Mandy Moore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mandy Moore
Mandy Moore nel 2007
Mandy Moore nel 2007
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Country
Periodo di attività 1999 – in attività
Album pubblicati 7
Studio 5
Raccolte 2
Sito web

Mandy Moore, nome d'arte di Amanda Leigh Moore (Nashua, 10 aprile 1984), è una cantautrice e attrice statunitense.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Biografia e primi successi[modifica | modifica sorgente]

Nata nel New Hampshire e figlia di Stacy, affermata giornalista e Don Moore, pilota dell'American Airlines, si trasferisce con la famiglia ad Orlando in Florida dopo poche settimane dalla nascita. Già all'età di tredici anni si esibisce nella maggior parte degli stadi sportivi di Orlando, cantando l'inno americano.

Dopo aver firmato un contratto discografico a soli quattordici anni, debutta nell'estate del 1999 con il singolo "Candy". Il singolo scala le classifica musicali di gran parte del mondo, viene infatti certificato Disco d'oro in America e Disco di Platino in Australia. Il suo album di debutto So Real esce nel dicembre del 1999, venendo raffigurata dalla critica come l'ennesimo clone di Britney Spears. In tre mesi dall'uscita l'album vende oltre 3.000.000 di copie in tutto il mondo e viene certificato Disco di Platino negli USA.

Sempre nel 2001 debutta come attrice a fianco ad Anne Hathaway e Julie Andrews nel film Pretty Princess.

Crescita artistica[modifica | modifica sorgente]

Mandy Moore alla cerimonia per i Premi Oscar 2010

Nel 2001 pubblica l'omonimo album Mandy Moore, contenente un sound più vicino alla Dance e ad un genere di pop più maturo rispetto ai precedenti lavori. Apprezzato dalla critica, nella settimana di debutto nel mercato americano si piazza alla 35º posto della Billboard 200 vendendo oltre 20.000 copie nella prima settimana. Il primo singolo, "In My Pocket" riscuote un discreto successo nelle classifiche americane rispecchiando allo stesso tempo i canoni artistici delle rivali quali Britney Spears e Christina Aguilera. La canzone in questione mostra l'artista più matura in un pezzo Dance, abbandonando l'immagine di ragazzina ingenua. La canzone viene certficata Disco d'oro in Australia. Come singolo successivo viene lanciato "Crush", un pezzo Pop che non riesce a riscuotere il successo dei precedenti singoli, ma che ottiene buone recensioni dalla critica americana. Entra comunque in varie classifiche e riesce a piazzarsi al primo posto dei video musicali più visti della trasmissione americana Trl.

Parallelamente alla carriera di cantante, ottiene la parte da protagonista nel film I passi dell'amore affiancata a Shane West. Il film esce nella sale americane all'inizio del 2002 ottenendo subito successo in tutto il mondo e sebbene la critica americana non apprezzi interamente la sceneggiatura, la prestazione della Moore è ben apprezzata e lodata e riceve anche alcuni premi per la parte interpretata.

Come terzo singolo dell'album uscito l'anno precedente viene scelto Cry, una delle più celebri canzoni dell'artista, inserita nella colonna sonora de I passi dell'amore: ottiene gran successo in Asia e Australia. Come ultimi singoli vengono pubblicati "17" e "Saturate Me", entrambi con sound R&B, mirati esclusivamente a scopo promozionale. A differenza degli altri singoli, per questo non viene girato il video musicale poiché la Moore è maggiormente concentrata sulla carriera cinematografica e sul suo nuovo album. Dall'uscita ad oggi l'album Mandy Moore ha venduto oltre 500.000 copie in America, dove è stato premiato con il Disco d'oro; nel resto del mondo sono state vendute oltre un milione e mezzo di copie.

Coverage e la chiusura con la Epic[modifica | modifica sorgente]

Nel 2003 recita in due commedie romantiche: All I want - Tutto quello che voglio e How to Deal a fianco di Elijah Wood e Allison Janney. Lo stesso anno pubblica Coverage, una raccolta di canzoni anni '80. Oltre a riscuotere buone critiche l'album vende nella prima settimana oltre 50.000 copie, stabilendo un record per l'artista. A causa delle basse vendite del disco, che si aggiravano sulle 250.000 copie solo negli States, la Epic Records decide di chiudere il contratto discografico pubblicando le prime due raccolte musicali dell'artista The Best Of Mandy Moore che vende all'incirca 100.000 copie e Candy.

Nel 2004 la Moore si dedica esclusivamente alla carriera da attrice recitando nella commedia romantica Amori in corsa e la commedia satirica Saved! con Jena Malone e Macaulay Culkin. Quest'ultima in particolare, sebbene non riscosse grande successo al botteghino, ottenne ottime critiche riguardo l'interpretazione della Moore. Nel 2005 recita nel musical Romance & Cigarettes con Kate Winslet e Susan Sarandon. Nel 2006 recita in Southland Tales con Sarah Michelle Gellar e Justin Timberlake.

Wild Hope: il cambiamento al folk/country[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver lasciato la Sony, passa alla Sire Records che fa parte della Warner Bros, e registra il demo "Hey!" che viene pubblicato sul suo sito ufficiale. In seguito però, senza nemmeno incidere un disco, decide di abbandonarli ed elimina la canzone dal suo repertorio.

Il 2007 segna il ritorno sulle scene musicali e cinematografiche. Il 19 giugno Pubblica Wild Hope un album interamente co-scritto che vanta collaborazioni di molti cantautori Pop-Folk come Lori Mckenna e Rachael Yamagata. La stessa Moore afferma: «Non sono mai stata così attaccata ad un disco, sono molto orgogliosa del risultato, ci sono voluti due anni ma alla fine ce l'ho fatta». Ad aprile 2007, la Moore partecipa ai "The BR!CK Awards", trasmessi dal canale The CW, dove canta per la prima volta il suo nuovo singolo "Extraordinary". Nella settimana di debutto ovvero quella tra il 19 giugno e il 25 giugno l'album si piazza alla posizione numero #30 della classifica di Billboard, vendendo oltre 28.000 copie.

Mandy intraprende nell'estate del 2007 il "Wild Hope Tour" facendo il tutto esaurito in tutte le città come afferma il documentario "I Am Mandy Moore" presentato sul Canale "Oxygen". Sono note in questo periodo moltissime apparizioni per promuovere i singoli e l'album, ma soprattutto la sua carriera di attrice. Partecipa a ben tre film quali Perché te lo dice mamma, Licenza di matrimonio e Dedication, quest'ultimo uscito solo negli Stati Uniti. Cresce così la stima della critica nei confronti di Mandy, grazie alle interpretazioni accanto ad attori del calibro di Diane Keaton e Robin Williams.

Per la prima volta Mandy prolunga il suo tour aggiungendo delle tappe in Australia, dove presenta il disco e nello stesso tempo Partecipa al concerto di Ben Lee con il quale ha cantato la canzone "Birds And Bees" presente nell'album "Ripe". Sempre in Australia Mandy apre i concerti della sua collega Kelly Clarkson e le vendite dell'album si alzano. Le vendite totali dell'album si aggirano sulle 500 mila copie. Il secondo singolo "Nothing That You Are" ha avuto un lieve successo in più ma ha finalità puramente promozionale. Il 2007 e il 2008 sono l'anno del ritorno e del cambiamento musicale di Mandy Moore che afferma: "Inizialmente mi davano delle canzoni e mi dicevano 'adesso vai in sala e incidile', ma adesso le parole che canto in questo disco sono le mie è stato un processo complicato ma non rinnego nulla del mio passato da pop artist, sono cresciuta e con me è cresciuta la mia musica".

Amanda Leigh[modifica | modifica sorgente]

Il primo singolo "I Could Break your heart any day of the week" è stato presentato per la prima volta con l'uscita del mensile Marie Claire nell'aprile del 2009, in cui Mandy parla del nuovo sound dell'album e racconta delle sue nozze con il cantautore Ryan Adams avvenute a marzo 2009 in Georgia. Il singolo viene rilasciato in digitale a marzo dello stesso anno su iTunes e ottiene un buon successo. Lo stesso viene presentato in molti spettacoli come il Late Night with Conan O'Brien oppure il The Ellen DeGeneres Show.

Il 26 maggio 2009 viene pubblicato "Amanda Leigh", che nella settimana di debutto vende oltre 15.000 copie, e si piazza alla posizione 25 della classifica di Billboard. L'album pur non riuscendo a riscuotere un notevole successo è acclamato dalla critica, e viene distribuito in tutto il mondo in forma digitale su iTunes store.

Questo album come il precedente "Wild Hope", vanta collaborazioni di successo, come quelle con il cantautore Mike Viola e la cantautrice Inara George. Non può mancare la presenza di Lori McKenna, con la quale ha scritto il brano "Everblue". L'album in complesso ha venduto 30.000 copie, oltre a 45.000 digitali, ed è stato presentato in un mini tour di 5 date tra cui New York, per invogliare i giovani a riascoltare i suoni vintage degli anni '80. Il secondo singolo dell'album è Fern Dell una canzone molto introspettiva e curiosa che Mandy Moore ha rilasciato solo in digitale poco dopo la fine del suo Mini Tour nei pub americani. Durante lo stesso periodo Mandy è tornata in sala di incisione per nuove canzoni di progetti cinematografici.

