Barbie e il castello di diamanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Barbie e il castello di diamanti
Titolo originale Barbie and the Diamond Castle
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2008
Durata 78 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Gino Nichele
Sceneggiatura Elana Lesser, Cliff Ruby
Produttore Nancy Bennett, Luke Carroll
Casa di produzione Universal Studios Home Entertainment
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Barbie e il castello di diamanti (Barbie and the Diamond Castle) è un film d'animazione direct-to-video uscito nel 2008 in grafica computerizzata e diretto da Gino Nichele.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Barbie e Teresa raccontano a Stacy la storia di due amiche inseparabili, Liana e Alexa: vivono in una casetta quasi isolata dal resto del mondo, vendono bellissimi fiori che coltivano e condividono la stessa passione per la musica. La loro vita cambia all'improvviso quando ricevono in dono da un'anziana donna uno specchio che intrappola una ragazza di nome Melody. Le tre ragazze si mettono a cantare entusiasmate dalla bellezza dell'insieme delle loro voci, ma la perfida Lydia ordina a Slyder, un drago di modeste dimensioni, in grado di sentire a qualunque distanza il canto di Melody, di portare la ragazza da lei. Slyder si precipita a casa delle due amiche, ma entrambe riescono a ingannarlo e a fargli portare via un semplice specchio, anche se l'animale ha completamente distrutto la casa di Liana e Alexa.

Sapendo di essere la causa di tutto, Melody racconta la sua storia: lei viveva nel Castello di Diamante, un magico castello sulle cui pareti spunta un diamante ogni volta che qualcuno canta, come apprendista delle tre muse Dori, Fedra e Lydia, protettrici della musica e grandi amiche. Un giorno però Lydia pretese di essere l'unica musa e proprietaria del Castello di Diamante, così abbandonò Fedra e Dori andando ad abitare in un'antica caverna ricca di magia nera per diventare più potente, tanto che le sue ex compagne dovettero nascondere il Castello di Diamanti, affidando la chiave a Melody. Dori e Fedra cercarono di far ragionare Lidia, ma quest'ultima le trasformò in statue di marmo che da allora conserva nella sua grotta. Melody fuggì e si nascose in uno specchio dove rimase intrappolata perché Slyder, che la stava inseguendo, aveva rotto il suo flauto: aveva così scoperto che se la sua padrona avesse distrutto tutti gli strumenti delle muse avrebbe portato dolore e disperazione nel mondo.

Liana e Alexa decidono dunque di aiutare Melody a trovare il Castello di Diamante e fermare Lydia: iniziano un pericoloso viaggio che le condurrà verso il magico e misterioso Castello, il luogo in cui verrà messa a dura prova la loro amicizia. Ad aiutare le due ragazze ci saranno due piccoli cuccioli che troveranno durante il cammino, Sparkles e Lily, e gli affascinanti Jeremy e Ian. Però Lidia e Slyder, scoperto l'inganno di Liana e Alexa, cercheranno di fermarle con inganni di ogni sorta: infatti, arrivate ad un castello abitato da due nobiluomini ipnotizzati da Lydia, Liana e Alexa dovranno decidere se rimanere lì come proprietarie del palazzo secondo una falsa leggenda raccontata dai nobiluomini per aiutare Melody. Alla fine le due ragazze finiscono per litigare e separasi, ma quando Alexa viene rapita da Lydia, Liana dimentica tutto e corre a salvare l'amica, mentre la musa malvagia cattura Melody e si fa portare al Castello. Liana riesce a liberare Alexa e insieme a lei salva Melody, e alla fine, unendo le forze, le tre amiche, Sparkles, Lily, Jeremy e Ian (innamorati di Liana e Alexa) riescono a sconfiggere Lidia, liberare Melody dalla sua prigione e salvare le muse, salvando con loro tutto il mondo.

Grazie a Dori e Fedra, Liana e Alexa ritrovano la loro casetta dove continuano a vivere normalmente insieme a Sparckles e Lily, ma dopo questa avventura la vita delle due ragazze non sarà mai più la stessa grazie ai nuovi fiori del loro giardino.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Le date di distribuzione nel corso del 2008 sono:

  • 4 settembre in Germania (Barbie und das Diamantschloss)
  • 8 settembre nel Regno Unito (Barbie & the Diamond Castle)
  • 9 settembre negli Stati Uniti d'America (Barbie & the Diamond Castle)
  • 10 settembre in Argentina (Barbie y el castillo de diamantes)
  • 6 ottobre in Grecia (I Barbie kai oi filoi tis sto diamantenio kastro)
  • 14 ottobre in Francia (Barbie et le palais de diamant)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]