha ottenuto molto successo durante il periodo natalizio. L'album ha venduto 300.000 copie.

La svolta cinematografica e telefilmica (2011)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 Katharine McPhee è la protagonista di due pellicole cinematografiche che usciranno per la fine dell'estate, Shark Night 3D e You May Not Kiss the Bride. Grazie ad entrambi i film, McPhee prende notorietà anche sul grande schermo. Dopo una piccola apparizione come protagonista di puntata della famosissima serie CSI, Katharine viene contattata da Steven Spielberg per prendere parte ad una nuova serie musical di cui è produttore: Smash; la serie ha buoni risultati sulle reti NBC e in essa McPhee interpreta la parte da protagonista di Karen Kartwright, una ragazza timida ma con un gran temperamento, che darà il massimo per ottenere la parte di Marilyn Monroe. Con questa serie TV Katharine riesce ad ottenere una grande visibilità e il suo nome comincia anche a diffondersi sui social network.

A giugno 2011 arriva la notizia che Katharine McPhee ha firmato un contratto discografico con la Columbia Records, la stessa casa discografica che cura le canzoni delle serie televisive Glee e Smash. Finite le riprese della prima stagione TV, McPhee parte in Africa per Malaria No More, un'associazione contro la malaria di cui è rappresentante.

Il 1º maggio 2012 viene pubblicata la compilation di Smash, in cui vi sono le canzoni cantate da McPhee e dagli altri componenti del cast. Il primo singolo è Beautiful, una cover della celebre canzone di Christina Aguilera. Il secondo singolo è la hit Touch Me, brano scritto appositamente per Katharine McPhee da Ryan Tedder (One Republic).

Ha preso parte ai Golden Globe 2013 ed è stata la cover girl di molti mensili di moda, tra cui Lucky Magazine e Women's Health.

Il 28 marzo 2013 Katharine torna sul palco di American Idol come super ospite, cantando in duetto con gli One Republic il loro singolo If I Lose Myself

Nel marzo 2014 viene annunciata la sua partecipazione alla serie televisiva Scorpion, che debutta nel settembre 2014.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni a colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 - The Music of Smash
  • 2013 - Bombshell

Singoli dagli album e dalle compilation[modifica | modifica wikitesto]

In ordine di uscita:

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Esibizioni ad American Idol[modifica | modifica wikitesto]

  1. Since I Fell for You (Barbra Streisand)
  2. All in Love Is Fair (Stevie Wonder)
  3. Think (Aretha Franklin)
  4. Until You Come Back to Me (Stevie Wonder)
  5. Come Rain or Come Shine (Ella Fitzgerald)
  6. The Voice Within (Christina Aguilera) - Bottom 2 03/29/06
  7. Bringing Out the Elvis (Faith Hill)
  8. Who Wants to Live Forever (Queen)
  9. Someone to Watch Over Me (Frank Sinatra)
  10. I Have Nothing (Whitney Houston) - Top 2 04/26/06
  11. Against All Odds (Take a Look at Me Now) (Phil Collins)
  12. Black Horse and the Cherry Tree (KT Tunstall)
  13. Hound Dog / All Shook Up (Elvis Presley) - Bottom 2 05/10/06
  14. Can't Help Falling in Love (Elvis Presley) - Bottom 2 05/10/06
  15. I Believe I Can Fly (R. Kelly)- Top 2 5/17/06
  16. Over the Rainbow (Eva Cassidy) - Top 2 5/17/06
  17. I Ain't Got Nothing But the Blues (Ella Fitzgerald) - Top 2 5/17/06
  18. Black Horse and the Cherry Tree (KT Tunstall) - Runner-Up 5/24/06
  19. Over the Rainbow (Judy Garland) - Runner-Up 5/24/06
  20. My Destiny - Runner-Up 5/24/06

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 4686649 LCCN: no2006071200

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]