Presente[modifica | modifica sorgente]

Mandy Moore in questo momento è impegnata nel processo di scrittura e incisione del suo nuovo album, dichiarando che collaborerà con suo marito Ryan Adams.

La canzone colonna sonora del film Rapunzel - L'intreccio della torre è stata presentata agli Academy Awards 2011 in nomination come "Miglior canzone originale". Mandy Moore e Zachary Levi hanno cantato in esclusiva I See The Light durante lo spettacolo accompagnati al piano da Alan Menken.

Altre Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Mandy Moore è stata la testimonial nel 2001 e nella sua partecipazione in I passi dell'amore - A walk to remember della Neutrogena. Nel 2009 è stata la testimonial della campagna di Energy Douche in una parodia in cui si parla di freschezza intima.

Dopo aver terminato il suo Tour destinato alla presentazione del suo nuovo album Wild Hope, ha preso parte all'Identified Tour con la pop star Vanessa Hudgens aprendo i suoi concerti e talvolta talmente tanto acclamata rimaneva sul palco a cantare celebri canzoni dei suoi precedenti album. Ha aperto anche i concerti della cantante Kelly Clarkson. Ha preso parte come Guest star insieme a Lori Mckenna del Concerto del suo coautore Mike Viola. In un'intervista Mandy ha sottolineato più volte di voler fare un tour oltre oceano in Europa.

Con una cover di I feel the earth move, prende parte a "Love Rocks", compilation a favore dei diritti dei gay[1]. È stata guest star di alcuni episodi della serie Scrubs - Medici ai primi ferri, How I Met Your Mother e Grey's Anatomy. Assieme a Justin Timberlake prende parte al videoclip di Original sin di Elton John diretto da David LaChapelle.

Mandy ha anche scritto una canzone per il celebre film High School Musical cantata da Vanessa Hudgens. Ha prestato la voce al personaggio di Aerith Gainsborough nel primo episodio della serie di videogiochi Kingdom Hearts. Nel 2000 ha duettato con gli Nsync nella canzone "On the line" che era la colonna sonora del film omonimo.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È cugina della cantautrice e attrice Alecia Beth Moore Hart in arte Pink.

Mandy Moore ha avuto una relazione con l'attore Zach Braff, noto per aver interpretato J.D. nella serie televisiva in Scrubs, dove lei stessa era la sua ragazza in alcune puntate della sere, a partire dall'estate del 2004. La loro prima apparizione pubblica avvenne in un party per la raccolta fondi delPartito Democratico degli Stati Uniti prima delle elezioni del novembre 2004. All'inizio del 2006, alcune fonti raccontarono al magazine In Touch Weekly che la coppia aveva intenzione di sposarsi. Braff definì la notizia come un pettegolezzo da Internet e un rappresentante della Moore negò la notizia. All'inizio del giugno 2006 alcuni tabloid riportarono che la coppia avesse deciso di porre fine alla loro relazione; nonostante questo, però, la coppia annunciò di aver pianificato un viaggio di una settimana in Israele per il mese di luglio.

Il 10 marzo 2009 ha sposato il cantante Ryan Adams, in una cerimonia del tutto segreta in Georgia. Gli invitati erano pochi e la notizia delle nozze venne resa nota solo due settimane dopo.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album in studio
Compilation
Singoli
  • 1999 - Candy
  • 1999 - So Real
  • 1999 - Walk Me Home
  • 2000 - I Wanna Be with You
  • 2000 - Walk Me Home (re-release)
  • 2001 - In My Pocket
  • 2001 - Crush
  • 2001 - Cry (colonna sonora del film I passi dell'amore - A walk to remember)
  • 2001 - 17
  • 2003 - Have a Little Faith in Me (cover di un brano di John Hiatt)
  • 2003 - Drop The Pilot
  • 2004 - Senses Of working Over Time
  • 2007 - Extraordinary
  • 2007 - Nothing That you Are
  • 2007 - All Good Things
  • 2009 - I Could Break Your Heart Any Day Of The Week
  • 2010 - I See The Light

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Da Doppiatrice è sostituita da:

Premi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Brian Orloff, Ono, Pink Spread the Love, 19-01-2005. URL consultato il 03-05-2007.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 10047883 LCCN: no99089888