Scott McNeil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
McNeil nel 2009 al Fan Expo di Toronto.

Scott McNeil (Brisbane, 15 settembre 1962) è un attore e doppiatore canadese, specializzato nel doppiaggio di serie d'animazione statunitensi e giapponesi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Brisbane, Australia, McNeil si è trasferito a Vancouver quando aveva 4 anni. Appare per la prima volta sul palco all'età di tre anni[1]

A 12 anni, dopo un viaggio a Disneyland, scopre la professione del doppiatore nel momento in cui si rende conto che Paul Frees, la cui voce salutava i visitatori che entravano nella Haunted Mansion, era la stessa persona che dava la voce al Pillsbury Doughboy.

Prosegue gli studi di teatro presso lo Studio 58. In seguito lavora come sosia di Elvis Presley per un breve periodo. A diciotto anni incomincia la carriera di doppiatore quando un direttore del casting, dopo averlo incontrato, gli comunica che se l'avesse conosciuto prima lo avrebbe assunto per prestare la voce al cartone animato di G.I. Joe[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

McNeil ottiene il suo primo ruolo al doppiaggio della serie animata He-Man, mentre il primo anime a cui presta la voce è Project A-ko[2].

Successivamente prende parte a vari film, a qualche episodio di Highlander[1] e dà la voce a numerosi personaggi di Biocombat, che descrive come il lavoro di cui è più orgoglioso. In Dragon Ball Z McNeil è la voce americana di Piccolo e numerosi altri personaggi. Tra i suoi lavori più noti vi sono anche Mobile Suit Gundam Wing e Ranma 1/2[2].

Scott ha doppiato Wolverine in X-Men: Evolution, Koga in InuYasha, Hohenheim in Fullmetal Alchemist, Foghorn Leghorn in Baby Looney Tunes, vari personaggi in Highlander - Vendetta immortale e Storm in Storm Hawks. È inoltre apparso in vari film live action tra cui Scooby-Doo 2 - Mostri scatenati e, nell'ottobre 2007, si è stimato abbia dato voce a 8500 personaggi differenti[2].

Scott apprezza molto i fan poiché egli stesso sa cosa voglia dire vedere il proprio doppiatore preferito parlare come il personaggio cui fornisce la voce. I suoi modelli sono Paul Frees, Maurice LaMarche e Mel Blanc[2].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Animerica: Animerica Feature: Gundam Wing Voice Actors, 23 giugno 2010.
  2. ^ a b c d e Voiceprint con Trevor Devall & episodio ospiti 8 - Scott McNeil, 25 ottobre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 78508701

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie